Milano mantiene l'Area C: respinto ricorso di un'autorimessa

Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso di un'autorimessa contro l'ingresso a pagamento nel centro di Milano. Il Codacons: "Stop al traffico in tutta la città"

Varco dell'Area C

Gli automobilisti milanesi se ne facciano una ragione: l'Area C, la zona con ingresso a pagamento nel centro di Milano, non sarà eliminata e le telecamere che sorvegliano gli accessi restano accese.

A nulla è servito nemmeno il ricorso intentato dall’autorimessa Mediolanum Parking che aveva portato a una sospensione del provvedimento la scorsa estate. Il Consiglio di Stato ha oggi lo respinto in appello perché "l’imminente definizione del giudizio di merito in prime cure consente di escludere la sussistenza del presupposto del pericolo attuale di un pregiudizio irreparabile". "Per il sindaco di Milano si tratta di una buona notizia: "Vuol dire che hanno valutato anche loro che il bene collettivo deve prevalere su quello dei singoli".

Chi promette battaglia, ma non a favore degli automobilisti, è ora il Codacons che annuncia un ulteriore ricorso, "ma questa volta con l’obiettivo opposto: quello di ottenere l’estensione del ticket a tutta la città", come spiega il presidente Marco Donzelli. "L’Area C ha dimostrato di poter ridurre gli inquinanti, ma l’effetto è limitato ad un’area troppo circoscritta", aggiunge, "Anche chi abita fuori dalla cerchia dei Bastioni ha diritto di respirare aria più pulita. Occorre parità di trattamento tra tutti i milanesi ed è un diritto di tutti la tutela della salute. Ecco perchè l’Area C va estesa a tutto il territorio della città".

Commenti

baio1969@libero.it

Mer, 07/11/2012 - 13:50

Dalle mie parti si dice: che smerdata ! D'altra parte è giusto così, non si capisce perchè, quello che nel resto del mondo è la normalità, ovvero gli interessi generali, debba essere messo in discussione dal primo che passa la cui priorità è la tutela dei PROPRI interessi privati. Praticamente per tutelare gli interessi economici di uno, penalizziamo la salute di migliaia. Ma ora che la musica è cambiata, si vada avanti così, si allarghino i confini dell'area C e chi non vuole spendere, si compri una bella bicicletta o si prenda il tram. Punto e basta.

Noidi

Mer, 07/11/2012 - 14:15

@baio1969@libero.it: Altra cosa: quello che Lei dice lo fanno ormai in molte città europee/mondiali, le quali però non hanno una storia come le città italiane. Quindi in Italia ci sarebbe un motivo in più per eliminare il traffico nei centri storici. Sempre che a qualcuno interessi mantenere la memoria storica del nostro paese, una storia che nessuno stato al mondo può superare e/o eguagliare(forse la Cina). Fosse per me proibirei l'ingresso alle automobili all'interno del GRA a Roma (per esempio). Infatti moltissimi turisti si stupiscono che noi italiani siamo cosi menefreghisti del nostro passato. Ah dimenticavo, con la cultura non si mangia (non è diretto a Lei).

polonio210

Mer, 07/11/2012 - 14:15

Certo,estendiamo il pagamento a tutta la città,ma poi,perchè non estenderla a tutta la provincia:città per città paese per paese e,magari,a tutta la regione Lombardia?Quindi,si potrebbe prevedere che ogni regione applichi una tassa simile?Non è che sia la sola Lombardia ad essere affetta dall'inquinamento.Anzi,propongo agli amici del Codacons,di allargare i loro orrizzonti:una bella tassa per chiunque superi in entrata,con un qualunque mezzo a motore,i confini di questa beata e beota Repubblica.Suggerisco,al Codacons,di farsi carico per una class action contro le fabbriche automobilistiche nazionali e mondiali per attentato alla salute dei cittadini planetari e che promuova il sequestro,su tutto il territorio nazionale,di ogni mezzo a motore(motozappe e tagliaerba compresi)in quanto trattasi di strumenti satanici atti allo sterminio di massa dell'umanità.L'economia nazionale e mondiale li ringrazierà in eterno per tanto coraggio a difesa della salute pubblica!!

Andrea_milano82

Mer, 07/11/2012 - 14:21

Cario Baio 1969 il problema non è tanto l'area C di per se. Il problema è la poca democrazia che il sindaco (pessimo) ha deciso di attuare facendola pagare anche ai residenti (che dovrebbero essere esenti). Un pò come se ti costruiscono un cancello intorno a casa tua e ogni volta che devi uscire devi pagare! Lo troveresti giusto? Pensi sia equo? Oppure per tutti coloro che hanno la sede al centro di Milano e devono far uscire i mezzi per fornire dei servizi. Per loro dovrebbero dargli la possibilità almeno di dedurre fiscalmente questo costo ingiusto! E se parli di cose normali non accade da nessuna parte che si paghi solo per entrare in una città! E se il discorso è la salute dei cittadini perchè Pisapippa non stanzia fondi con i soldi che raccoglia con l'Area C e le multe (migliaia e inique) per potenziare i mezzi pubblici? Forse l'unico scopo è quello di fare cassa spacciando questa Area C come utile per la salute?

Bebele50

Mer, 07/11/2012 - 14:22

Sicuramente è diminuito il traffico in centro con l'adozione dell'AreaC. Tante persone con redditi bassi non se lo possono più permettere. Entrano i mezzi di sevizio e quelli che hanno disponibilità economiche. Per l'inquinamento sarei dell'avviso di non far circolare più alcun mezzo. Forse che pagando l'inquinamento non esiste? Secondo me un buon 50% è stato pensato per fare cassa e chi non può permettersi di pagare il ticket per l'areaC si è visto aumentare il costo dei biglietti dei mezzi pubblici. Risultato: milioni di euro nelle casse comunali. Questo il vero scopo.

ripper

Mer, 07/11/2012 - 14:48

caro baio 1969 se fossdi tu il gestore dell'autoriomessa e ti calassero o azzerassero gli incassi per colpa di questa cretinata che non porta nessun vantaggio forse anche a te ti girerebbero i maroni. Resteresti disoccupato tu e i tuoi dipendenti. Ti piacerebbe? Gli interessi di uno, come dici tu, sono gli interessi di chi lavora e con quel lavoro porta a casa il pane. Se l'autorimessa chiude chi dà lavoro agli addetti? cio pensi tu o pisapia? o i giudici? i il codacons, le cui iniziative sono sempre più ridicole..Sono d'accordo con polonio210

Mechwarrior

Mer, 07/11/2012 - 14:49

Concordo con Polonio. ogni paesino merita aria pulita quindi area c dapperutto. viaggio Milano-Rimini: costo 8.000.000 di euro. Ergo tutti in treno. Risultato: io la mia vecchia macchina non la cambio di certo, la uso sempre meno non voglio sentire menate relativamente al fatto che la Fiat licenza gli operai, che l'indotto dell'auto chiude o che lo stato non incassa le esorbitante tasse sulla benzina e si inventa l'IMU........

Max Devilman

Mer, 07/11/2012 - 14:50

baio1969@libero.it: tutto belle teorie che racconti che si scontrano col mondo REALE, i residenti costretti a pagare un pedaggio per poter vivere a casa loro (cit. "chi siete, quanti siete, 1 fiorno!"), non parliamo poi di chi magari odia milano ma ci deve andare perchè ci lavora (che cosa brutta), provenendo da zone non coperte dalla metropolitana, e vede il suo stipendio ridursi di 5 euro al giorno. Facile riempirsi la bocca di buoni propositi FREGANDOSENE ALTAMENTE degli altri, tipico dei comunisti e di questo governo, vedi esodati.

Noidi

Mer, 07/11/2012 - 14:54

@polonio210: da quello che dice deduco che Lei non ha figli. Perchè se Lei ne avesse si preoccuperebbe di come lascia questo pianeta ai suoi successori. Si ricordi che il modello di economia attuale non può durare, dato che il tutto si basa su quanto una nazione/popolo è capace di consumare, e dato che le risorse di questo pianeta non sono infinite (e al momento non abbiamo altri pianeti) direi che sarebbe ora di pensare a come/cosa lasciare alle generazioni future. Se poi a Lei non interessa delle generazioni future è un'altro discorso. Se poi invece ha anche dei figli/nipoti e lo stesso non Le importa delle generazioni future, faccia un piacere ai Suoi discendenti, gli spari direttamente, gli avrà risparmiato almeno le sofferenze in un mondo altamente inquinato che Lei avrà collaborato a creare.

lanfry61

Mer, 07/11/2012 - 14:55

Prima considerazione, peraltro già espressa mille volte ma della quale non se ne frega nessuno, nè pubblico nè privato: lo sapete che solo, e ribadisco "SOLO"!, il 30% dell'inquinamento è ascrivibile ai mezzi di trasporto? Quindi i fantasmagorici risultati sbandierati di qua e di la, lo avete capito che sono finti? Riprova ne sono i dati delle centraline, che guarda caso la domenica dello stop alle auto rilevano valori altissimi...Per il codacons: le tasse e l'assicurazione ce le pagano loro? Perchè non intervengono sui 1108 riscaldamenti a gasolio del comune, che inquinano infinitamente più delle auto? E basta co sta demonizzazione delle auto, che intanto hanno fatto passi da gigante nell'abbattere l'inquinamento!

teoalfieri

Mer, 07/11/2012 - 14:57

Andrea_milano82 vedo che sei ancora un nostalgico della vecchia giunta o sbaglio? Nello storpiare il nome del nostro amato sindaco lo si evince...io di destra ho votato la persona Pisapippa come lo chiami tu.... le cose a Milano sono migliorate dopo la precedente giunta che ha dato in mano ai numerosi palazzinari i pochi spazi che risultavano ancora liberi per costruire indiscriminatamente ovunque.... Milano ora è più brutta... ma felici i palazzinari che hanno costruito a man bassa.... ben venga l'area C ben venga l'idea di allargarla... i mezzi gireranno molto più agevolmente e l'aria ne gioverà sicuramente.... quindi...piagni e sfotti il sindaco..ma rimane un buon sindaco... fidati....

paolodb

Mer, 07/11/2012 - 15:00

Spero che quella del codacons sia una provocazione e nulla più.

Bebele50

Mer, 07/11/2012 - 15:31

x teolfieri. Sarà un buon sindaco ma l'AreaC è stata fatta solo per le casse comunali o lei mi dimostra dati alla mano che l'inquinamento è diminuito tantissimo.

chiara 2

Mer, 07/11/2012 - 16:07

dateci mezzi che fuonzionino e poi ne riparliamo! Il Pisapia non si nasconda dietro il dito, lo sa' perfettamente che l'area C è un'invenzione a carico dei contribuenti per ripianare (in modo arrogante) i conti in rosso della passata amministrazione (in colpa)

achina

Mer, 07/11/2012 - 16:24

Con questa iniziativa "futterru" pisapia

chiara 2

Mer, 07/11/2012 - 16:28

Teoalfieri..mi scusi ma io sono nata a Milano e sentirLe dire che sia migliorata mi ha fatto ridere e piangere allo stesso tempo. Strade invase di straccioni, muri sempre più sporchi e degrado dilagante. Non ho visto nulla di EFFETTIVAMENTE migliorato, solo tanti tasse travestite e molto interesse per rom e musulmani vari.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 07/11/2012 - 16:42

A quando gli amici islamici di pisapippa, in piazza duomo con i cammelli? I cammelli non inquinano....

Mechwarrior

Mer, 07/11/2012 - 16:50

lol santo Noidi ha parlato........lui non inquina per nulla!!! ah ah ah ........che paese di falsi!!!!

Abraracourcix

Mer, 07/11/2012 - 16:53

Chi deve farsene una ragione è chiunque si ostini ad adoperare l'automobile anche quando non ne avrebbe il benché minimo bisogno. Non sono d'accordo sul fatto di fare pagare i residenti, però l'esenzione secondo me dovrebbe essere (a) per chi ha automobili "civili" (cioè non SUV, Ferrari e robe simili), (b) per chi ha bassi redditi, (c) solo sul percorso casa-varco più vicino. Per quanto riguarda l'accesso di chi asserisce di usare l'automobile per lavoro, bisognerebbe distinguere tra quelli per cui è così sul serio e quelli che semplicemente si rifiutano di raggiungere il posto di lavoro con i mezzi. @ Andrea_milano82: mi corregga se sbaglio, ma mi pare di ricordare che i soldi raccolti tramite l'area C dovessero essere finalizzati proprio al potenziamento dei mezzi. Quanto alla democrazia, se aspettiamo che gli italiani cambino idea sul fatto di non sentirsi realizzati se non hanno un'automobile sotto il didietro, stiamo freschi...

Max Devilman

Mer, 07/11/2012 - 17:44

Tutti qulli che vivono in una scatola chiamata Milano vorrei dare una notizia che li sconvolgerà: fuori esiste un mondo in cui senza macchina non lavori e non vivi, non è fantascienza è il mondo che non avete mai visto perchè nella vostra vita non siete mai usciti dalla vostra città. E' difficile per voi capire che chi viene da fuori e deve venirci per forza a Milano CI DEVE VENIRE CON L'AUTO, a meno che non gli va bene con gli orari e riesce a cavarsela con auto+treno+mezzi, ma questa per voi è fantascienza......

Ivano66

Mer, 07/11/2012 - 17:53

Bene. Personalmente allargherei l'Area C oltre i bastioni e farei pagare l'ingresso almeno 20 euro (e non 5). Guardate le grandi capitali straniere quale tendenza seguono (a cominciare da Londra): svuotare le città, non costruire parcheggi e renderle più salubri e abitabili. Solo da noi alcune lobby (commercianti in testa) condizionano scelte di civiltà.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 07/11/2012 - 18:20

Si estendiamola, voglio vedere gli elettori di pisapippa delle periferie che dovranno pagare la tassa per andare e tornare dal lavoro o per andare al prontosoccorso. Brusco risveglio.

Abraracourcix

Mer, 07/11/2012 - 19:50

@ Max Devilman Tutti noi siamo perfettamente consapevoli del fatto che purtroppo quanto da Lei fatto presente è ugualmente un dato di fatto. D'altra parte però c'è anche troppa gente che viene da fuori che adopera l'automobile quando potrebbe benissimo non farlo, creando intasamenti ed ingorghi sia dentro che fuori città. Meno traffico significa anche meno stress per chi dell'automobile non può fare a meno.

Abraracourcix

Mer, 07/11/2012 - 19:56

@ Bebele50 Aumento dei biglietti dei mezzi? Chi usa i mezzi quotidianamente ha l'abbonamento mensile, che non solo non è stato aumentato, ma lo sconto under 26 è stato esteso anche ai giovani lavoratori (prima era solo per gli studenti), mentre è stato reso gratuito agli anziani over 65 a basso reddito. Varrà la pena aumentare il biglietto di corsa semplice per quelli che usano i mezzi 2-3 volte all'anno, se è stato reso possibile questo, o no?

Noidi

Mer, 07/11/2012 - 21:14

@Mechwarrior: Mai detto di esserlo. Solo che io sto attento a non sprecare. Se mi faccio la doccia chiudo l'acqua intanto che mi insapono, se mi lavo i denti non lascio correre l'acqua, differenzio i rifiuti, spengo le luci che non servono e sto attento a comprare apparecchi elettronici che consumino poco e tengo la temperatura in casa in inverno sui 18 gradi. Se tutti facessero cosi l'area "C" neanche servirebbe, ma dato che a Voi togliere alcune comodità è peccato, allora beccatevi l'area "C", furbacchioni..

ubi maior minor...

Mer, 07/11/2012 - 22:17

Sono assolutamente favorevole all'estensione dell'area C. Aumenterei anche il costo a venti euro al giorno, almeno toglierei tutti sti pezzenti dalle strade che il mio Cayenne soffre le basse velocità.

Abraracourcix

Mer, 07/11/2012 - 23:45

@ Max Devilman Penso che chiunque stia scrivendo qui sia consapevole del problema da Lei giustamente esposto. Però è un problema anche il fatto che troppa gente da fuori entri in città in automobile anche quando utilizzare i mezzi sarebbe assolutamente fattibile, creando così un disagio notevole anche a chi dell'automobile non può fare a meno.

Abraracourcix

Mer, 07/11/2012 - 23:55

@ Bebele50 E' stato aumentato il prezzo del biglietto di corsa semplice, perché oggettivamente a chi prende i mezzi 2-3 volte all'anno non cambia niente pagare 1 Euro o 1,50 Euro. Facendo questo è stato possibile estendere anche ai lavoratori fino a 26 anni lo stesso sconto sull'abbonamento mensile prima riservato agli studenti, restando invariato il mensile ordinario, ed è stato possibile introdurre il mensile gratuito agli over 65 a basso reddito. Non mi sembra roba da poco.

luc5014

Gio, 08/11/2012 - 02:03

Bla Bla bla l'aria fritta di chi ha il 27 del mese garantito (o non fa un tubo nella vita a spese di papà sognando un mondo di sudditi in bicicletta e pigiama blu ... come nella Cina di Mao come a suo tempo i mio coetaneo Pisapia) "Difesa dell'ambiente a tutela delle generazioni future" ... lo recitava anche la Costituzione Sovietica del 1977 mentre l'URSS costruiva obsolete fabbriche che con le loro emissioni devastavano il territorio ed il pianeta. Così son felici di far pagare chi lavora rimboccandosi le maniche e se la prendono con le auto (sempre meno inquinanti) ma non con i riscaldamenti ed i pubblici di Milano (fuori norma ma va bene così)

luc5014

Gio, 08/11/2012 - 02:07

Ma si facciamo pagare le auto degli sporchi capitalisti che si rimboccano le maniche ogni mattina per vivere e pagare i vostri stipendi ... Tutti in metrò che ovviamente funziona con elettricità miracolosamente uscita dalle COOP per intercessione di San Carlo Marx invece che bruciando combustibile fossile ...

Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 08/11/2012 - 07:35

non sono di Milano ma ci sono tutti i giorni; sappiamo tutti che il vero inquinamento non è dato solo dalle auto ma da tanti altri fattori quali, per esempio le caldaie. Perche chi, come leggo in questo forum, ha avuto un orgasmo per questa sentenza (ma avete visto che parole usano? mah..) non prova a fare un giro in uffici comunali? la temperatura è talmente alta che gli impiegati aprono le finestre ergo cornuti e mazziati :(. Sono spesso a Londra, anche la si paga per entrare ma: 1) servizi pubblici efficienti e quasi 24h/giorno 2) nessuno ti rompe le palle ai semafori per lavarti vetri 3) nessuno chiede elemosina 4) non c'e' un muro pitturato 5) non c'e' un mezzo pubblico con graffiti 6) i centro sociali (tanto amati da pisapia) se ci sono sono in qualche landa sperduta (ma dubito) 7) i rom ci sono ma si attengono rigorosamente alle regole insomma di pisapia, dei cattocomunisti e del codacons .......

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 08/11/2012 - 08:08

Vedo che come sempre abbondano gli imbecilli della serie "dobbiamo fare come fanno le grandi città europee..." E' proprio vero: siamo un paese di pecoroni qualunquisti. Meritiamo di essere servi dello straniero, come siamo sempre stati.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Gio, 08/11/2012 - 08:14

lanfry61 purtroppo per i sinistrati dementi alla Pirlapia e i suoi fans i dati reali sono un optional. A loro interessa solo fare propaganda. E, dimenticavo, intascare dei bei soldi con la scusa dell'area C.

Abraracourcix

Gio, 08/11/2012 - 11:20

@ Ludovicus Mi sucsi un attimo: se nelle grandi città europee le cose vanno meglio che da noi, perché non dovremmo fare così anche noi? @ luc5014 Mi scusi, ma non Le sembra un po' anacronistico citare come esempio l'URSS degli anni '70 e la Cina di Mao? Ai tempi da nessuma parte al mondo si stava particolarmente attenti alle questioni ambientali. Con tutto quello che le automobili (con dentro una sola persona, come nella maggior parte dei casi) bruciano quotidianamente in combustibili fossili, di tram e metropolitane ne fa viaggiare parecchi.

e.engelmann

Gio, 08/11/2012 - 12:57

I miti sono duri a morire: - Le innumerevoli citta' europee che hanno adottato misure simili all' Area C stanno sulle dita di una mano, e Londra ha di ricente dimezzato l' area interessata. - L' Area C non ha mai avuto nessuna utilità accertata per quanto riguarda l' inquinamento. I dati tanto pubblicizzati dalla giunta non sono mai stati resi pubblici, e gli unici dati ufficiali, quelli dell' ARPA, testimoniano che non c' e' mai stata nessuna riduzione delle concentrazioni degli inquinanti nell' Area C rispetto a fuori. Altro non c' e' da dire, se uno poi vuole continuare a chiedere alle frottole perche' gli piacciono, non c' e' nulla da fare.

Abraracourcix

Gio, 08/11/2012 - 14:32

@ e.engelmann Un'utilità accertata però c'è, ed è a mio avviso l'utilità suprema: mandare fuori dalle scatole un bel po' di automobili.

Andrea_milano82

Gio, 08/11/2012 - 21:14

Teoalfieri non sono nostalgico della vecchia giunta! La Moratti ha gestito male il comune ed i bilanci! Quello che non mi piace di Pisapia è il fatto di essere poco democratico! Non ha ammesso agevolazioni sul tema dell'area C. Potrei essere anche favorevole all'incremento dell'Area C...ma dopo che hanno messo delle regole sul controllo dei riscaldamenti e gli scarichi dei capannoni (che sono le principali cause dell'inquinamento). Tutti si accaniscono sugli automobilisti perchè è la cosa più semplice e veloce per fare cassa!