"Non fare pipì sulle aiuole". E lui l'aggredisce col machete

La donna stava rientrando a casa con la figlia quando ha visto l’uomo urinare nel giardino del suo condominio. Arrestato dai militari

Follia in un condominio a Milano dove un uomo ha aggredito con un machete una mamma 26enne con la sua bambina. La donna aveva solo detto all’uomo di coprirsi e di “Non fare pipì sulle aiuole”. Terribile la reazione dell’interessato che ha tirato fuori un machete minacciando lei e la piccola. Subito in suo aiuto il portinaio del condominio e i carabinieri che hanno arrestato l'uomo.

Come riportato da MilanoToday, l’aggressione è avvenuta nella serata di sabato 20 luglio nel giardino di un condominio in via Dalmazio Birago al civico 4, nel quartiere Città Studi di Milano. Erano circa le 19,10 quando una mamma con la propria figlioletta si è accorta del 47enne italiano, originario dominicano, che stava urinando sulle aiuole. La madre si era soffermata a parlare con il custode, un 24enne romeno, prima di fare rientro a casa con la bambina.

La ragazza, che ha visto l’orribile scena, ha urlato al 47enne di smetterla. In tutta risposta però l’uomo le si è avvicinato minacciandola e impugnando un machete con circa trenta centimetri di lama. In aiuto della giovane madre sono arrivati il portinaio e un condomino. Il custode è riuscito a disarmare l’aggressore e a bloccarlo, anche con il supporto del compagno della ragazza. Nella colluttazione il romeno è rimasto leggermente ferito. Dopo poco sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile che hanno preso in custodia il 47enne.

I militari hanno poi ascoltato i racconti dei vari condomini. L’aggressore occuperebbe una cantina dello stabile dallo scorso gennaio e spesso avrebbe reazioni violente nei confronti dei passanti. Intanto l’uomo è stato arrestato con l’accusa di porto abusivo di oggetti atti a offendere e minaccia aggravata. Il portinaio è stato soccorso dai carabinieri e accompagnato all’ospedale Santa Rita di Milano per essere curato. Le sue condizioni non destano comunque preoccupazione.

Commenti

Antenna54

Lun, 22/07/2019 - 10:11

Se la foto ritrae il "machete" mi sa che siete andati fuori pista: volgare coltello da cucina è.

evuggio

Lun, 22/07/2019 - 10:32

La signora Boldrini con corteo di pseudo religiosi, per favore intervengano: è ora di finirla che con palese odio razziale non si permetta neppure più alle "risorse" di innaffiare le aiuole! EPPERBACCO!

rodolfoc

Lun, 22/07/2019 - 11:20

Orinare all'aperto è segno di amore per la natura, il coltello è simbolo dei cacciatori, uomini veri che si guadagnano da vivere nelle savane sventrando qualche zebra ogni tanto. Sono sicuro che la boldry mi copierà queste righe, perfette per gli scemi che le vanno ancora dietro.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 22/07/2019 - 11:45

Uno che se ne va in giro con un machete e aggredisce chi osa aprire bocca la dice lunga su quale sia la situazione in Italia. Non è certo un caso isolato come i limitati mentali pensano e vorrebbero far credere. Oramai la stragrande maggioranza della popolazione vive secondo quello che impone la Legge della Giungla.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 22/07/2019 - 11:45

....Tutta "nuova cultura" importata,acquisita,con il consenso della stragrande maggioranza di "italiani"!

Adespota

Lun, 22/07/2019 - 11:45

Appello ai cronisti : per cortesia smettiamola di usare intermini " follia" , "raptus di follia" a descrizioni di tali fatti. La pazzia esclude la responsabilità penale. Questi individui, che vanno in giro col coltello, sono ben consci di farlo per poter prevaricare con prepotenza inaudita e trasgredire senza timore le regole della nostra società sempre più incivile.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 22/07/2019 - 11:46

Mai osare disturbare un rumeno, essi sono in Italia per manifestare la loro superiore cultura, come le notizie di tutti i giorni ci dimostrano. I pochi italiani rimasti devono sempre stare in silenzio davanti ad ogni risorsa, è ormai questione di sopravvivenza. Esultano, come sempre, i Pidioti.

uberalles

Lun, 22/07/2019 - 11:55

Mi piacerebbe sapere quale percentuale delle risorse boldriniane manifesta, una volta in Italia, sintomi di "disagio comportamentale", visto che la Boldrini stessa mirava a fare assimilare agli Italiani gli usi di questi trogloditi e insallanuti

Ritratto di massacrato

massacrato

Lun, 22/07/2019 - 12:05

Antenna54 - A me sembra un coltello per tagliare il formaggio grana.

ABBONDIO

Lun, 22/07/2019 - 12:37

i protetti dalla sinistra

obiettivo75

Lun, 22/07/2019 - 12:53

@raperonzolo giallo - ha letto in fretta. Il machetista - urinante è un dominicano neo italiano di 47 anni abusivo del condominio. Il romeno era il portiere o custode, come le pare meglio, della palazzina.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Lun, 22/07/2019 - 13:04

Raperonzolo.. è un dominicano con carta d'identità (stranamente) italiaca il pazzo.. il rumeno è quello corso in aiuto della donna, è vero che molti sono famosi per i loro reati, ma per fortuna esistono anche quelli onesti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 22/07/2019 - 14:24

Deviando il discorso, molti stranieri svolgono le mansioni di portierato. Non so, ma con una spesa di 35mila euro per i condomini ma uno stipendio di 25mila euro, non mi pare che un italiano possa rifiutare , visto che è tutto spesato. Non capisco come mai ci sono appunto molti stranieri.

Geegrobot

Lun, 22/07/2019 - 14:48

Ma tutti i giuda comunisti non commentano mai questi articoli? Stamicchia!! Dove sei? Se capitava a voi ? A già ai sinistroidi non può capitare figuriamoci

antonmessina

Lun, 22/07/2019 - 15:14

uomo... bisogna arrivare a meta articolo per capire che era un clandestino

174VAM

Lun, 22/07/2019 - 16:36

@antenna si certo, c'era li pronto un fotografo ad immortalare la scena. Mai sentito parlare di foto di repertorio? E poi secondo te con un coltello del genere non si potrebbe comunque fare del male anche se non è un machete?