Milano: ragazzina di 13 anni investita, il conducente non si ferma

Alle 7:30 in viale Monza un conducente ha investito una ragazzina cilena: condizioni gravi

Stamattina viale Monza di Milano è stata teatro di una disgrazia: una ragazza cilena di 15 anni, che stava attraversando la strada per andare a scuola, è stata investita sulle strisce pedonali da un furgone Fiat Doblò guidato da un italiano 50enne.

Stando alle ricostruzione attuata dalla polizia grazie all'aiuto dei passanti, la ragazza ha aspettato pazientemente che scattase il verde per poter attraversare; l'uomo, probabilmente distratto da qualcosa, non si è accorto né della ragazza sulla strada né del semaforo rosso, e procedendo sulla carreggiata senza rallentare ha investito la ragazza, che adesso si trova in condizioni gravi all'ospedale Niguarda di Milano.

L'uomo, dopo aver investito la giovane, non si è fermato a prestare soccorso: è stato questo a far scattare uno dei cittadini presenti sulla scena, che ha inforcato la macchina, inseguendolo per un centinaio di metri e intimandogli di tornare indietro. Ritornati sul posto dove era già arrivata la polizia, il 50enne è stato trattenuto e trasportato in camera di sicurezza in via Pietro Custodi, in attesa che il pm convalidi l’arresto per violazione del codice stradale e omissione di soccorso. La giovane donna è in condizioni gravi: ricoverata in prognosi riservata nel reparto di Neurorianimazione, sarà sottoposta a breve ad una Tac per accertare l’entità del trauma subito.