Milano, rapina, botte e minacce a 18enne sul treno: presi 2 stranieri

Solo due dei responsabili sono stati catturati e si trovano ora dietro le sbarre del carcere di San Vittore: ancora ricercato il complice, in possesso del cellulare sottratto alla giovane vittima

Rapinato, picchiato e seguito fin sotto casa per rendere ancora più esplicite le minacce di ritorsioni nel caso in cui avesse deciso di rivolgersi alle forze dell'ordine di Milano.

La giovane vittima, un ragazzo di 18 anni, ha deciso comunque di raccontare tutto e due dei suoi tre aggressori stranieri sono stati al momento identificati e condotti dietro le sbarre del carcere.

È la notte dello scorso sabato 2 novembre, ed il 18enne viene aggredito da 3 extracomunitari quando ancora si trovava a bordo del convoglio che collega la stazione di piazza Venezia (Milano) a Treviglio. Uno dei malviventi, giunto alle sue spalle, gli strappa il telefono cellulare dalle mani, poi, in compagnia dei due complici, scende alla fermata di Vignate.

Il ragazzo reagisce immediatamente alla rapina, tuttavia i tre stranieri, per nulla intimoriti, lo minacciano esplicitamente e lo picchiano. Non paghi, lo pedinano fin sotto casa, intimandogli di non riferire a nessuno quanto accaduto se non avesse voluto subire ulteriori ritorsioni.

Ciò nonostante, i genitori vengono informati dal 18enne della rapina e dell'aggressione, e decidono di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Cassano D'Adda, i quali avviano immediatamente le indagini e le ricerche dei tre responsabili.

Sono state sufficienti poche ore ai militari per riuscire a rintracciare i rapinatori, colti a ciondolare nei pressi della stazione ferroviaria di Vignate. Lo straniero in possesso del cellulare del 18enne è riuscito a fuggire ed a far perdere le proprie tracce, al contrario dei due complici, ovvero un senegalese di 33 anni ed un 30enne delle Seychelles.

Per loro è arrivata l'accusa di concorso in rapina e lesioni personali. Il giovane aggredito, infatti, è finito al pronto soccorso: per lui il personale medico ha determinato una prognosi di 4 giorni a causa delle ferite riportate nel pestaggio.

Mentre le ricerche dell'ultimo dei malviventi che ancora manca all'appello proseguono, i suoi due complici sono finiti nel carcere di San Vittore, dove si trovano a disposizione dell'autorità giudiziaria in attesa dell'udienza di convalida.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti

baio57

Mer, 06/11/2019 - 17:49

Oggetto sociale dello straniero (più delle volte clandestino) : "Ditta individuale fondata sul non rispetto delle regole , con mansione principale il molestare i passeggeri sui mezzi pubblici e malmenare gli inservienti ". Il tutto certificato dalla camera del commercio del Pd .

paco51

Mer, 06/11/2019 - 17:55

senegalese di 33 anni ed un 30enne delle Seychelles. risorse! tanto che piaccia o no i fatti confermano che con gli immigrati in queste condizioni non si è sicuri , lasciamo perdere la cittadinanza farlocca, necessitano provvedimenti seri anche sulla nazionalità dei soggetti e forse allora si sarà più sicuri!

Giorgio5819

Mer, 06/11/2019 - 18:22

Rompetegli gli avambracci e rimandateli da dove sono venuti ! FUORI LA M.RDA dall'ITALIA !

fgerna

Mer, 06/11/2019 - 18:29

Ogni volta che un clandestino delinque mandate un messaggio o una mail a Faraone, delfino del cazzaro Renzi che in TV assale qualunque giornalista che si permette di dire che i clandestini delinquono, spacciano e menano i poliziotti

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 06/11/2019 - 18:31

Ma la volete capire si o no che queste fulgide risorse sono quelle che ci garantiscono, o garantiranno ai nostri figli, la quota 100 ... ci son voluti 100 anni per sfasciare il "monumento fascista delle pensioni", come il tempo che ci impiega una goccia continua a scavare la roccia, ... Tafazzi in confronto è il Cireneo che solleva la croce.

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 06/11/2019 - 18:43

ma questo governo di m.... si rende conto che ogni giorno, leggendo le "imprese" degli extracomunitari e stranieri vari, sembra di leggere un bollettino di guerra? cosa ha intenzione di fare per risolvere il problema? niente! anzi, vuole farne entrare ancora di più! attenzione però, c'è un limite a tutto, poi c'è la resa dei conti!!!!!

baronemanfredri...

Mer, 06/11/2019 - 18:45

QUESTI ATTI CONTRO GLI ITALIANI E MAI DIFESI NE' DALLA SINISTRA, NE' TANTO MENO DAI PRETI CATTOCOMUNISTI, NON FANNO ALTRO CHE INCULCARE ANCORA DI PIU' CHE NOI ITALIANI SIAMO VILI CAROGNE PAUROSI CHE CORRONO SOTTO IL LETTO TREMANTI. PER COLPA DI MATTARELLA CHE NOMINA, DISGRAZIATO QUELL'ARTICOLO CHE DA IL POTERE AD UN QUALSIASI OMUNCOLO E VENDUTO PRESIDENTE, DI NOMINARE UN GOVERNO SECONDO LE PROPRIE TENDENZE POLITICHE, PORTANDO A QUESTE SITUAZIONI. SE QUESTO RAGAZZO SI SAPEVA DIFENDERE DA SOLO CONTRO DUE BASTARDI DIFESI DAGLI ANARCHICI E DA LURIDI PORCI ITALIANI, O ERA ARMATO LEGALMENTE O ILLEGALMENTE, VENIVA PROCESSATO GRAZIE ANCHE A CERTA MAGISTRATURA. NON SI DEVONO PREOCCUPARE QUESTI BASTARDI CHE VERRANNO TRATTATI BENE DALLA MAGISTRATURA DI MILANO.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 06/11/2019 - 18:45

Ne abbiamo le p@lle piene di questi africani violenti che poi ciondolano nelle stazioni a non combinare nulla. Ci vuole una destra molto forte e....molto a destra.

Gianni11

Mer, 06/11/2019 - 19:07

Come? Non c'era la toga rossa di turno per rilasciarli immediatamente. Rassismo!

edo1969

Mer, 06/11/2019 - 19:19

gambiano e nigeriano ubriachi massacrano 30 carabinieri a faenza

silvan.don

Mer, 06/11/2019 - 19:28

Baio57, concordo. Ha solo dimenticato di citare che ogni mese versano regolarmente contributi all'Inps per pagarci le pensioni.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/11/2019 - 19:51

Quando c'era Lui, vietato gli assembramenti. Questi sarebbero stati in carcere solo per essersi radunati in 3 o 4, senza lavorare. Ma la libertà, la democraza, sì sì, bella vero?

lawless

Mer, 06/11/2019 - 19:57

adesso ci pensa la lamorgese, ce lo dimostrerà con quelli che stanno arrivando.....

Giorgio5819

Mer, 06/11/2019 - 20:58

mbferno 18:45.... ma molto a destra !...

Una-mattina-mi-...

Mer, 06/11/2019 - 22:40

COLPA SICURAMENTE DEL DUCE

rawlivic

Gio, 07/11/2019 - 08:44

italiani malvagio ... ora ci pensaranno i magistrati a liberare i clandestini bisognosi di in telefono

Ritratto di Gius1

Gius1

Gio, 07/11/2019 - 08:50

credono di poter fare quel che vogliono in casa d´altri

alex_53

Gio, 07/11/2019 - 09:52

Altro che leggi antirazzismo, bisogna reintrodurre leggi speciali oggi più che mai necessarie visto che i reati vengono proprio da soggetti di altre razze.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 07/11/2019 - 10:03

Subito una delegazione del PD a visitare le pregevoli Risorse in carcere, oppresse dalla Dittatura Fascista. Tranquilli, liberi tra pochi giorni.

titina

Gio, 07/11/2019 - 11:00

Facciano pagare a ognuno dei tre delinquenti il quintuplo del costo del cellulare, poi gli stranieri li spediscano in patria e l'italiano in galera.

titina

Gio, 07/11/2019 - 11:03

xsilvan.don. Si prenderanno le nostre pensioni.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 07/11/2019 - 12:15

Ci pagano la pensione. rispetto x queste risorse del pd!!