Milano, disabile picchia e rapina un videomaker

L'episodio è avvenuto giovedi mattina vicino la Stazione Centrale, quando un disabile ha iniziato a prendere gli oggetti di scena approfittando della bontà della vittima

Si è avvicinato al set che tre ragazzi avevano costituito intorno alla Stazione Centrale di Milano per scattare qualche foto e fare qualche video. Poi, approfittando della bontà di uno di loro ha iniziato a cercare di rubare alcuni oggetti scenici che i ragazzi avevano messo in strada. Successivamente, quando i ragazzi si sono accorti che il "gioco" di quel disabile non era più divertente hanno deciso di allontanarlo con pacatezza, vedendo che il libico di 32 anni non aveva le gambe e si aggirava sopra una sedia a rotelle.

L'uomo è tornato all'attacco poco dopo, è riuscito a prendere la camera da un ragazzo che non ha reagito a causa della disabilità dell'aggressore. Stando a quanto riportato dal Milano Today il giovane si è quindi chinato per raccoglierlo e proprio li il ladro lo ha afferrato colpendolo con diversi pugni proprio sul volto. La vittima è stata medicata sul posto dal personale del 118 intervenuto mentre gli altri due colleghi hanno bloccato il malvivente e hanno aspettato che arrivasse la polizia per poterlo consegnare alla giustizia. Lo stesso ha tentato inutilmente la fuga.

L'uomo, di 32 anni e senza le due gambe, è stato quindi ammanettato. Si trovava in Italia regolarmente ed era già molto noto in zona piazza Duca d'Aosta per i modi violenti e gli schiamazzi. Ora si trova dentro con l'accusa di rapina impropria e aggressione.

Commenti
Ritratto di emmepi1

emmepi1

Ven, 07/06/2019 - 18:04

troppo gentili i nostri ragazzi con questo selvaggio, io l'avrei spinto con la sua carrozzella contro un tram.