Milano per un weekend fa il «paese dei balocchi»

Via alla nona edizione della kermesse dedicata a famiglie e bambini, tra grandi classici e novità

Simone Finotti

Torna questo weekend la lettera più amata da bambini, famiglie e inguaribili «Peter Pan»: la G di Giocare. Da venerdì a domenica, dalle 10 alle 20, il padiglione 3 di Fieramilanocity (ingresso via Colleoni) si trasforma nel paradiso del gioco e del giocattolo per la nona edizione di «G! come Giocare», con oltre 100 espositori tra le più importanti aziende italiane e internazionali e decine di eventi, progetti e proposte. Risultato, la «stanza dei giochi più grande che c'è»: oltre 10mila metri quadrati letteralmente «tappezzati» di piste di automobiline, trenini, videogames, costruzioni, macchinine a pedali, bambole, peluches e giochi da tavolo tra classici «evergreen» e novità interattive. Dai nostalgici ai fan del gioco 2.0 c'è pane per tutti i denti, e per tutte le tasche: anche perché potrebbe essere l'occasione giusta per fare il pieno di regali in vista del Natale (e delle code chilometriche che, tempo poche settimane, intaseranno i toystore).

E se i vostri bimbi non hanno ancora scritto la fatidica «letterina», niente paura: il divertimento è assicurato comunque. Ad esempio con le battaglie spaziali della «Star Wars Arena», animata dagli eroi di Guerre Stellari, al secolo i figuranti della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian Base, con cui scattarsi memorabili foto ricordo e diplomarsi cadetti imperiali o ribelli. O con il puzzle più grande del pianeta, che per la prima volta arriva in Italia: un Ravensburger di 7 metri x 2 e più di 40mila pezzi per celebrare i più amati film e personaggi del mondo Disney. O ancora con le fatate Winx, i roller skates di Soy Luna!, la frequentatissima Ghisalandia, la pista urbana animata dalla Polizia Locale per insegnare la buona educazione stradale ai guidatori di domani con automobiline e piccole moto elettriche.

E ancora, tornei di giochi da tavolo, dimostrazioni e laboratori per tutti. Torna l'area-ludoteca per i giochi in scatola, e ci sarà anche uno spazio «Gioco anch'io» pensato per piccoli giocatori con diversi gradi di disabilità. Intanto agli adulti verrà spiegato come distinguere giocattoli «doc» da prodotti «tarocchi».

Immancabili anche «Mangiando s'impara», il progetto per una sana alimentazione, e le iniziative dell'Istituto Italiano di Sicurezza dei Giocattoli, per papà e mamme in cerca di dritte sui giocattoli più sicuri per i loro bimbi, e del consorzio Remedia per insegnare come smaltire i rifiuti, gli imballaggi dei giochi e le batterie scariche. Inoltre grazie alla presenza della Commissione Difesa Vista per tutti e tre i giorni si potranno effettuare controlli gratuiti della vista per grandi e piccini con ottici e oculisti. Ingressi: intero adulto 10 euro, ridotto con iscrizione alla newsletter 6 euro.(Info: Bambini fino a 14 anni 1 euro - Gratis per i bambini sotto i 2 anni).