Mostre, mercatini e musei: cosa fare in città e fuori porta

«L'arte contro la corruzione» a Casa Testori a Novate La Festa del latte allestita all'abbazia di Morimondo

Marta Calcagno Baldini

Mostre, mercatini e musei aperti. In un 25 aprile che si annuncia all'insegna di un tempo bizzarro e piovoso il ventaglio delle scelte per chi è rimasto in città si offre ampio. Partiamo dal ruolo che può avere oggi l'arte per sollecitare la sensibilità civile attorno al tema della qualità della vita. Siamo a Casa Testori a Novate Milanese (Largo Angelo Testori 13) dove, fino al 4 giugno, è in corso la mostra Arte CONTRO la corruzione (ore 15-20, ingresso gratuito). Oggi dalle 17, senza bisogno di prenotazione, basta presentarsi 10 minuti prima e registrarsi al bookshop, sarà l'artista e curatore Giuseppe Frangi a guidare i visitatori nella Casa Museo che ricorda il grande artista, poeta, drammaturgo e autore: come può l'arte sollecitare attenzione e sensibilità civile attorno a un tema cruciale per la qualità della vita delle persone? Mimmo Paladino, Emilio Isgrò, Luca Pignatelli, Corrado Levi, Tindar, Antonio Marras e altri 22 artisti hanno aderito alla proposta di Casa Testori e partecipano alla mostra con opere che affrontano il tema della corruzione.

Da Novate all'abbazia romanica di Morimondo, sud Milano (piazza San Bernardo 1, Morimondo), dove oggi si tiene la Festa del Latte. Fondata nel 1136 dai cistercensi provenienti dal monastero francese di Morimond, trapiantati in Lombardia, conservarono il nome della loro abbazia madre (da «mora» = palude). L'abbazia propone laboratori, degustazioni e curiosità dedicate al latte e ai suoi derivati. Iniziativa simile al Mec, nonché il farmers' market della Certosa di Pavia che esibisce le eccellenze gastronomiche del vicino Oltrepò, la Lomellina e il Pavese. Morimondo, incluso nel circuito dei «Borghi più belli d'Italia» propone un tuffo nella tradizione dei Cistercensi e nelle vie del paese con il mercatino ricco di funghi, riso del Pavese, specialità casearie di latte vaccino, ma anche di pecora e capra del Monferrato. Oltre ai punti di ristoro dislocati lungo il mercato (menu di polenta e gorgonzola, risotto con salsiccia e salsicce alla griglia) e prodotti per il corpo a base di latte d'asina, oggi alle 14 gli organizzatori hanno previsto anche una camminata ai fontanili con partenza dalla Corte dei Cistercensi accompagnati da una guida naturalistica.

Se al Parco Nord torna la Cascina Aperta, con attività per grandi e bambini oltre alla mostra «Animali vs Supereroi: quando la realtà supera la fantasia», Qualcuno sfiderà le previsioni meteo azzardando un picnic in una delle aree verdi alle porte di Milano come l'Idroscalo, il Forlanini, o una pedalata lungo i Navigli. All'ombra di Sant'Eustorgio si tiene il farmers' market di eccellenze gastronomiche lombarde Il buono in tavola, che oltre alle bancarelle di cibi e prodotti agricoli dal produttore al consumatore, prevede uno spazio dedicato al volontariato e alle associazioni senza scopo di lucro: un'area a costo zero dove le associazioni promuovono i loro progetti (www.buonointavola.blogspot.it).

Molte le mostre, in caso di maltempo: al Museo della Permanente, via Turati 34, è in corso LOVE. L'arte contemporanea incontra l'amore in cui sono esposte 39 opere di molti artisti come Andy Warhol e Francesco Vezzoli (www.lapermanente.it). A Palazzo Reale prosegue la mostra dedicata a Keith Haring About Art, ma non si dimentichi che oggi dalle 9.30 alle 19.30 sono aperti tutti i musei civici (tra cui, Palazzo Reale, il Castello, il Museo del Novecento, il Museo di Storia Naturale, Palazzo Morando-Costume Moda Immagine, la Casa Museo Boschi Di Stefano e lo Studio Museo Francesco Messina, www.comune.milano.it).