Multisport o academy Le scelte del Quanta Club

Immancabile la proposta calcistica: una settimana al mese in collaborazione con il Benfica Soccer School

Viviana Persiani

Da quasi 20 anni, il Quanta Club è un punto di riferimento importante per i camp estivi, riservati a bambini e ragazzi dai 2 ai 16 anni. Il successo è dovuto all'ampia offerta a disposizione dei giovani ospiti che potranno scegliere tra multisport e academy, i primi dedicati a più attività sportive da praticarsi nella settimana, i secondi focalizzati su alcune specifiche discipline. Come se non bastasse, ecco anche i laboratori di inglese che offrono lezioni giornaliere in lingua.

Per chi volesse provare più discipline, il camp multisport è la scelta ideale, visto che si spazierà dal nuoto al calcio, passando per il minitennis, pattinaggio, padel e beach volley, senza dimenticare danza, tiro con l'arco, basket, unihoc, rugby, baseball e orienteering.

Chi, invece, vorrà concentrarsi su un solo sport per migliorare la propria tecnica, la preferenza ricadrà sui camp academy. Per gli amanti del tennis ci sono due alternative, ovvero lo specialistico, in programma a giugno (6-14 anni), o le settimane agonistiche, tutti i pomeriggi di luglio. In questo caso l'offerta si rivolge a ragazzi dai 10 ai 16 anni che già praticano attività a livello agonistico o preagonistico.

Dopo il successo dello scorso anno torna la settimana dedicata all'hockey in line-pattinaggio per chi, dai 6 ai 12 anni, scegliesse di apprendere i fondamentali di questa disciplina: tiro, passaggio e controllo. Sempre in pista si svolgerà il camp dedicato al pattinaggio artistico, nuova proposta per ragazze ragazzi dai 6 ai 14 anni. Visto il grande successo di questa disciplina durante la stagione corsistica hanno deciso di proporre un camp specifico. Il corso è strutturato su due settimane: la prima, dal 10 al 14 giugno, riservata a chi ha già esperienza, con l'obiettivo di migliorare la tecnica individuale attraverso esercizi di fino e acquisire una maggiore consapevolezza del corpo e capacità spazio-musicali; la seconda, dal 17 al 21 giugno, è pensata per chi si affaccia per la prima volta al pattinaggio artistico, ma ha già confidenza con la disciplina.

Gli amanti dell'acqua possono scegliere tra il camp specialistico di nuoto (età 6-14 anni), in programma a giugno e metà luglio e il corso di subacquea, che consente di ottenere il certificato Padi «Bubble Maker» o «Discovery, a seconda dell'età. Non può ovviamente mancare la proposta legata al calcio, una settimana in ogni mese, in collaborazione con il Benfica Soccer School. Dai 4 agli 11 anni, c'è poi la possibilità di integrare le attività sportive con i laboratori di lingua inglese della durata di 75 minuti al giorno.

Ci sarà inoltre un camp dedicato esclusivamente all'inglese. Tema principale dell'English camp sarà il teatro. Durante la settimana i ragazzi avranno modo di apprendere le tecniche teatrali, funzionali per esprimere l'energia comunicativa nei gesti, nei movimenti e nella voce. Permane sia la formula del day camp, con la possibilità di iscriversi a singole giornate pagando una quota giornaliera, sia la politica family friendly, con sconti riservati ai fratelli. A grande richiesta torna l'appuntamento con l'apericamp, l'happy hour del venerdì dedicato ai bambini che hanno frequentato i camp e alle loro famiglie. Un'occasione per festeggiare la fine della settimana e per chiacchierare con gli istruttori e scoprire le attività svolte dai figli durante le giornate. Milano Camp, sport e divertimento da giugno a settembre, a partire da 205 euro a settimana; per maggiori dettagli e altre informazioni si può consultare il sito www.quantaclub.com/ nell'apposita sezione.