Musica e immagini Così la Filarmonica strega i più piccoli

Sesta edizione di Sound Music con i «Quadri» di Mussorgsky

Piera Anna FraniniCon l'edizione 2016, la sesta, cresce l'esercito dei fanciulli che ora tocca quota 6mila. Seimila bimbi cresciuti musicalmente sull'onda degli spettacoli di Sound Music, un progetto che l'Orchestra Filarmonica della Scala ha studiato per i più piccoli, il pubblico di domani, operazioni sostenute da UniCredit. Domani alle 15.30 all'UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti vanno in scena i Quadri da un'esposizione di Mussorgsky. Si vedrà la musica e si ascolterà la pittura. Il capolavoro di Mussorgsky viene infatti offerto in una versione molto particolare. Francesco Micheli, ideatore e regista degli spettacoli, accompagnerà i piccoli spettatori in un viaggio attraverso le tele di una magica pinacoteca. I Quadri musicali verranno sì eseguiti, dalla Piccola Filarmonica della Scala con la direzione di Alessandro Ferrari, ma nel frattempo gli spettatori si imbatteranno nelle tele della collezione Unicredit, proiettate sugli schermi durante l'esecuzione.Composizione di frutta di Mario Schifano, un tripudio di giallo che esclude il nero, scorre in abbinata con lo gnomo mussorgskiano che passeggia solo soletto nella foresta. Così come Il vecchio castello si ritrova riflesso nel Ritorno al castello avito di Giorgio De Chirico. Il litigio musicale si confronta con Fanciulli che giocano con l'acqua di Beppe Ciardi. Il Balletto dei pulcini ha il suo doppio musicale nella foto d'arte che immortala i le punte fatate delle danzatrici scaligere. E via dicendo. I ragazzi arriveranno preparatissimi allo spettacolo. Le esecuzioni di giovedì e venerdì per la scuola prevedono infatti un percorso propedeutico di avvicinamento. Il tutto attraverso una serie di laboratori tenuti da Marcello Sirotti, violoncellista della Filarmonica alla guida della Under13 Orchestra di Ricordi Music School. Sono stati affrontati brani come il Valzer dalla Jazz suite n. 2 di Sostakovich, il Concerto op. 4 n. 6 per Arpa e archi di Händel, il Mozart autore del Concerto per clarinetto K622, Debussy con Syrinx per flauto, Vivaldi con estratti da Le quattro stagioni e il Concerto op. 3 n. 6, Saint-Saëns con Il Cigno dal Carnevale degli animali, Rossini con il Concerto per Fagotto e archi, Mozart con il Concerto per Corno e archi, Bolero di Ravel e Pierino e il lupo di Prokofiev, fino a Promenade da Quadri da un'esposizione.A sua volta il progetto Under 13 Orchestra, al suo tredicesimo anno di vita, ha coinvolto oltre 15mila bambini e ragazzi attivi in diverse orchestre ma che regolarmente fanno tutt'uno nell'Under13. Che è stata attiva in festival come MiTo, al Mart di Rovereto, al Dal Verme e basilica di San Marco a Milano.