Natale con Leonardo alle Stelline, il Genio si racconta ai visitatori

Domenica 20 dicembre inaugurazione dell'evento. Installazioni interattive e tridimensionali dedicate alla vita del Maestro e ologrammi per un viaggio affascinante nel tempo. Tre i temi: vita, Milano, Natura. PierCarla Delpiano: "Come in una fiaba di Natale appare nel Chiostro della Magnolia e offre una lettura contemporanea della sua incredibile vita"

Natale con Leonardo, a Palazzo delle Stelline, dove il Genio di Vinci racconta la sua vita e le sue opere ai visitatori. Non solo, Leonardo attraverso installazioni interattive e tridimensionali, ritorna nelle sue terre con un viaggio affascinante e stupefacente e tre schermi olografici permetteranno al pubblico di dialogare e interagire direttamente con il Maestro. L’evento sarà inaugurato domenica 20 dicembre alle 17 (ingresso libero) preceduto dal classico panettone milanese e dall'accompagnamento musicale con l’arpa barocca di Flora Papadopoulos.

Il progetto, realizzato dalla Fondazione Stelline in collaborazione con 5Vie art+design nell’ambito di InnovaCultura, finanziato con il contributo di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Fondazione Cariplo, nasce dalla volontà di riportare il Genio Leonardo nei luoghi di Milano in cui ha vissuto, in particolare tra le 5 Vie dove ha creato e lasciato segni della sua presenza.

Grazie al dipartimento di Design del Politecnico di Milano sono state sviluppate tecnologie che permettono di “toccare con mano” l’artista, ascoltandolo (in inglese o italiano) mentre “si racconta” con gli schermi olografici che vivono di vita propria, creando la sensazione di un viaggio nel tempo e ricreano la fisicità del Maestro, presentato in una veste totalmente inedita.

Tre i temi su cui sarà possibile confrontarsi con l’artista, ognuno dei quali è declinato in cinque diversi approfondimenti: Vita (I primi anni, A bottega dal Verrocchio, A Milano, I codici di Leonardo, Gli ultimi anni); Milano (Alla corte del Moro, 1498, I ritratti, Il Salai, La statua equestre); Natura (Natura maestra dei maestri, L’acqua e i navigli, La vigna di Leonardo, Studi sul volo, Studi di anatomia).

“Come in una fiaba di Natale il Genio appare nel Chiostro della Magnolia e si racconta: l’Hub Leonardo si arricchisce di questa nuova esperienza spettacolare e offre ancora una volta una lettura contemporanea, che utilizza strumenti e tecnologie moderne, dell’incredibile vita di Leonardo da Vinci - spiega PierCarla Delpiano, presidente della Fondazione Stelline –. Questo progetto rappresenta per noi il continuum del percorso iniziato a maggio che vuole offrire ai visitatori un luogo dove conoscere in profondità, e ogni volta in modo inedito, il Genio Leonardo: è il modo più affascinante di presentarlo ai piccoli visitatori delle Stelline che lo hanno già conosciuto proprio qui nei corsi estivi a loro dedicati. È anche il modo più semplice per augurare ai più grandi di cercare di immaginare il futuro partendo da questa magica presenza geniale che sembra fondere presente e passato per indicare una possibile spiegazione del nostro vivere”.

“Ci è sembrato opportuno partecipare a questo progetto che coinvolge il cuore antico di Milano, perché 5 VIE art+design ha proprio come scopo quello di promuovere le ricchezze straordinarie di quest’area”- dichiara Alessia del Corona Borgia, presidente dell’Associazione Networking promotrice del progetto -. In particolare ricordiamo quale ricchezza è stata la presenza del Maestro che proprio nelle 5 Vie ha lavorato e vissuto”.