Il nuovo anno dell'arte tra design e Ottocento

Un 2014 ancora nel segno delle arti. Dopo le grandi mostre d'autunno di Palazzo Reale, gennaio si apre con una serie di esposizioni che meritano una visita, tra spazi pubblici e privati, tra storia e contemporaneità. Qualcuna è già stata inaugurata in sordina durante le affaccendate giornate natalizie, altre apriranno la stagione tra l'Epifania e fine mese.
VERDI ARCHITETTO
Il Polo Raccolte Storiche e Case Museo del Comune di Milano ha chiuso il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, con la mostra fotografica «Verdi architetto nelle fotografie di Francesco Maria Colombo», in collaborazione con Istituto Nazionale di Studi Verdiani, fino al 2 marzo 2014 presso gli spazi al pianoterra di Palazzo Moriggia - Museo del Risorgimento. Il progetto vuole essere pura evocazione delle atmosfere offerte dagli spazi voluti e creati da Verdi nell'arco della sua lunga vita: da Villa Verdi a Sant'Agata, all'Ospedale di Villanova sull'Arda alla Casa di Riposo per Musicisti a Milano.
LA COLLEZIONE SOZZANI
Il 24 gennaio il Museo Diocesano ospiterà una nuova sezione della sua collezione permanente. Si tratta di 105 disegni, donati da Antonio Sozzani nel 1998, per lascito testamentario. Antonio Sozzani (1910-1998), il cui nome è legato alla storia della finanza milanese per aver gestito, tra gli anni sessanta e settanta, alcuni dei più importanti istituti bancari, è stato per tutta la sua vita un attento collezionista di dipinti, con una specifica attenzione all'Ottocento francese. La raccolta Sozzani è costituita da disegni databili dal XV al XX secolo, eseguiti da artisti principalmente italiani ma anche stranieri, soprattutto francesi. Tra questi, per la sezione antica, spiccano i nomi di Matteo Rosselli, Jacopo da Empoli, Raffaello, Luca Cambiaso, Bartolomeo Passerotti, Ludovico Carracci, Guercino, Elisabetta Sirani, Gian Lorenzo Bernini, Carlo Francesco Nuvolone, Francisco Goya, e altri ancora.
I MARCHI DI GRIGNANI
Dal 23 Gennaio al 15 Marzo la Galleria Gruppo Credito Valtellinese di corso Magenta propone un organico omaggio a Franco Grignani, artista, architetto, fotografo, graphic designer, art director. Per il grande pubblico la figura di Grignani è riconducibile ad un marchio, quello della Pura Lana Vergine da lui creato nel 1964, forse il più noto e universale nella storia della comunicazione della seconda metà del secolo scorso. Ma quel marchio, pur fortunato, è solo uno dei tanti da lui creati, frutto di una specializzazione tra le diverse anime di Grignani, intellettuale che non ha mai perso alcuna occasione per approfondire la percezione dell'immagine e le “regole” che ad essa sono sottese.
ASSAËL ALLA BICOCCA
Nuova mostra all'Hangar Bicocca che il 31 gennaio (fino al 4 maggio) inaugura un omaggio all'artista Micol Assaël, che si è distinta come una delle voci più originali dell'arte europea e ha esposto nelle più importanti biennali e in numerosi musei tra cui il Palais de Tokyo di Parigi e la Kunsthalle di Basilea. La mostra comprende alcune delle più importanti installazioni dell'artista e due opere inedite che occuperanno interamente gli oltre 1800 mq di spazio. Il progetto per HangarBicocca è un percorso interattivo che coinvolgerà gli spettatori.
UNA NUOVA FONDAZIONE
Il 16 gennaio inaugura Rivoli2 - Fondazione per l'Arte contemporanea, un innovativo spazio espositivo in grado di accogliere le istanze più attuali della cultura contemporanea. Nel cuore di Brera, a fianco del Piccolo Teatro Strehler, Rivoli2 sarà un laboratorio in cui far confluire e sviluppare ricerche in ambito artistico e creativo. La prima mostra che terrà a battesimo questo spazio sarà Epitome/Head/ Fear, personale del giovane artista italiano Marco Bongiorni (1981), di cui si presenta la ricerca svolta negli ultimi quattro anni.