Ordinano capi griffati e rapinano il corriere

Un colpo studiato probabilmente con una certa cura, ma rivelatosi un fallimento nonostante il successo iniziale. Sabato mattina i carabinieri della stazione «Musocco» hanno denunciato tre ragazzi italiani - due 15enni e un 22enne, tutti con precedenti - con l'accusa di rapina. Il 15 gennaio, a Quarto Oggiaro, i tre si erano infatti impossessati senza pagare dei due tute griffate «Philipp Plein» (del valore di 750 euro l'una) dopo averle ordinate per corrispondenza, rapinando il corriere con una pistola che poi si è scoperto era ad aria compressa. Le tute e la pistola sono poi state ritrovate durante le perquisizioni domiciliari nelle abitazioni dei denunciati dagli investigatori dell'Arma.

Ma vediamo com'è andata. Lo scorso 15 gennaio, in zona piazza Prealpi (Quarto Oggiaro) un quindicenne ha chiesto la consegna dei prodotti pregiati. Quando il corriere della Gls, un 27enne ecuadoriano, si è recato all'indirizzo di consegna non ha trovato nessuno a ritirare il pacco. Ha chiamato così uno dei destinatari che gli ha detto di andare ad un altro indirizzo. Il 27enne si è portato dove gli è stato comunicato e a quel punto è stato aggredito da uno dei due 15enni che puntandogli una pistola, risultata poi essere ad aria compressa, si è fatto consegnare il pacco con le tute. Le indagini, condotte dai militari della stazione Musocco, hanno consentito partendo dalla lista delle chiamate e delle consegne effettuate dal corriere quel giorno, di risalire all'identità dei tre giovani.