Pareti, arrampicate e vertigini, urban wall, sfida tra campioni

I più forti atleti nella seconda edizione del festival

Per due giorni Milano resterà con il naso all'insù. Guarderà in alto cercando di capire come i grandi atleti dell'arrampicata riescano a sfidare la forza di gravità. A salire dove pochi hanno il coraggio di osare, ma forse neppure di pensare. Nessuna magia, solo tanto allenamento, mani e gambe d'acciaio e un pizzico di follia che trova il giusto compromesso col buonsenso. Seconda edizione per il Milano Climbing Expo, il festival ospitato e promosso da Urban Wall a Pero, che porta nel capoluogo milanese i più grandi volti dell'arrampicata internazionale. «Le porte di Urban Wall si apriranno venerdì 25 pomeriggio dalle ore 16 per ospitare prima la giovane squadra Agonistica Kundalini in una sessione di allenamento dimostrativa coadiuvata dagli istruttori della Squadra Olimpica della Repubblica Popolare Cinese- spiegano gli organizzatori- Seguirà poi la sessione di qualifiche per le competizioni del sabato in cui si sfideranno oltre a 26 atleti Nazionali Italiani e outsider della Squadra Olimpica della Repubblica Popolare Cinese»

Di superamento dei limiti, di possibile e impossibile e di arrampicata si parlerà invece in un talk&video show guidato da Valentina Graziosi, giornalista e appassionata arrampicatrice che stimolerà la partecipazione di famosi personaggi del mondo della scalata internazionale, di appassionati e semplici curiosi. Per la giornata del Sabato sono poi annunciate grandi riconferme ma anche importanti novità per quanto riguarda la partecipazione degli atleti protagonisti alle competizioni finali. A fianco dei super ospiti dello scorso anno (tra cui Kilian Fischhuber, Gabriele Moroni, Laura Rogora, Stefano Ghisolfi, Mina Markovic, Maja Vidmar, Katharina Saurwein, Stefano Carnati, Jorg Verhoeven) saliranno sui muri di Urban Wall altri atleti top tra i quali Jacob Shubert (due volte campione del mondo Lead, Jessica Pilz (neo giovanissima Campionessa del Mondo Lead e Bronzo nella Combinata Olimpica), Stasa Gejo (Campionessa Europea Boulder in carica e medaglia di bronzo ai recenti Campionati del Mondo Boulder a Innsbuck 2018), la belga Anak Verhoeven (Campionessa Europea Lead in carica e medaglia d'argento ai Campionati del Mondo Lead a Parigi 2016) e il nostro fortissimo Marcello Bombardi Campione italiano Boulder 2018 e vincitore di una Coppa del Mondo Lead a Chamonix nel 2017.

Sarà una grande festa per gli appassionati del «mondo verticale», ma anche per chi si avvicinerà per la prima volta a una parete. Arricchita l'offerta dei workshop tematici interamente gestiti da atleti e Guide Alpine: gli appassionati potranno scegliere di scalare con i più forti atleti del mondo, di analizzare alcune Metodologie di allenamento con gli istruttori e sfidare le «big wall».

Appuntamento d'eccezione infine, con la guida alpina Michele Maggioni che porterà il Paraclimbing nella palestra Urban Wall: «Quello che vorrei far capire - spiega è che la disabilità è una costruzione culturale e mentale, un po' come credere che una montagna o un pendio siano impossibili da scalare, salire, sciare»