Più sport, meno smartphone la sfida olimpica degli oratori

Oltre tremila ragazzi alla prima edizione dei Giochi Gare in tredici discipline ma anche eventi e incontri

Tre giornate di sport per la prima edizione delle «Olimpiadi degli Oratori» che si chiudono oggi. Tre giorni per dire che lo sport è condivisione (quella reale), socialità e benessere. Per spiegare che lor sport fa crescere, insegna a vincere e a perdere, a far gruppo ed è un ottimo antidoto contro le dipendenze. Tutte, anche quelle che portano molti ragazzi di oggi a passare pomeriggi interi a navigare in rete su smartphone e computer. Il parco Experience dell' Area Expo si è trasformato nel week end in un vero e proprio villaggio olimpico per ospitare quasi tremila ragazzi degli oratori lombardi e della Diocesi coordinati da 150 volontari e da Csi ( il Centro sportivo italiano) e Fom (Fondazione Oratori Milanesi). I Giochi si sono svolti lungo il Decumano e il Cardo, allestiti con 1,5 km di strutture sportive dove sono state disputate oltre 900 gare per 13 discipline.

Una vera e propria Olimpiade con la Cerimonia di Apertura all'Open Air Theatre a cui hanno assistito oltre 6mila persone. Come da tradizione sono stati molti i momenti simbolici ed emozionanti: la sfilata dei portabandiera di tutti gli oratori, il Giuramento Olimpico, l'alzabandiera, l'Inno nazionale italiano, l'accensione del braciere da parte di 7 giovani tedofori per lanciare un messaggio di unione e condivisione come accaduto a Londra 2012 per la prima volta nella storia dei Giochi. Ad emozionare ulteriormente gli spettatori sono stati anche l'olimpionica della scherma Diana Bianchedi e Tarek Ibrahim con la moglie Sara Greotti, campioni italiani di Danza Sportiva paralimpica protagonisti del programma tv «Tu si que vales».

Tante discipline e tanto sport con le Federazioni sportive dei comitati lombardi di Coni e Cip che hanno avuto la possibilità di far conoscere e provare liberamente le loro specialità. Nell'area dedicata al calcio è tornata protagonista anche la Junior Tim Cup con un campo dedicato al progetto sostenuto da Lega Serie A, Tim e Csi che per la stagione 2016/20217 ha coinvolto le 16 città della Serie A. La squadra di calcio vincitrice della medaglia d'oro ora avrà la possibilità di incontrare i campioni Milan e Inter. Ma non solo sport. Tanti anche i momenti di condivisione dedicati ai giovani come «Benesseredigitale», per sensibilizzare all'utilizzo consapevole delle nuove tecnologie grazie anche alle testimonianze di due degli youtuber italiani più visualizzati, «IlvostrocaroDexter» e «MikeShowSha» e all'intervento del Professor Federico Tonioni, responsabile del primo ambulatorio per dipendenza da Internet al Policlinico Gemelli di Roma. Oggi dalle ore 09.00 alle ore 11.00, si svolgeranno le Finali delle gare competitive sia individuali che di squadra, con a seguire le Premiazioni di tutti gli oratori di ogni sport classificati nelle prime tre posizioni e dei tre oratori che si sono aggiudicati più podi, per un totale di 380 medaglie da assegnare. Alle ore 13.00, infine, verrà spento il braciere.