Quelle multe ai bambini il simbolo di una giunta sul filo della crisi di nervi

Pisapia sempre più in difficoltà tra diktat ai gelatai, movida «deportata», lassismo su cortei e manifestazioni

A questo punto non c'è proprio da meravigliarsi, giacché molti sintomi evidenti e significativi dell'avanzato stato confusionale che regna a Palazzo Marino si erano già manifestati sotto forma di comportamenti inutilmente repressivi o vanamente dirigisti o fastidiosamente burocratici. Tutti spesso sconfinati nel ridicolo. È evidente, insomma, che questa giunta annaspa fra i problemi, nel tentativo di darsi una linea programmatica e una fisionomia amministrativa riconoscibili. Sempre a corto di progetti e priva di una visione della città più che di quattrini, la cui scarsità oggettiva rimane un'ottima scusa. Pensavate forse che non si potesse oltrepassare il limite segnato da quell'idea bislacca di «spostare la movida in periferia», tagliare gli orari ai gelatai o dire di sì a ogni maifestazione? Sbagliato.
Ieri il Giornale ha raccontato l'incredibile vicenda di quel papà che ha dovuto pagare una multa di euro 240 per aver incautamente organizzato una festicciola al parco Solari per il compleanno di suo figlio. Maniacale eccesso di zelo di un ghisa? Niente affatto, perché mamme che si sono informate per un loro analogo programma, scoprendo così la grottesca vicenda, si sono sentire dire che comunque si tratta di «occupazione di suolo pubblico» e quindi domande, permessi, autorizzazioni, assicurazioni... insomma burocrazia e tasse. Poi naturalmente un volenteroso assessore in grado di dare qualche imbarazzata spiegazione-giustificazione si trova sempre e stavolta si è prestato quello alla Sicurezza, Marco Granelli - ma era un problema di sicurezza?
E non chiedetevi, a questo punto, se a una simile indecente vessazione burocratico-fiscale sono soggetti anche i peruviani che organizzano pericolosi barbecue a base di tanta birra e tante risse al parco Lambro o al Forlanini. Se sono in regola con permessi e tasse i rom arrivati a costruire sontuose ville abusive nel parco agricolo Sud - ville che nessuno riesce a demolire. Se hanno le licenze e i permessi necessari i senegalesi che tutte le sere allestiscono una sorta di happy hour all'aperto (con somministrazione non si sa bene di cosa) nel bel parchetto giochi ormai devastato di via Benedetto Marcello. Non ponetevi tutti questi problemi perché non troverete una risposta, e se la troverete non vi piacerà. Tutto dipende, infatti, dallo stato confusionale in cui versa questa Amministrazione. Ma forse non é giusto scaricare la responsabilità di tutto questo sulle spalle di Pisapia. È infatti opinione diffusa perfino, anzi soprattutto fra i più avveduti esponenti della sinistra milanese, che il vero problema di questa giunta sia la insufficiente qualità dei collaboratori del sindaco, a cominciare dagli assessori. Non è un caso, infatti se due tra i più attrezzati tra loro, Stefano Boeri e Franco D'Alfonso, il primo sia stato congedato e il secondo abbia rasentato la rottura proprio per le critiche mosse all'inerzia inconcludente della giunta. Forse questi compagni di viaggio sono stati imposti a Pisapia, ma lui se li è presi e se li tiene. Finché ce la fa.
Anche perché lo stesso sindaco pare sempre più desideroso di trovare un'onorevole - in tutti i sensi - via di fuga.

Commenti

elalca

Mer, 26/06/2013 - 09:25

costui può essere definito con tre I: Incapace, ignorante e idiota

paci.augusto

Mer, 26/06/2013 - 10:02

Questo ottuso,assatanato, vittima della propria fanatica ottusità comunista! Fa multare un padre italiano con una cervellotica motivazione, quando incoraggia e aiuta farabutti stranieri, spesso clandestini, che commettono reati assai più gravi, come descritto nell'articolo! E i soldi dati agli zingari per rimpatriare, mentre si sono spostati in altro lurido campo abusivo? Cosa fa ora il compagno? Si fa rendere i soldi o espelle questi farabutti? Magari, darà loro ancora soldi e così si sposteranno di nuovo!! POVERI MILANESI e poveri italiani!!!

paolonardi

Mer, 26/06/2013 - 10:18

C'è una sola spiegazione: essendo dichiaratamente comunista ha lasciato la sua materia cerebrale al novembre (non ottobre come erroneamente dichiarano i rossi che non hanno indovinato neanche questa) 1917 col solito populismo paternalistico verso i meno fortunati (o meglio i più fannulloni) e la voglia di vessare chi lavora sodo per vivere un po' meglio.

fra971

Mer, 26/06/2013 - 10:31

Ma d'altronde, il Lodo Mondadori insegna......insegna che prima o poi l'associazione mafiosa di sinistra ripaga i suoi adepti...

blackbird

Mer, 26/06/2013 - 11:04

Gli agenti di Polizia (statale, locale o comunale) non dipendono dalle autorità amministrative, ma devono far rispettare leggi e ordinanze. Se rilevano un fatto che ravvisano abusivo lo devono sanzionare. Nulla giova a discolpa del reo che altri fatti analoghi non vengano rilevati e sanzionati. Infatti gli agenti potrebbero non aver visto e pertanto non possono reprimere. L'assurdo pertanto non è la contravvenzione per aver occupato 100 mq di parco pubblico per una festa, ma che nel regolamento di utilizzo del parco fare feste sia considerata "occupazione di suolo pubblico". I detrattori di Pisapia si mettano l'animo in pace, non si vedono manifestazioni oceaniche contro il Sindaco, al contrario i pochi che a Milano manifestano lo fanno a sostegno di Pisapia. Vedremo alle prossime elezioni chi verrà votato, secondo me Pisapia sta facendo glli interessi dei propri elettori, non certo dei suoi avversari.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 26/06/2013 - 11:33

@blackbird Mi scusi ma Lei ci prende per deficienti? Le faccio notare che: 1) Gli agenti di Polizia municipale (come nel caso di specie) dipendono dal Sindaco (si legga almeno Wikipedia non costa nulla. 2) Affermare che gli agenti .. non possano aver visto... il casino, il caos, i parapiglia, il fumo, il degrado delle feste nei parchi di notte o nelle festività, beh mi pare un tantino azzardato. Diciamo che fanno finta di non vedere o perché hanno paura (e allora si armano, per far rispettare la legalità, a differenza di quello che vuole il sindaco) oppure si voltano dall'altra parte per non guardare magari (e dico magari) perché qualcuno gli ha detto di non impicciarsi... chissa chi sarà costui che dice queste stronzate mah. Lei lo sa?

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Mer, 26/06/2013 - 11:41

io aggiungo imbecille

il gotico

Mer, 26/06/2013 - 11:46

Parco Forlanini, oppure sceglietene uno voi a caso, ogni sabato e domenica battaglioni di extracomunitari, poco importa la nazionalità, si riversano sui prati più attrezzati di un reparto camping dell'IKEA, per trascorrere un weekend all'aperto, seggioline, sdraio, barbecue portatili con sacchi di carbonella al seguito, bauli termici da traino tanto sono grandi, bivaccano e si ubriacano lasciando sovente mucchi di immondizia in ordine sparso. Caro sindaco, sono certo che scoprirà questa disdicevole situazione solo dalla mia mail e che nessuno in passato l'aveva informata. Ora che ne è a conoscenza vediamo se autorizzerà l'invio di truppe, basterebbero un paio di vigili, per far rispettare l'ordine pubblico... oppure come credo, è molto più semplice multare un padre di famiglia che sicuramente non ha un centinaio di amici e parenti (più o meno alticci) al seguito e che non si azzarderà mai a mettere le mani addosso ad un agente di pubblica sicurezza. Ormai gli extracomunitari sanno benissimo che basta girare in gruppo per non pagare biglietti ATM o essere fermati da una coppia di vigili... e la multa rifilata al parco solari è l'ennesima prova di come passiamo per cacasotto, si dia da fare sindaco, onori il ruolo che (non da me) le è stato assegnato, si dia da fare con ordinanze serie a protezione di chi le paga le tasse e non con le minchiate da 40.000 euro per far comprendere al milanese la cultura gitana.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 26/06/2013 - 11:47

giusto multare i bambini,ma che non siano extracomunitari o rom!!!! Bravo PISA

Ritratto di Senior

Senior

Mer, 26/06/2013 - 11:56

Mi dispiace per i milanesi che NON lo hanno votato, ma per chi gli ha dato la fiducia, senza tener conto di quale era la sua personalità, quale erano i gusti morali ed i suoi punti di vista, circa gli extra comunitari, zingari, gay e centri sociali (si fa per dire), allora per loro dico vi ci sta bene, io un uomo così non lo farei nemmeno consigliere di condominio, figuriamoci sindaco di una metropoli come Milano. senior

fabio tincati

Mer, 26/06/2013 - 12:24

non ho capito:il parco è un luogo pubblico (non ha neanche i muri)nel parco pubblico passa il pubblico,il pubblico è l'insieme di cittadini diversi quindi se l'insieme di cittadini diversi cioè pubblico si ferma per alcune ore in un posto pubblico,fa esattamente quello che deve fare cioè occupa temporaneamente un posto adatto a lui cioè pubblico!Come fa il pubblico a chiedere il permesso per stare in un posto a lui destinato??

kayak65

Mer, 26/06/2013 - 12:39

il colmo sarebbe scoprire che il papa' multato fosse un elettore di pisapippa! allora si che godo. spero non lo sia perche' al danno si aggiungerebbe la beffa. come quelli che sostenevano l'area c per avere il privilegio di girare a milano da residenti, salvo poi scoprire che anche loro dovevano pagare. insomma chi ha votato sto sindaco ne goda i frutti

el cachivache

Mer, 26/06/2013 - 13:06

A New York tutti i parchi pubblici sono appositamente attrezzati (barbecue fissi, bagni, etc.) proprio per essere usati soprattutto nei fine settimana per celebrare feste di ogni tipo (non solo compleanni e non solo di bambini, ma aggregazioni di chiunque abbia voglia di stare in compagnia all'aria aperta e non abbia i soldi per festeggiare in un ristorante...). Queste notizie da Milano fanno venire il voltastomaco.

blackbird

Mer, 26/06/2013 - 13:37

@lettore57: un Sindaco venne multato dai "suoi" vigili in dispregio del regolamento di accrtamento della velocità. I vigli, infatti, si erano nascosti dietro una siepe e avevano occultato anche l'autovelox, contravvenendo al regolamento comunale per l'uso dell'apparecchiatura. Il Sindaco è dovuto andare in giudizio, assolto i vigili sono ricorsi in appello. In un altro Comune, i vigili urbani hanno sanzionato il Comune stesso per edificazione abusiva: gli operai del Comune non avevano provveduto a smontare il palco con soprastante copertura protettiva, nei tempi stabiliti dall'autorizzazione dell'Ufficio tecnico per "struttura provvisoria". Altro Comune, segrtario comunale, tecnico comunale, assessore e sindaco multati per divieto di sosta. Altro Comune: il Comandante dei vigili multa un suo agente alla fine del servizio, perché parlando con un amico, ha sentito che il vigile non porta con sè il libretto del motorino per non rovinarlo, "tanto abito a due passi ...". Lasci in pace Wiki che riporta quanto scrivono altri più o meno informati, i vigili, poliziotti, carabinieri, guardia di finanza, forestali, ecc. dipendono amministrativamente dagli organi di rappresentanza popolare, ma operativamente dipendono solo dai propri superiori, dai magistrati e dalle leggi. Lei deve "provare" che hanno visto un illecito, deve "provare" che il fatto sia veramente un illecito e poi può denunciarli alla magistratura per ommissione (o abuso). Se non prova che hanno visto a nulla vale il "tutti possono vedere"!

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 26/06/2013 - 13:40

Ma lasciategli scassare Milano come meglio crede.A fine mandato sbattetelo a san Vittore e buttate le chiavi.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 26/06/2013 - 13:52

Branco di porci, e' tutti quelli che occupano con paccottiglia varia i mezzanini della metro non occupano suolo pubblico in piu' vendendo abusivamente roba taroccata? In effetti pisapippa parlava di fratelli nomadi, di extracomunitari, di feccia di centri sociali, non di bambini.

audionova

Mer, 26/06/2013 - 13:55

ITALIANI DATE IN MANO TUTTI I COMUNI E IL GOVERNO AL CDX,TANTO CI HANNO GIA'ROVINATI NEGLI ANNI PRECEDENTI(IL CDX.)NESSUNO SA CHE PESCI PIGLIARE MEN CHE MENO IL CDX,SIETE SOSTENITORI DI SILVIO MA VI CONSIGLIEREI UN OCULISTA E DOPO UN ALTRO GOVERNO DI SILVIO IL PROCTOLOGO.

angelo piras

Mer, 26/06/2013 - 14:08

Blackbird. Pisapia sta facendo glli interessi dei propri elettori, non certo dei suoi avversari. Scusi, un Sindaco deve fare gli interessi di tutta la popolazione e non solo di chi l’ha votato. Che pi…ta sta raccontando.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 26/06/2013 - 17:31

Vergognatevi bambini che andate a festeggiare nel parco di Pisapia... La giunta milanese autorizza solo festini gay, non lo sapete?

Hannes

Mer, 26/06/2013 - 17:53

@blackbird: sei proprio un uccello nero. Ho letto che Pi§ciaP1r1a non si vuole ricandidare? Col cavolo! Troppo comodo! Adesso caro P1r1aPipp@ ti ricandidi e ti prendi il più grande calcio nel kjulo che Milano abbia mai mollato a un Sindaco. Vergognati! Certo che il vento nuovo di Milano puzza proprio di ascella di zingaro eh...

Ritratto di mr.cavalcavia

mr.cavalcavia

Mer, 26/06/2013 - 17:59

Pisapia rappresenta il peggio che la sinistra ha saputo produrre. E' una persona adeguata solamente ad incarnare il portato del non-senso della non-cultura post-sessantottina. Sempre e solo dannoso. Sempre e solo un perdente.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 26/06/2013 - 18:13

e' stufo e non vuole piu' essere rieletto.

angelomaria

Mer, 26/06/2013 - 19:18

l'uomo piu'disonedto e politicaly ancorrect che possa esistere probabilmente al mondo definitivanente un sacco d'escrementi

Apophis

Mer, 26/06/2013 - 19:45

Il merito è ai miei ex-concittadini milanesi che hanno votato questo babbeo. PS. A che punto sono le villette dei ROM?. Sparisci.

Marialaura

Gio, 27/06/2013 - 15:52

L'hanno voluto??? L'hanno fortemente voluto, gli elettori milanesi? Adesso se lo tengano ... cosa credevano, di trovare il paradiso col sindaco di sinistra??? Il paradiso lo trovano i delinquenti, gli scorretti, gli approfittatori ... mica gli onesti e tranquilli milanesi!! Milano....che figuracce....dal Dalai Lama alle ultime "alzate d'ingegno", come direbbe Camilleri ... mi auguro che l'Expo gestita Pisapia non ci seppellisca!

Marialaura

Gio, 27/06/2013 - 15:59

Pienamente d'accordo con Apophis .... l'hanno voluto? Se lo tengano ( purtroppo tocca anche agli altri tenerselo ). Non ci è dato sapere a che punto sono le villette dei Rom....ma le figuracce le abbiamo ben note, dalla storia del Dalai Lama alle ultime "alzate d'ingegno"...come direbbe Camilleri ... Speriamo non ci seppellisca l'Expo ...