SCUOLA SAN GIUSTOPiazza della Scala in 200 al presidio contro la chiusura

In circa 200 fra genitori, insegnanti e studenti, a manifestare davanti a Palazzo Marino contro la chiusura della scuola San Giusto. Sotto lo slogan «San Giusto, la scuola giusta. Lasciamola vivere», il colorato e pacifico presidio ha protestato per due ore. E il sindaco li ha invitati a salire nella Sala dell'Orologio, un'invasione di bimbi accompagnati da mamme e maestre dell'elementare. Foto di gruppo con il sindaco, visita dell'ufficio e alcune rassicurazioni: Pisapia ha promesso che studierà il caso della scuola durante il weekend e lunedì ci sarà un incontro fra lui, gli uffici del Comune e i rappresentanti della scuola, per «trovare la migliore soluzione possibile». La scuola civica di via San Giusto «è un modello d'insegnamento, un'eccellenza milanese che andrebbe salvaguardata e non cancellata», ha detto il presidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) che ha partecipato, su invito dei genitori, ieri al presidio. «Spero che trovi la via giusta per non farla chiudere».