IL SINDACO «Per Sea Handling pronti a scontrarci con commissione Ue»

Nella vicenda di Sea Handling «sono giorni complicati. Stiamo lavorando per superare le criticità. Siamo al fianco dei lavoratori, come sempre. Per questo, possiamo anche affrontare momenti di contrasto con la Commissione europea». Lo ha affermato, nel suo intervento al congresso lombardo della Cgil, il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia. Dall'Europa era trapelata infatti nei giorni scorsi la richiesta di un socio di maggioranza privato (che affiancasse Sea, controllata dal Comune, nella nuova società di servizi aeroportuali Airport handling che, nelle ipotesi, prenderebbe il posto di Sea Handling su cui grava una maxi multa per supposti aiuti di Stato. I sindacati hanno già avviato le procedure per uno sciopero di 4 ore e già venerdì scorso a Linate e poi lunedì a Malpensa ci sono state «agitazioni spontanee» che hanno mandato in tilt i voli. Le sigle avevano chiesto a Pisapia di prendere una posizione contro la richiesta Ue. E anche l'eurodeputato di Fdi Carlo Fidanza ieri aveva sollecitato il sindaco ad assumersi le proprie responsabilità: «Sea ha gestito malissimo la vicenda. Ora il Comune dica se intende affrontare un eventuale contenzioso con l'Ue».