Spaccio, bivacchi e scippi In Centrale è tornato il "suk"

Davanti alla stazione i pusher offrono la droga ai passanti. Ubriachi e balordi affollano le aiuole

Arrivando in Stazione Centrale da via Vittor Pisani si viene accolti da una coltre di fumo densa e «aromatica» e dalle morbide note dal reggae. Un gruppo di nordafricani sta ballando, fumando marijuana e facendo festa attorno alla fermata «Centrale». Qui, attorno agli alberi e nella zona delle aiuole, quando inizia a calare il sole, si concentrano anche un centinaio di nordafricani che bivaccano, mangiano, bevono, espletano i loro bisogni per poi decidere dove spostarsi per spacciare, se dal lato di piazza IV novembre o piazza Luigi di Savoia.

Arrivati in piazza Duca d'Aosta il quadro non migliora molto. C'è chi dorme, chi è «attaccato al cartone di vino», chi chiacchiera, chi discute, chi vende oggetti contraffatti, chi dorme. Il degrado aumenta con il calare delle tenebre. Per terra si può trovare di tutto, mozziconi di sigarette o di canne, avanzi di cibo, bottiglie di alcolici vuote e lattine di birra. Il livello di sporcizia è tale che alle prime ore del mattino i mezzi di Amsa passano addirittura con gli idranti per ripulire il piazzale. Alle rastrelliere sono legati «cadaveri» di biciclette, ruote, i mega zaini dei rider e i telai di bici arrugginite. Basta attraversare la piazza, presidiata da un furgone della polizia e camionette dei militari, per venire fermati da venditori di cover, accendini, ombrelli e foulard contraffatti e dagli spacciatori, che offrono ogni tipo di droga come se nulla fosse. «Questo la dice lunga sul clima di impunità che si respira - commenta amaro l'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo de Corato -. La stazione Centrale è una zona franca dove delinquenti, borseggiatori, pusher credono di poter fare quello che vogliono, e in effetti è così». Con buona pace dei turisti, soprattutto stranieri che oltre a trovarsi davanti uno spettacolo del genere, spesso sono vittime di borseggi, taglieggiamenti da parte dei mendicanti e molestie. Gli ultimi episodi risalgono al 13 agosto quando una ragazzina di 14 anni è stata molestata, mentre un'altra scippata. Tre giorni dopo una seconda villeggiante è stata derubata davanti all'hotel.

Eppure la lista degli arresti e dei fermi è lunga: solo a marzo sono state arrestate 9 persone, donne ricercate, pusher e una borseggiatrice, ad aprile 7, a maggio si contano 8 arresti e due aggressioni a danni di un poliziotto e di un'addetta alle pulizie, a giugno 7 arresti di donne rom incinte, così luglio. «Tutta questa serie di arresti offrono uno spaccato sul tipo di frequentazione che c'è in Centrale - continua De Corato -. Si tratta di esperte borseggiatrici, spacciatori, delinquenti di ogni genere, clandestini. Certo, quando venivano fatti i grandi blitz il risultato era diverso». La percezione che si ha in tutt la zona è di insicurezza: balordi, clochard si sommano ai vagabondi e ai mendicanti che hanno eletto la stazione a proprio ricovero. Gli anfratti, nelle nicchie, ogni pertugio ospita letti di cartone e cumuli di coperte, valigie e bagagli imporvvisati. Un quadro che si moltiplica all'ennesima potenza se ci si avventura nel sottopasso di via Ferrante Aporti.

«Il vantaggio dei blitz - spiega ancora l'assessore regionale alla Sicurezza - modus operandi del prefetto Lamorgese, era l'azione di pulizia: due volte al mese veniva bloccata l'intera zona e si identificava chiunque si trovasse in quel raggio di azione. Gruppi di cinquanta fino a 100 irregolari venivano portati in Questura per i controlli, spesso risultando clandestini venivano rimpatriati. L'identificazione è l'aspetto in assoluto più temuto da tutte queste persone. Quando ero vicesindaco avevo dato l'ordine ai vigili, di stanza in Centrale, di chiedere i documenti a campione, ma il più delle volte queste persone risultavano clandestine. Nessuno si avvicinava per un po' alla stazione dopo». Una situazione che diventa pericolosa anche per le forze dell'ordine, dato il clima di violenza crescente: a partire dalla violenta aggressione di settembre contro due poliziotti che avevano chiesto i documenti a uno straniero, rivelatosi poi irregolare. Una catena di aggressioni partita ad aprile con due aggressioni ai danni di poliziotti seguita a maggio da un episodio analogo e culminata il 27 luglio in una rissa tra stranieri in cui vengono feriti tre carabinieri. Di settembre si è detto, il 5 ottobre un gambiano si scaglia contro gli agenti per scappare con la droga.

Non è un caso che una quindicina di giorni fa il ministro dell'Interno Lamorgese a Milano per il Comitato per l'Ordine e la sicurezza avesse detto: «serve più attenzione sulla Centrale», crocevia da 120 milioni di passeggeri l'anno. «è il biglietto da visita della città». E non è escluso, infatti, che a breve possa esserci un'altra maxi operazione per riportare l'ordine.

Commenti

steacanessa

Sab, 19/10/2019 - 10:04

Che meraviglia il sindaco di Milano! Che belinoni quelli che lo hanno eletto.

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 19/10/2019 - 10:05

Che schifo sta diventando l'Italia "grazie" a questi maledetti comunisti...

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Sab, 19/10/2019 - 10:08

Almeno per ora! Eliminate giardinetti erba panckine angoli muretti.riportare Il traffico fino alla entrata Della stazione. ( in tutta Italia)

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 19/10/2019 - 10:30

Quello davanti alla Stazione Centrale è il biglietto da visita di chi arriva a Milano. Se poi va nelle periferie lo spettacolo è lo stesso.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 19/10/2019 - 10:40

Schifezza e degrado targati Sala e Majorino, comunisti doc.

florio

Sab, 19/10/2019 - 10:42

Milano merita questo schifo, sono lustri che i milanesi votano la sinistra, non paghi di Pisapia, hanno scelto Sala, la Milano da bere è diventata Milano da evitare. Contenti loro.

cesare caini

Sab, 19/10/2019 - 11:05

Bel biglietto da visita per la nostra Milano!

Ritratto di giangol

giangol

Sab, 19/10/2019 - 11:21

Ci pagano la pensione!!!!! Rispetto x le risorse del pd

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Sab, 19/10/2019 - 11:25

Piazzale Duca d'Aosta sembra la periferia di Lagos o di Nairobi. La straordinaria bellezza architettonica della Stazione Centrale é ormai offuscata dal degrado. Sala é cieco?

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 19/10/2019 - 12:24

Ma scrivere nel titolo che si parla di Milano è tanto faticoso ?

agosvac

Sab, 19/10/2019 - 13:02

Forse bisognerebbe portare Richard Gere alla Stazione Centrale di Milano per verificare cosa fanno i suoi protetti. Inutile dirlo al sultano Salah perché lo sa benissimo.

scaruglia

Sab, 19/10/2019 - 13:10

In Grecia i colonnelli in 5 anni fecero quello che non era riuscita la democrazia in 25....in Italia bisogna risolvere cosi

mimmo1960

Sab, 19/10/2019 - 13:34

I politici si fanno eleggere per non governare, incredibile!!!

Amazzone999

Sab, 19/10/2019 - 13:42

"Lo stile di vita dei migranti diventerà presto il nostro", lo sciagurato e irresponsabile mantra della Boldrini trova attuazione. Le nostre città subiscono rapidamente tragiche mutazioni nel paesaggio, nell'ambiente, nella componente etnica e sociale, nelle abitudini e costumi: latrine e discariche a cielo aperto, ammucchiate di umani, stracci e rifiuti, suk e moschee, individui feroci e ciabattosi, clandestini violenti e spacciatori, criminali, stupratori, assassini circolanti a piede libero, che picchiano e pugnalano gli autoctoni e i poliziotti, scontri tra gang antagoniste per il possesso del territorio, donne imbozzolate nel velo e impacchettate in palandrane tristi e informi, invasori e disturbatori petulanti ovunque, improperi e vituperi, sputi e dileggi, urla e aggressioni. Il mondo del caos con mille voci dissonanti, cacofoniche, stridenti. Il meticciato tanto caro a Bergoglio. Così Dante rappresentava l'Inferno. Il Bel Paese è un ricordo,

mich123

Sab, 19/10/2019 - 13:46

Non c'é bisogno di andare a Dakar per perdersi in uno spaccato di subcultura africana, basta andare alla stazione.

Malacappa

Sab, 19/10/2019 - 14:08

Votate pdiozia questo e' quello che vi meritate

Ritratto di elkld.

elkld.

Sab, 19/10/2019 - 14:12

BEI TEMPI QUANDO MILANO ERA GOVERNATA DALLA DESTRA, ADESSO E' UN DISCARICA ALL'APERTO IN MANO AI COMUNISTI.

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 19/10/2019 - 14:19

sono tutti brave persone, protette dal AL-SALA-H e cricca comunista, li avete votati...ora godeteveli

Brutio63

Sab, 19/10/2019 - 14:34

Le Risorse di Sala e Compagnucci di merende per Milano Hanno devastato l’Italia trasformata nel campo profughi dell’europa. Le nostre città d’arte trasformate in suk,centrali di spaccio e bordelli a cielo aperto Vergogna!

ettore10

Sab, 19/10/2019 - 15:02

Questo è solo un anteprima di come sarà l'Italia del non lontano futuro se non c'è un cambiamento drastico. Mi domando se ci saranno allora i stessi politici per governare.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 19/10/2019 - 15:32

Quale città a guida leghista è esente dalla droga o dallo spaccio? Qualcuno me ne può dire una? Grazie!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 19/10/2019 - 16:02

#stamicchia - 15:32 Nessuna. Merito dell'immigrazione per cui smaniavate e smaniate tuttora che, di fatto, ha sottratto il business alla delinquenza indigena. Cominceremo a ragionare il giorno,ormai non lontano, in cui vi troverete a fare i congressi nelle cabine telefoniche. Addavenì baffone...

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Sab, 19/10/2019 - 16:12

@Memphis35, mi vuoi dire che il traffico della droga è gestito dagli stranieri? Vuoi far credere questo a me, che sono Siciliano, che gl'Italiani non spacciano? Sorridiamo insieme!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/10/2019 - 16:18

Aspettate che ne arrivino a milioni dopodichè diventerà come il fronte della guerra '15-'18. Gli appartamenti stanno crollado di valore tanto che costano meno di un box. La gente va a vivere all'estero e i ragazzi anche loro fuggono all'estero. Qui di italiani che rimarranno con il cerino acceso saranno solo i fessi ed i comunisti.

tiromancino

Sab, 19/10/2019 - 16:20

Modello Milano, grazie Beppino

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 19/10/2019 - 16:20

Invece di attirare persone con il portafoglio pieno che investe e fa girare l'economia in Italia, questi incapaci traditori della Patria, fanno arrivare pezzenti e delinquenti. Eppure il 40% vota ancora la sx, ma come si fa essere così masochisti, possibile che siano tutti dei furbetti che vivono di assistenza?

Ritratto di abutere

abutere

Sab, 19/10/2019 - 16:30

PER STAMICCHIA 16.12 Dati ufficiali del Viminale: gli stranieri delinquono il 12000(dodicimila)% in più degli italiani. Eppoi, se abbiamo così tanti delinquenti italiani, a maggior ragione non aggiungere quelli stranieri

Ilsabbatico

Sab, 19/10/2019 - 16:44

...ma il degrado di Milano la sinistra non lo vede??? ...ah no dimenticavo che sono risorse con una cultura differente....diciamo "Naif"!

ziobeppe1951

Sab, 19/10/2019 - 16:59

stamikia...avete ESPORTATO in tutto il mondo la mafia...ora, avete IMPORTATO quella africana (ne sentivamo il bisogno)...tu sorridi ..io NO!

mozzafiato

Sab, 19/10/2019 - 17:07

Che novità! Questo è il tipo di società che VUOLE LA SINISTRA ITALIANA COMPATTA! Porte aperte a tutti, libertà di delinquere, impunità, sfascio e degrado diffuso. MA SOPRATTUTTO, LA CONDANNA DI CHI INTENDE CAMBIARE LE COSE...IL QUALE VIENE SISTEMATICAMENTE TACCIATO DI FASCISMO E/O RAZZISMO!!! Ebbene la cosa allucinante è che una marea di gente in questo disgraziato paese RITIENE CHE È QUESTA LA MANIERA GIUSTA DI GOVERNARE UN PAESE CIVILE... E CHE TUTTO IL RESTO È NAZIFASCISMO ALLO STATO PURO! NONOSTANTE QUESTE INDICIBILI PORCHERIE, SIANO QUOTIDIANAMENTE SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI ! Sembra incredibile...ma è proprio questa la realtà delle cose!

Giorgio5819

Sab, 19/10/2019 - 19:02

Piace tanto ai maiali comunisti...