Svelato il presepe in consiglio regionale

Piccola folla di consiglieri, assessori, assistenti, giornalisti alla benedizione del presepe nel foyer dell'aula del consiglio regionale, al Pirellone, impartita dal vicario episcopale della Diocesi, monsignor Luca Bressan. L'opera in stucco, che proviene dal Museo del presepio di Dalmine, è attribuita allo scultore genovese Giambattista Garaventa e risale agli inizi dell'Ottocento. Il gruppo scultoreo è rimasto coperto con un drappo fino allo svelamento, poco dopo le tredici, quando sono stati sospesi i lavori del consiglio. «Siamo felici di partecipare a questo momento importante, una tradizione che si rinnova ogni anno ed è simbolo delle nostre radici cristiane» il commento dell'assessore regionale alle Culture, Cristina Cappellini. A presenziare a nome di tutti i consiglieri il presidente dell'assemblea regionale, Raffaele Cattaneo, di Ap. Assente il presidente della Regione, Roberto Maroni, che si trovava a un convegno in prefettura su «Etica, trasparenza e sviluppo» al quale ha partecipato anche l'arcivescovo, Mario Delpini. Il 19 dicembre in piazza città di Lombardia, alle 12.30, la Regione presenterà il presepe vivente.

SCot