Tragedia in vacanza: 15enne muore durante una partita di calcetto

Il giovane era con i genitori a Francavilla al Mare (Chieti)

Assurdo, tragico pensare che in un momento di felicità e divertimento come sono solitamente le vacanze si possa trovare la morte. Purtroppo può accadere ma se è un ragazzino a perdere la vita, sul caldo estivo scende per tutti il gelo più profondo. Ha appena 15 anni ed è di Milano Lorenzo Verna il 15enne che si trovava con la famiglia in ferie in Abruzzo, a Francavilla al Mare ed è morto giovedì sera al Policlinico di Chieti dove era stato ricoverato dopo essersi accasciato mentre stava giocando a calcetto in un impianto privato della località marittima.

Secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri, che hanno sentito alcuni testimoni, si è accasciato all'improvviso. Scattato l'allarme i primi e più immediati soccorsi sono stati prestati da un medico e da una veterinaria che stavano cenando in una pizzeria che si trova proprio nelle vicinanze dell'impianto sportivo. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito disperate: i due medici, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza del 118, gli hanno praticato il massaggio cardiaco. Sul posto sono quindi giunti i soccorsi che hanno praticato a loro volta il massaggio cardiaco, quindi Lorenzo è stato portato all'ospedale di Chieti dove è morto nonostante l'intervento dei medici.

Sempre giovedì si era temuto il peggio per un altro giovane milanese, un 19enne, che si trovava in vacanza nel Salento, a Torre Sant'Andrea. Tuffatosi da una scogliera insieme a un gruppo di altri ragazzi lombardi, è stato colpito proprio da uno di loro lanciatosi in acqua subito dopo di lui. L'impatto è stato così violento che il 19enne ha perso i sensi. Ricoverato in codice giallo in ospedale a Scorrano, ora sta meglio.