"Non puoi salire in bici". E il rider africano massacra il capotreno

Il dipendente aveva chiesto al fattorino di rispettare il regolamento che vieta il trasporto di quei mezzi, sui convogli, ma la sua reazione è stata violenta. Fermato dai carabinieri, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e lesioni

Gli avrebbe detto che con la sua bicicletta non poteva salire sul treno, perché scritto nel regolamento di viaggio. Ma lui, forse perché particolarmente stanco dopo una lunga giornata di lavoro (e di consegne), ha reagito male e con violenza si è scagliato prima contro il capotreno e poi contro una guardia giurata. Infine è stato fermato dai carabinieri. È accaduto a Milano, nei pressi della stazione porta Genova e secondo quanto riportato da Il Giorno, la vicenda ha visto protagonista un rider di Glovo di origini africane, diretto verso la sua abitazione dopo una serata di lavoro, prendersela con un capotreno che cercava di far rispettare il regolamento e che, invece, è stato preso di mira (come spesso accade al personale sui treni e nelle stazioni).

I rider-pendolari

Secondo quanto ricostruito, domenica sera intorno alle 23.50, il fattorino 27enne voleva caricare la sua bicicletta su un convoglio diretto a Mortara, in provincia di Pavia, su una linea solitamente molto frequentata dai rider-pendolari, che vivono nell'hinterland o nelle città lombarde vicine e che ogni giorno si spostano verso il capoluogo lombardo per i turni di consegne (più frequenti che nelle altre province).

I problemi sulla linea e la lite

In passato sono stati diversi gli episodi che hanno causato problemi su questa linea, in particolare per i biglietti non pagati per il trasporto delle biciclette dei fattorini, come succede anche su altre tratte che collegano Milano con le altre città. Domenica sera, il capotreno avrebbe però deciso di intervenire, impedendo al 27enne di salire sul treno che lo avrebbe dovuto riportare a casa. Il giovane, a quel punto, si sarebbe infuriato e da lì sarebbe iniziata la violenta discussione tra i due. Il rider, quindi, dopo essersi messo a urlare, avrebbe lanciato la sua bicicletta contro il dipendente 44enne di Trenord e contro una guardia giurata della società All System in servizio alla stazione, intervenuto per aiutare il capotreno aggredito.

La chiamata ai carabinieri

Diversi passanti hanno assistito alla lite e hanno fermato una pattuglia dei carabinieri che stava passando di lì, riferendo della discussione tra il rider, il capotreno e la guardia giurata. Alla vista dei militari, il giovane fattorino si sarebbe scagliato anche contro di loro, ma poco dopo è stato fermato per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio e lesioni. Dopo la discussione, il capotreno è stato trasportato dagli operatori del 118 in codice verde al Fatebenefratelli di Milano, per una lieve contusione. L'uomo, infatti, ha poi rifiutato le cure medice ed è voluto tornare a casa. Il fattorino, invece, ha trascorso la notte in cella.

Commenti

Una-mattina-mi-...

Mar, 19/11/2019 - 12:23

SOLITO SELVAGGIO IMPUNITO E RAZZISTA

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 19/11/2019 - 12:45

+africani....-salvini. Non sapete cosa ci aspetta il futuri....zitti e subite

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 19/11/2019 - 12:50

...Ma lui, forse perché particolarmente stanco dopo una lunga giornata di lavoro (e di consegne), ha reagito male e con violenza si è scagliato prima contro il capotreno e poi contro una guardia giurata.....NON SO SE RIDERE SGUAIATAMENTE O PIANGERE!!!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 19/11/2019 - 12:53

ius culturae subito... questo è il futuro dell'italia per i dem.

uberalles

Mar, 19/11/2019 - 13:02

Quindi, delinquere dopo una giornata di lavoro non "sarebbe" reato? Ecco perché i ladri e gli spacciatori fanno il "turno di notte"...

Ritratto di tox-23

tox-23

Mar, 19/11/2019 - 13:08

A parte che in città quando passano questi personaggi con la bici, rigorosamente senza illuminazione nelle ore serali, devi buttarti di lato se no ti investono, mi chiedo al giorno d'oggi chi abbia voglia di fare i capitreno, rischio di essere pestati altissimo e senza nemmeno la soddisfazione di vedere puniti i responsabili perché la possibilità che vengano rilasciati il giorno dopo è più che concreta.

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 19/11/2019 - 13:30

Da massacrato a ... lieve contusione ... I soliti patetici diffusori di odio!

honhil

Mar, 19/11/2019 - 13:46

“particolarmente stanco”? Qualcuno dove incominciare a capire che gli italiani non sono gli sparring partner a servizio degli extracomunitari.

jenab

Mar, 19/11/2019 - 14:09

sarebbe sufficiente mettere i vagoni con trasporto bici, come accade in molti paesi in europa.

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 19/11/2019 - 14:25

Copione ormai visto e rivisto con finale davanti al giudice "scontato".

cavolo4

Mar, 19/11/2019 - 15:10

Non ordinate nulla da farvi portare a casa sono pericolosi una consegna si può tramutare in aggressione. Questa si chiama prudenza.

cavolo4

Mar, 19/11/2019 - 15:25

Caro Jenab non occorri te che dici dei vagoni per bici perché ci sono qui non siamo in Africa o si adegua o si leva dalle palle.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 19/11/2019 - 15:34

E' già partita la delegazione del PD per visitarlo in carcere, portare stima e ammirazione e rassicurare la risorsa sulla pronta liberazione?

SeverinoCicerchia

Mar, 19/11/2019 - 15:41

chi è abituato a regole diverse non può accettare facilmente le nostre regole. se poi vi è l'abitudine a far valere le proprie tesi con la forza... e non credo di esser razzista ad evidenziare che vi sono grosse difficoltà ad integrare culture ed abitudini diverse. solo che io non credo sia dovuto al fatto che gli italiani son razzisti. troppo facile come risposta i teorici dell'integrazione non partano da questo punto fermo e dogmatico, ma si faccian invece delle utili domande. le risposte son di fronte a tutti, ma non le voglion vedere

ziobeppe1951

Mar, 19/11/2019 - 15:47

ANGELO LIBERO (?) ...13.30... possibile che voi kompagni siete sempre dalla parte degli arroganti e prepotenti?..quindi se ha una lieve contusione significa che tutto rientra nella norma?...e se capitasse a te sul posto di lavoro?...ragiona prima di ragliare e diffondere odio

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 19/11/2019 - 16:57

@ziobeppe1951 ... l'arrogante, prepotente che sta qua tutti i giorni a diffondere odio ragliando sei tu. Io non starò mai dalla parte dei prepotenti, ossia dei fascisti come te.

laval

Mar, 19/11/2019 - 17:09

Boldrini, Renzi, PD questa è la civiltà e la nuova cultura che avevate promesso. Magari volete anche un grazie per averci preso in giro.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 19/11/2019 - 17:34

cavolo4, jenab, carrozze con il servizio biciclette sono da decenni che circolano...ma non possono mica agganciare a tutti i convogli! Circolano in determinati orari, e chi ne vuole usufruire si adegui.

ziobeppe1951

Mar, 19/11/2019 - 17:53

ANGELO LIBERO (?)...16. 57....innanzitutto fascista lo tieni per te..io non diffondo alcun odio, sto solo esprimendo il mio libero pensiero..(toglilo dal tuo nick) cosa che a voi kattofasciokomunisti dà molto fastidio..ma tant’è...siete nati storti e ci vuole un po’ di tempo per raddrizzarvi..nel frattempo continua a ragliare..che la cosa vi riesce ancora bene

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 19/11/2019 - 18:07

Ma se in africa si usa così ..... scusate che male ha fatto? E poi è solo un italiano roba da poco. Mi chiedo se possiamo ancora passare sui marciapiedi osono gia riservati alle risorse.

Anticomunista75

Mar, 19/11/2019 - 18:16

è necessario prendere atto che questi pestaggi quotidiani dei ne gri ai danni della nostra gente sono sintomo dell'odio che provano per noi italiani, per i bianchi e per gli europei. Si parla sempre di razzismo accostandolo ai bianchi e si finge di non vedere quello esercitato da questi indesiderati ospiti colorati. Un mantra degli idioti sinistri: l'Italia ha mille problemi, l'iimigrazione è l'ultimo. Forse, ma provate ad immaginare cosa sarà il nostro paese con milioni di questi selvaggi in casa, se solo adesso che sono poche centinaia di migliaia si rendono protagonisti, quotidianamente e in gran numero, di episodi simili a questo. Ricordamioci, accogliere ne gri non è uguale ad ospitare svedesi. E ce ne accorgeremo quando è troppo tardi. Forse non noi, ma le future generazione indottrinate al multiculturalismo.

pilandi

Mar, 19/11/2019 - 19:12

Ma la bici all'andata ce l'aveva sgonfiata nello zaino? Se l'hanno accettata all'andata perché no al ritorno? Cosa faceva? La lasciava li? Scommettiamo che se era un impiegato magari in giacca e cravatta non avrebbe avuto problemi?

Ritratto di elkld

elkld

Mar, 19/11/2019 - 19:24

SICURAMENTE IL CAPOTRENO SARA’ STATO UN RAZZISTA E FASCISTA CHE AVRA’ INGIISTAMENTE OFESO L’AFRICANO! VOI ITALIANI DOVETE IMPARARE A RISPETTARCI!!!!!!!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 19/11/2019 - 19:48

Siamo proprio malmessi. Tra toghe rosse razziste alla rovescia, comunisti e catocomunisti che danno del fascista al fondatore di comunismo padano – riconoscendo così che fascismo, nazional socialismo e comunismo erano parenti stretti – le «preziose risorse» con licenza di pestare poliziotti, carabinieri, conduttori dei mezzi pubblici ecc. C’è da rimpiangere Scelba a la sua celere, odiata dei rossi.

rino34

Mar, 19/11/2019 - 20:08

ANGELO LIBERO 70 prepotente sarà lei e i suoi amichetti africani. Che anzi spesso si comportano da animali...andrebbero rimandati tutti da dove sono venuti, perchè chi è ospite è doppiamente tenuto al rispetto di chi ti ispita e alle sue regole. Invece lotro arrivano e pretendono di fare quello che vogliono loro. E lei ha il coraggio di difenderlo? ma si faccia operare agli occhi

titolista

Mar, 19/11/2019 - 22:30

siete scandalosi... nel titolo "AFRICANO MASSACRA IL CAPOTRENO" poi nell'articolo si legge: "Dopo la discussione, il capotreno è stato trasportato dagli operatori del 118 in codice verde al Fatebenefratelli di Milano, per una lieve contusione. L'uomo, infatti, ha poi rifiutato le cure medice ed è voluto tornare a casa." MASSACRA avete scritto, quando invece si tratta di una piccola contusione di lievissima entità. vergognatevi, voi e chi vi legge!

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Mer, 20/11/2019 - 07:57

Beh, la bicicletta ce l'ha... PEDALARE IN AFRICA!

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 20/11/2019 - 11:22

@titolista (Mar, 19/11/2019 - 22:30) – Io non mi vergogno di leggere questo giornale, come tanti altri giornali. Non mi faccio chiamare «titolista», ma so che i titoli hanno lo scopo di attirare l’attenzione dei lettori. Lei, oltre a vergognarsi di leggere articoli come questo, dovrebbe anche vergognarsi del suo commento. Per meritare l’attenzione del pubblico, quel capotreno doveva finire in rianimazione?