Tumori, Ieo e Int gli ospedali migliori Milano svetta nella top ten italiana

L’istituto di Veronesi e quello di via Venezian risultano tra le strutture oncologiche più accreditate in base alla classifica del portale «Dove e come mi curo»

L’Istituto oncologico di Umberto Veronesi resta, indiscutibilmente, in cima alla top list dei migliori ospedali in cui curare il tumore al polmone. A dirlo sono i numeri, migliori fra tutti: 462 ricoveri nel 2015 e un tasso di mortalità a 30 giorni di 0,85. E al secondo posto del podio si piazza il «rivale» milanese: l’istituto dei tumori di via Venezian con 353 ricoveri e un tasso di mortalità di 1,9. A decretare i due fuoriclasse è la classifica stilata da «Dove e come mi curo», il primo portale in Italia nel quale i cittadini possono informarsi sulle strutture sanitarie italiane (pubbliche e private accreditate) e sulle cure per ogni patologia.

Al terzo posto l’ospedale di Padova con 286 ricoveri e un tasso di mortalità di 1,08, l’azienda ospedaliera università pisana con 271 ricoveri e un tasso di mortalità a 30 giorni di 0,91, l’azienda ospedaliera S.Andrea di Roma con 271 ricoveri e un tasso di mortalità di 2,13. Milano si piazza bene anche nella classifica dei miglior luoghi dove curare un tumore alla pelle: dopo l’istituto dermatopatico dell’Immacolata di Roma, si piazza l’Int. Lo Ieo di Veronesi invece detiene un altro primato: quello dalla miglior struttura per gestire il tumore alla mammella: 2.636 ricoveri per intervento nel 2015 e un tasso di 2,59 interventi di resezione.