Tutela del lavoro, due accordi tra Fiera Milano e Prefettura

Le intese sottoscritte per rafforzare ulteriormente la sicurezza nelle aree espositive

Renato Saccone, Prefetto di Milano

Sottoscritti da Fiera Milano e Prefettura di Milano due documenti dedicati a rafforzare ulteriormente la tutela e la sicurezza del lavoro nelle aree espositive di Fiera Milano.

Il primo è un Protocollo d’Intesa rivolto alla prevenzione e alla tutela del lavoro nell’ambito dei quartieri fieristici gestiti da Fiera Milano. L’accordo è stato siglato da Prefettura di Milano, Ispettorato del lavoro, Inps, Inail, Ats e dalle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil, Filcams, Fisascat e Uiltucs.

In linea con il percorso già intrapreso, il Protocollo - si sottolinea in una nota - mira a contrastare l’eventuale fenomeno del lavoro irregolare e sommerso attraverso una condivisione che consenta di potenziare le capacità di intervento e prevenzione, anche grazie alla costituzione di un Osservatorio permanente finalizzato a promuovere la massima diffusione della cultura della legalità.

Il secondo documento, firmato in accordo tra la Prefettura di Milano, Ats e Fiera Milano, riguarda l’organizzazione della sicurezza del lavoro durante le manifestazioni fieristiche che hanno luogo nei centri espositivi di Fiera Milano. Un tassello importante che rafforza la collaborazione tra Prefettura, Ats e Fiera Milano volta all’attuazione di processi preventivi di legalità e sicurezza sul lavoro che passa anche attraverso l’implementazione di una piattaforma informatica in grado di agevolare la comunicazione e la condivisione di comportamenti virtuosi.