Ubriaco e drogato falcia pedoni. Ma il giudice grazia l'immigrato

Il 27enne si è evitato la galera grazie a una "ragione tecnica". Il reato che gli hanno contestato non prevede il carcere

Non solo era ubriaco, ma addirittura drogato. Non solo ha falciato due pedoni, ma non si è nemmeno fermato a soccorrerli. Eppure, convalidandone l'arresto, il giudice per le direttissime Elena Bernante ha concesso i domiciliari al 27enne brasiliano arrestato in flagranza dagli agenti della polizia locale di Milano. Su di lui pendeva la pesantissima accusa di omissione di soccorso per non avere prestato aiuto a due ragazzi a bordo di uno scooter investiti dall'auto che guidava sotto gli effetti di alcol e droga.

Al momento dell'arresto il giovane immigrato non aveva con sé una patente valida di guida ed è risultato positivo sia ai test alcolemici (2,49 grammi per litro) sia a quelli tossicologici. La revoca della custodia cautelare in carcere è stata motivata dal giudice con una ragione "tecnica". Il reato per il quale era scattato l'arresto in flagranza, che prevede una pena edittale massima di tre anni, non è prevista la misura del carcere, ma "al massimo" quella dei domiciliari. E così la Bernante lo ha "graziato" evitandogli il carcere.

L'incidente è avvenuto intorno all'una di mercoledì notte all'incrocio tra via Zurigo e via Basilea, nella zona periferica di Bisceglie. In auto col 27enne c'erano anche i due figli e il cognato. Il giovane immigrato, che ha doppia cittadinanza brasiliana e portoghese e lavora come cuoco in un ristorante cinese, ha investito con l'auto una motocicletta ferendo gravemente entrambi i ragazzi. "Non mi sono fermato a soccorrerli - ha spiegato l'imputato - perché, preso dal panico per i miei figli, sono andato a cercare un parcheggio per l'auto lì vicino. Ho lasciato mio cognato sul posto dicendogli di chiamare un'ambulanza. Non sono in grado di dire se effettivamente lui l'abbia fatto perché da allora non l'ho più visto". Il brasiliano è stato, poi, trovato dagli agenti in una zona non lontana dal luogo dell'incidente.

Quanto alla patente, l'imputato ha spiegato di possedere quella brasiliana che però avrebbe "smarrito" nei giorni precedenti all'incidente. "Per essere valida in Italia - spiega un esperto - la patente brasiliana andrebbe poi convertita entro un anno dall'arrivo nel nostro Paese". Una procedura che il giovane brasiliano, che vive a Cernusco sul Naviglio da diversi anni, non ha mai seguito.

Mappa

Annunci
Commenti

orso bruno

Gio, 07/01/2016 - 14:55

Con certa magistratura si può solo vergognarsi di essere italiani !

Alessio2012

Gio, 07/01/2016 - 14:58

Le risorse continuano a dare i loro frutti...

petra

Gio, 07/01/2016 - 15:00

Patente non convalidata, omissione di soccorso. E che bisogno c'è? Siamo in Italia!

claudio63

Gio, 07/01/2016 - 15:10

E BRAVA LA SIGNORA GIUDICE CHE "TECNICAMENTE" AFFIDA AI DOMICILIARI UN PIRATA DELLA STRADA. NON C'E' POTENZIALE INQUINAMENTO DELLE PROVE, NON CI SONO POSSIBILITA' DI FUGA,PERCHE NEL MENTRE E INTELLIGENTEMNENTE , MAGARI SI SPRECA UNA PATTUGLIA DA METTERE DI GUARDIA AL PORTONE DI CASA... OPPURE GLI SI CHIDE, CORTESEMENTE, DI FIRMARE OGNI GIORNO PRESENZA AL COMMISSARIATO LOCALE.ALLA SIG.RA (TITOLO BOLDRINIANO) GIUDICE SI ATTESTA UN BRAVA, BRAVISSIMA, ECCEZIONALMENTE EFFICIENTE E ALTAMENTE PROFESSIONALE, DEONTOLOGICAMENTE PERFETTA.

claudio63

Gio, 07/01/2016 - 15:13

REATO " TECNICAMENTE " MINORE? GUIDA IN STATO DI EBREZZA, SOTTO L'INFLUENZA DI DROGHE, OMISSIONE DI SOCCORSO,PATENTE NON CONVALIDATA... GUIDA PERICOLOSA,ECCESSO DI VELOCITA', ECC....UNA BELLA SOMMA DEL TUTTO PORTA SOLO A A TRE ANNI DI DETENZIONE? MA MI FACCIA IL PIACERE!!!

Ritratto di hellmanta

hellmanta

Gio, 07/01/2016 - 15:13

Il reato per il quale era scattato l'arresto in flagranza, che prevede una pena edittale massima di tre anni, non è prevista la misura del carcere, ma "al massimo" quella dei domiciliari. Per quanto ci giriate attorno, vi siete già risposti da soli: non è il giudice che "grazia" il criminale, ma la legge che così stabilisce. E comunque scommetto che se l'incidente l'avesse commesso il siùr Brambilla la notizia sarebbe passata in sordina.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Gio, 07/01/2016 - 15:16

Naturalmente perché NON E' ITALIANO

moshe

Gio, 07/01/2016 - 15:18

... serve qualche commento sui giudici? direi che è superfluo! ..... e il massacro degli italiani, continua !

Marzio00

Gio, 07/01/2016 - 15:20

Ma lo sanno tutti che se sei Italino oggi ti fanno un mazzo tanto! In caso contrario un buffetto e via, di nuovo sulle strade a fare i c...i tuoi!

giorgiandr

Gio, 07/01/2016 - 15:32

riepilogando, guida senza patente, guida in stato di ebrezza, guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, investimento persone ed omissione di soccorso, arresto in flagranza di reato. Con tutto questo il nostro GRANDE giudice non è stato in grado di trovare un cavillo per fargli fare almeno qualche giorno di meritatissima prigione ? Ma dove ha studiato questo qui .....

Rossana Rossi

Gio, 07/01/2016 - 15:50

Non lamentiamoci perchè è soltanto colpa nostra , di noi poveri italioti che non abbiamo il coraggio di prendere letteralmente a calci in culo sia i clandestini sia quello pseudo-governo di usurpatori che li fa entrare e tutti quei cxxxxxi che tengono loro bada tipo la sboldrina e compagnia cantante. Fin che questa stirpe vergognosa continua ad imperare subiamo ci in silenzio tutte le angherie a nostro carico..........

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 07/01/2016 - 16:07

Spero tanto che i due ragazzi investiti (ai quali auguro comunque pronta guarigione) abbiano dei genitori che hanno VOTATO PISAPIA e con lui il CATTOCOMUNISMO BUONISTA IMPERANTE. Suerte Italiani che con GIUDICI del genere ne avete bisogno. PS Bene ha fatto il nostro Giornale a comunicare il nome di questa Elena Bernante.

gabrieleforcella

Gio, 07/01/2016 - 16:16

hellmanta a Lei piace pensare che gli italiani siano tutti razzisti, cattivissimi, nemici giurati degli immigrati e dei rifugiati, con la complicità del giornale che pubblica il Suo commento. Siccome non è cosi perderebbe la scommessa; ma temo che Lei non abbia il coraggio di scommettere nulla. Vero ?

ANTONIO1956

Gio, 07/01/2016 - 16:17

Sono la rovina dell'Italia questi magistrati.

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 07/01/2016 - 16:20

E' normale nel nostro Paese. I Cittadini devono stare a casa non fare da birilli sulle strade.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 07/01/2016 - 16:20

HELLAMANTA carissimo, il SCIUR Brambilla NON si UBRIACA, NON si DROGA, perche pensa solo a LAURÀ per pagare le tasse e mantenere i LAZZARONI DI STATO che fanno queste LEGGI RIDICOLE!!! Ed inoltre il SCIUR Brambilla essendo una persona per bene si sarebbe fermato a prestare soccorso, contrariamente a quanto ha fatti il SEÑOR..... del quale non mi so spiegare perche non venga riportato il nome. Pax vobiscum.

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 07/01/2016 - 16:24

Certo hellmanta, i ragazzi feriti gravemente non sono tuoi figli nè fratelli o parenti, altrimenti parleresti diversamente. Qui non si parla di colore della pelle o di nazionalità, ma di reati gravi.

Ritratto di Fuchida

Fuchida

Gio, 07/01/2016 - 16:29

"Tecnicamente" la magistratura si delegittima da sola...

maurizio50

Gio, 07/01/2016 - 16:34

Da quando la Magistratura è gestita dalle donne, manco all'asilo raccontanoi barzallette simili a quelle che vengono raccontate nei Tribunali!!!

NickByte

Gio, 07/01/2016 - 16:43

vabbe, chissenefrega .... tanto statisticamente il 90% degli italiani o non vota o vota per partiti buonisti o filo-buonisti (FI compresa visto che ha sempre votato per Monti-Letta-Renzi) ... questo è solo l'effetto dei loro voti ...

mariod6

Gio, 07/01/2016 - 16:51

La legge magari esiste, ma deve essere interpretata. Immigrati, migranti, clandestini, centri sociali, no-global, tessere del PD, & affini vanno messi in libertà subito ed immantinente !!! Quelli di casa Pound, forza nuova, La Destra ed affini (Berlusconi compreso) vanno messi in galera, possibilmente a vita per evitare che fuggano all'estero dove non c'é l'accordo di estradizione. Chissà perché Battisti e De Benedetti sono fuori ??? Brava Giudica !!! Avanti così che Renzi é contento....

sergioilpatriota

Gio, 07/01/2016 - 17:06

Hellmanta: credo che tu abbia messo il dito nella piaga: il giudice applica la legge che in questo caso non prevede l'arresto. Ma attenzione: ciò vale se il reato è colposo cioè se tu hai provocato un danno o la morte di una persona senza in realtà averlo voluto. Ma se tu guidi in stato di ebbrezza, se guidi dopo esserti drogato, se attraversi un semaforo rosso a cento all'ora, se investi una persona e scappi sapendo che magari con un tuo aiuto potresti salvarle la vita; in tutti questi casi tu sai perfettamente che puoi uccidere, però lo fai lo stesso. E se poi in realtà uccidi, come spesso succede, mi spiegate perchè il reato è colposo? Perchè, in caso di morte dell'investito non si può parlare di omicidio volontario anzichè colposo? O ancora di omicidio preterintenzionale? Qualcuno esperto di diritto penale ce lo può spiegare? Perchè attendere anni per una legge sull'omicidio stradale quando gli art.575 e 584 del codice penale mi sembra che parlino chiaro?

Ettore41

Gio, 07/01/2016 - 17:28

Sara' che sono un "Male shovinist pig" ma non posso non notare che il 90% delle sentenze che fanno discutere sono scritte da magistrati donna. Desiderio di visibiita' mediatica? Impulsi da protagonismo? Non so, decidete voi.

giosafat

Gio, 07/01/2016 - 17:31

Direi, tecnicamente, che permettere a questo giudice di continuare a fare danni è un insulto all'Italia intera.

giovanni951

Gio, 07/01/2016 - 17:35

siamo un paese barzelletta...ghe nient de fa

blackbird

Gio, 07/01/2016 - 17:37

Non è che uno va in carcere se butta a terra la carta di una caramella e si rifiuta di raccoglierla. Se la polizia locale o il PM hanno sbagliato incriminazione, non è certo colpa del giudice. E se la legge prevede i "domiciliari" il giudice non può infierire. Legge, PM o agenti da cambiare!

rossini

Gio, 07/01/2016 - 17:37

Questi sono i giudici italiani. Nemici del popolo. Pronti a trovare tutte le giustificazioni se si tratta di uno sporco immigrato che viene qui da noi a commettere delitti ed a seminare lutti e dolori.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Gio, 07/01/2016 - 17:50

Se spiegata così al giudice non do colpa. Do colpa a quegli sxxxxxi di deputati e senatori che hanno approvato la legge delle depenalizzazioni piuttosto che approvarne una che consentisse di aprire nuove carceri già pronte per l'uso e di aumentare le forze di polizia, a cominciare da quella penitenziaria. Ma la Polizia enitenziaria dipende dal Ministero di Grazia e Giustizia ........... ed ecco che per la ritornano le colpe dei magistrati che non hanno protestato depenalizzazione, ma protestano CON VIGORE, per le ferie e la doppia carriera. E i politici vigliacchi dormono. Tutti !

Giorgio5819

Gio, 07/01/2016 - 18:00

Io non solo mi vergogno di certa magistratura, sono schifato di quanto questo stato di abusivi sia prono di fronte a qualsiasi illegalità.

Ettore41

Gio, 07/01/2016 - 18:06

@BLACKBIRD......Caro Blackbird, come al solito voi comunisti avete la segatura al posto della material grigia. Guarda che il giudice puo' derubricare l'incriminazione sia rendendola piu' pesante che piu' leggera. E' proprio che voi sinistrati ragionate solo ideologicamente. Siete la rovina dell'Italia.

Ettore41

Gio, 07/01/2016 - 18:09

@HELLMANTA..... Per te vale la risposta data a Blackbird. Il punto e' che voi "garantisti" non mettereste in galera neanche il diavolo.

yulbrynner

Gio, 07/01/2016 - 18:14

rossana rossi sei fortunata ad essere nata qui,,, pensa un po' se x scherzo del destino fossi nata in un paese del quarto mondo con tanti sogni in testa ma senza un soldo e clandestina in cerca di fortuna.. scommetto che imploreresti di essere accolta in Italia... la medaglia ha due facce ricordatelo bene.... e anche chi vive in agiatezza e ozio potrebbe finire in un mare di m...a

C.Piasenza

Gio, 07/01/2016 - 18:16

x tutti coloro che hanno risposto ad HELLMANTA : ma davvero pensate che uno che scrive quelle cretinate sia in grado di capire argomentazioni contrarie e ricredersi ? " A lavé la testa a l’aso, as perd l’eva ëdcò ‘l savon "

Mannik

Gio, 07/01/2016 - 18:32

Perché nel titolo non scrivete "brasiliano" (che vive in Italia da anni) invece di "immigrato"? Ovvio, perché il 75% legge solo il titolo e giù odio. Siete disonesti fino al midollo. Vi prodigate a scrivere cosè anche con i centinai di investimenti causati da locali ubriachi? E poi, il giudice applica la legge non se la inventa. Caso mai è la legge che è sbagliata.

claudioarmc

Gio, 07/01/2016 - 21:03

Bravo giudice

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 07/01/2016 - 22:45

MANNIK sei il solito COCOMERIOTA che NON vuole capire o fa finta. Se il soggetto BRASILIANO o CUBANO o MAROCCHINO , pur se vive ( secono me illegalmente in Italia) ma NON ha la residenza è e rimane sempre un IMMIGRATO!!!Anzi UN CLANDESTINO (anche se i tuoi sicuramente AMICI CATTOKOMUNISTI con l'aiuto dei GRILLINI hanno eliminato tale reato) Hai capito o devo farti un disegnino??? VA A CIAPÀ I RATT mannik.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 07/01/2016 - 22:47

claudioarmc, non ho capito se la tua è IRONIA o COCOMERIOTTISMO!!!! In attesa ti saluto dal Nicaragua.

@ollel63

Gio, 07/01/2016 - 22:56

anche quel giudice necessita di trattamento speciale

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 07/01/2016 - 23:02

Ogni volta che leggo queste notizie mi sommerge una marea di ira, astio ed odio nei confronti di coloro i quali dovrebbero amministrare la nazione secondo i dettami del buon senso, della legge e delle tradizioni.

Ritratto di lordvader

lordvader

Gio, 07/01/2016 - 23:31

Bisognrebbe chiamare ISI che tagliasse qualche gola in Italia...

aitanhouse

Ven, 08/01/2016 - 00:35

offesi da leggi indegne di un popolo civile e democratico, presi per i fondelli continuamente da promesse di mari e monti,abbandonati in un caos istituzionale, mai una riforma seria che ne determini carriere e retribuzione, i dipendenti statali tutti,dalla scuola,ai ministeri, alla giustizia si fanno forse sempre ka stessa domanda: " ma chi ce lo fa fare di mettere a repentaglio la nostra incolumità, la nostra dignità per gestire un paese allo sbando?"

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 08/01/2016 - 00:57

L'ennesima porcheria della depenalizzazione voluta da questo governo di rimbambiti abusivi che l'hanno INVENTATA PER NON PAGARE LA PENALE SUL SOVRAFFOLLAMENTO DELLE CARCERI. Una immensa stupidità indegna di un paese civile CHE È STATO NEL PASSATO LA CULLA DEL DIRITTO ROMANO. Oggi abbiamo nel nostro paese GENTE CHE CI FA TORNARE NELLA PIÙ NERA BARBARIE.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 08/01/2016 - 07:36

X Mannik: Mi sarebbe piaciuto vedere la sua reazione, se le due vittime, fossero state, sua moglie e uno dei suoi figlioli!!! SI VERGOGNI, ANCHE SOLAMENTE DI AVER PENSATO, CIÒ CHE HÀ SCRITTO!!!

Ritratto di mircea69

mircea69

Ven, 08/01/2016 - 07:43

In Italia danno i domiciliari persino a criminali violenti che sarebbero da isolare dalla società per la la loro oggettiva pericolosità. Figuriamoci se finisce in prigione un pirata della strada.

vianprimerano

Ven, 08/01/2016 - 08:27

E te pareva: pur di portare avanti i piani di chaos degli illuminati, i nostri politici italiani (dei putridi burattini) son disposti a far soffrire ancor di piu' il popolo italiano: meriterebbero una nuova Norimberga!

ectario

Ven, 08/01/2016 - 08:42

@Hellmanta, a gente come lei, se italiano, bisogna augurargli di avere lo stesso problema con la giustizia e poi vedremo se farà la ipocrita e facile ironia del solito antitaliano commento! la notizia del Siur Brambilla, forse, sarebbe passata in sordina, ma il trattamento sarebbe stato certamente diverso. E' solo qua la differenza che scatena i commenti verso questi occupanti stranieri.