Viale Dei Mille ultimo caso «Strisce gialle diventano blu»

Una brutta sorpresa per i residenti di viale dei Mille. Le strisce gialle lungo la strada stanno diventando blu - da gialle che erano - e questo comporta l'inconveniente, per chi vive in zona, di dover dividere il parcheggio con tutti gli altri - residenti e anche non residenti, che ora potranno sostare a pagamento. Viale dei Mille, come i milanesi sanno bene, è un tratto della lunga arteria che taglia da nord a sud la città, partendo da piazzale Loreto (dove prende in nome di viale Abruzzi) fino ad arrivare a piazzale Lodi (scendendo prende il nome di viale Piceno e poi viale Umbria).
Il caso delle strisce che cambiano colore viene segnalato dai consiglieri di zona 3, in particolare da Gianluca Boari del Nuovo centrodestra. «Le strisce erano gialle - conferma Vincenzo Viola, consigliere di zona e capogruppo di Fratelli d'Italia - e se stanno diventando blu significa che i residenti saranno penalizzati. Questa innovazione, decisa presumo dal Comune, va ad aggiungersi ad altri problemi simili. La enorme carenza di parcheggi intanto, che viene aggravata dalla decisione di questa amministrazione comunale di cancellare molti parcheggi sotterranei che erano previsti». «Non solo - aggiunge il capogruppo di Fratelli d'Italia - come si è visto in via Castel Morrone, Comune e maggioranza del consiglio di zona stanno lavorando per eliminare la sosta delle auto sotto gli alberi dei viali. Si tratta di vessazioni che per noi non sono accettabili e che danneggiano i residenti e contraddicono le linea del Consiglio di zona». «Non sono in grado di verificare quel che sta accadendo in viale dei Mille - risponde il presidente della commissione Territorio e urbanistica Gabriele Mariani - ma posso senz'altro confermare che il nostro indirizzo è avere più strisce gialle per tutelare i residenti e incentivare la mobilità pubblica, a scapito delle strisce blu».