Violentava le nipotine, condannato il nonno

Otto anni di reclusione al pensionato che costringeva le piccole a subire atti sessuali tra le mura domestiche

Otto anni di carcere per aver violentato le nipotine di 5 e 10 anni. Gli abusi del nonno sarebbero andati avanti dal 2007 al 2013, e sarebbero stati consumati mentre le piccole erano ospiti nella sua casa di Opera, alla porte di Milano. La madre delle bambine le affidava spesso all'uomo, non potendo neppure immaginare ciò che accadeva tra le mura domestiche. Sarebbero state alla fine le bambine a confessare tutto.

Il pensionato, come ricostruito dall'accusa, le avrebbe costrette a subire palpeggiamenti e massaggi sulle parti intime, approfittando di essere rimasto solo in casa con loro. Il presidente della quinta sezione penale del tribunale di Milano lo ha condannato anche all'interdizione perpetua dai pubblici uffici e da "incarichi nelle scuole, in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori".

È stato inoltre riconosciuto alle piccole un risarcimento dei danni subiti che sarà liquidato in sede civile.