Violenze sessuali su quattro minori: un educatore ai domiciliari

Un uomo di 40 anni avrebbe violentato quattro ragazzini che frequentavano la parrocchia. All'educatore è stato applicato il braccialetto elettronico

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla polizia di Milano (e posto ai domiciliari) con l'accusa di aver violentato quattro ragazzini (di età compresa tra i 13 e i 16 anni) che frequentavano la parrocchia dove da tempo svolgeva l'attività di educatore. I fatti, avvenuti nell'hinterland di Milano, risalirebbero al 2011, ma la denuncia dei genitori delle vittime è stata presentata nel 2013. All'educatore è stato applicato il braccialetto elettronico: è la prima volta che a Milano viene utilizzato questo dispositivo. In base alle primo ricostruzioni, gli abusi sessuali sarebbero stati commessi al di fuori della parrocchia nel 2011 e l'indagine sarebbe scattata dopo la denuncia nel 2013 da parte dei genitori di uno dei ragazzini che frequentava l'oratorio. Le indagini ora proseguono per accertare se altri bambini possano essere stati vittime dell'uomo.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/01/2014 - 12:53

Altro che braccialetto elettronico!!Nome e cognome!!....A parte questo,di questi "educatori",ho sempre sospettato,come di questi ambienti "parrocchiali"...Da quando ero bambino,si sapeva,che i frequentatori più assidui,erano oggetto di queste "attenzioni"..Certi genitori,si dovrebbero svegliare!

Ggerardo

Mar, 14/01/2014 - 13:48

Spero che il braccialetto elettronico glielo abbiano applicato dove dico io...

cicciosenzaluce

Mar, 14/01/2014 - 14:00

ma la gente ancora crede ai preti,ai loro " educatori",e ancora mandano i loro bambini negli oratori,ben vi sta.

max.cerri.79

Mar, 14/01/2014 - 14:04

Continuate a mandare i figli dai preti, ecco il risultato.... e io vi manderò come pecore in mezzo ai lupi

cicciosenzaluce

Mar, 14/01/2014 - 14:07

poi perchè siete complici,di non mettere ne il nome,ne il luogo,dove questo bastardo esercitava " l'educazione",e poi perchè i domiciliari ? Sapete cosa fanno in Brasile quando arrestano un pedofilo? Al locale posto di polizia,lo truccano da donna,parrucca,calze a rete,e poi in galera in pasto ai più feroci e assatanati omacci ! Non vi piacciono queste cose vero? Noi siamo buoni,garantisti,e ci facciamo sodomizzare i bambini,e che sarà mai,sono cose che sono sempre successe,e perdoniamo,per un errata concezione della religione.

maxaureli

Mar, 14/01/2014 - 14:55

... due ave maria e un padre nostro e tutto torna a posto!

Beaufou

Mar, 14/01/2014 - 15:57

Arresti domiciliari per un violentatore? Braccialetto elettronico? Se fossero state bambine, l'avrebbero trattato così? Continuo a non capire le logiche a cui obbedisce la nostra giustizia...

Ritratto di Geppa

Geppa

Mar, 14/01/2014 - 16:03

Continuate a mandare i bimbetti a perdere tempo nelle parrocchie, quando potrebbero fare sport o imparare una disciplina utile nella vita...il rapporto con Dio e' un fatto privato, intimo. Educatori, catechisti e preti...professioni per gente debole di carattere.

vince50

Mar, 14/01/2014 - 16:32

Senza ne accusare ne assolvere,presunta violenza nel 2011 denuncia due anni più tardi.Prima cosa bisognerebbe avere la "certezza matematica"del gesto,se così fosse,il braccialetto rappresenta le solite porcate all'italiana.Se fosse possibile dimostrarlo(e solo in questo caso) senza nessun dubbio,castrazione chimica senza alcuna prova di appello.

Paul Bearer

Mar, 14/01/2014 - 17:58

Sembra di capire che si trattasse di ragazzini adolescenti e non pupetti da carrozzina. Che c'entra la pedofilia? Si tratta di un omosessuale(magari di quelli che piacciono tanto a Niki e al Gay Pride Corporation)che si dilettava di rapporti omosessuali con molte probabilità consenzienti e/o a pagamento e se,come è,l'omonosessualità è un diritto ed anzi una miglioria della propria sfera affettiva non si capisce perchè scandalizzarsi tanto.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 14/01/2014 - 19:57

Per Zagovian: Egregio, approvo il suo commento. Purtroppo ora non c'è più la scuola di strada dei nostri tempi...Sapevamo tutto gradualmente e ci difendevamo alla grande. Buona serata.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 14/01/2014 - 20:01

Per Paul Bearer: Mah...rapporti con tredicenni? Non lo auguro a nessuno.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 15/01/2014 - 00:48

Se avessi scritto io l'articolo mi sarei guardato dal definire "educatore" uno che ha rapporti con ragazzini. LI EDUCAVA ALLA OMOSESSUALITA'?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 15/01/2014 - 14:36

@illuso:già!