Moda, Giappone protagonista al Mipap di settembre

Tre brand di altrettanti giovani talenti del Sol Levante in scena a Fieramilanocity dal 22 al 24 settembre, in occasione della presentazione delle collezioni Primavera/Estate 2013

Sono tre sono i giovani brand giapponesi protagonisti della prossima edizione di MIPAP, la manifestazione di Fiera Milano che si terrà dal 22 al 24 settembre a Fieramilanocity, per presentare le collezioni Primavera/Estate 2013. Giappone protagonista dunque, in seguito alla sinergia creata nel 2010 con IFF – International Fashion Fair di Tokyo – che ha portato nelle passate edizioni giovani talenti italiani a presentare le loro collezioni in Giappone, e che in questa occasione permette a due brand di accessori e uno di abbigliamento giapponesi di esporre le proprie creazioni a Milano, grande vetrina mondiale della moda. Occasione unica per scoprire i nuovi talenti del Sol Levante.

Kleiden è un brand di abbigliamento creato nel 2010 da Tomoko Shingaki - che ha studiato presso l'Osaka Mode Gakuen e si è specializzato al London College for Fashion - e da Yoshinori Fujiwara: il suo plus è il design unico dallo stile urban long-lasting assolutamente unico. Una collezione, declinata in donna e uomo, prodotta in una serie limitata che utilizza solo materiali nobili, 100% Made in Japan. In occasione di MIPAP verranno presentati i 20 pezzi unici, divisi tra abbigliamento e accessori.

Bag e sciarpe in tessuto per Trois temps, brand Made of Handwoven Textile, nato nel 2012 dalla mente creativa di Mitsuhiko Fujino e totalmente Made in Japan, che presenterà una collezione esclusiva di 30 esemplari. Tutti i modelli sono hand made e realizzati artigianalmente in materiali naturali quali lino, tweed, lana e cachemire: una collezione raffinata ed esclusiva, in grado di dare un’interpretazione differente del mood legato al trendy.

Shuji Objects nasce nel 2008 a completamento della linea di womenswear disegnata da Acco Kobayashi, e si declina in una collezione di gioielli in argento, vere e proprie piccole sculture di cui è autore il giapponese Shuji Kudo. Piccoli capolavori dal mood wearable, declinati in 80 pezzi e realizzati interamente in Giappone: ispirati al tempo e allo spazio, sono gioielli che si armonizzano con l’unicità dell’universo per rappresentarne la grazia e l’eleganza. La partecipazione a MIPAP rappresenta per questi brand un’occasione importante per presentarsi in Italia, paese che, insieme a Francia, Inghilterra e Stati Uniti, è un mercato di forte interesse per i designer giapponesi.

GUARDA LO SPECIALE: FIERA MILANO