Ancora molestie in Germania: discoteche vietate ai profughi

A Friburgo diversi club e discoteche hanno vietato l'ingresso ai richiedenti asilo dopo episodi di molestie e tentativi di drogare le ragazze che erano lì per ballare

Sembra davvero non esserci pace per le donne tedesche. Dopo le molestie di Capodanno, arrivò la notizia dell'interdizione di alcune piscine ai profughi, responsabili di presunte violenze sessuali a Bornheim, in Vestfalia.

Ora è la volta della liberale Friburgo, cittadina studentesca vicina alla frontiera svizzera e nota per la tradizione liberal, dove diverse discoteche e nightclub hanno proibito l'ingresso ai richiedenti asilo dopo alcuni casi di presunte molestie.

Una donna che sostiene di essere stata stuprata, un buttafuori che sarebbe stato accoltellato; e ancora droghe versate nei cocktail delle donne per stordire chi avesse bevuto, palpate e molestie sessuali d'ogni tipo. Secondo il Daily Mail episodi simili sarebbero stati registrati in ben sei diversi locali della città.

Il divieto d'ingresso nei club, però, ha suscitato qualche perplessità anche nell'amministrazione cittadina. In molti, infatti, vi scorgono una discriminazione che condanna tutta la categoria dei profughi senza fare distinzioni tra molestatori e innocenti: "Si tratta di una discriminazione bella e buona - ha spiegato il responsabile cittadino per il welfare e i servizi sociali, Ulrich von Kirchbach - Non si può sbattere fuori dalle discoteche un intero gruppo etnico così su due piedi. La maggior parte dei tremila richiedenti asilo che si trova a Friburgo si comporta bene e d'altronde in ogni gregge c'è una pecora nera."

La polizia si è rifiutata di commentare, limitandosi a far sapere di non essere al corrente delle molestie all'interno dei club. "Il personale delle discoteche - ha però specificato la portavoce della polizia, Laura Riske - ha l'autorità per decidere chi può e chi non può entrare."

Annunci
Commenti

venco

Mar, 26/01/2016 - 18:21

Dobbiamo capire tutti che i migranti vanno tenuti chiusi, far rispettare le leggi.

nigib

Mar, 26/01/2016 - 19:22

così gli abdul scappano dalla guerra per venire in ....discoteca? non potrebbero rimanere rinchiusi in un cao recintato fra loro? godendo e stuprando le loro donne? temo ke qualcuno perderà la pazienza....eallora saranno mazzate!

maxfan74

Mar, 26/01/2016 - 19:24

A essere troppo buoni si fa la figura dei ..........

aqualung56

Mar, 26/01/2016 - 19:39

Ma perché dobbiamo accollarci anche questo problemi? È come se una famiglia accogliesse altre persone tra le quali uno delinque abitualmente. È comunque un regredire anche perché questo è uno dei periodi più bui della storia italiana con una crisi spaventosa, una disoccupazione ai massimi storici e una delinquenza, soprattutto straniera, sempre più aggressiva. Qualcuno può obiettare che non ho ragione? Puah che schifo di mondo!!!

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 26/01/2016 - 20:02

se andate a leggere i miei commenti è anni che lo dico. questi ci schiacceranno come vermi! non abbiamo scampo, ci schiacceranno. e questo non è che l'inizio. BENVENUTI NELL'INFERNO DI EUROAFRIKA

zen39

Mar, 26/01/2016 - 20:25

La violenza sulle donne è sempre stata l'usanza dei conquistatori. I migranti, almeno la maggior parte, sono stati mandati dalla Turkia che visto che in Europa non ce la volevano ha pensato di invaderla. Quindi questi migranti che in gruppo molestano e violentano si considerano già conquistatori. Bel lavoro che hai combinato Merkel ! Ma la nostra sinistra li sta aspettando a braccia aperte, le discoteche sono già pronte, avanti, avanti accomodatevi. Ma ballerete fra di voi perchè le nostre donne (quelle di destra non vi sollazzeranno) forse quelle di sinistra ?

linoalo1

Mar, 26/01/2016 - 20:28

La soluzione è sempre la stessa!!!Rimpatriare tutti gli Immigrati ed i Profughi!!!!

Maver

Mar, 26/01/2016 - 20:56

Se hai fame, se non ti reggi in piedi per gli stenti, è matematicamente impossibile frequentare le discoteche.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 26/01/2016 - 21:57

Dov'è il maschio europeo? Destinato all'estinzione, conpletamente rincitrullito. Un tempo, neanche tanto lontano, se una donna veniva offesa o importunata c'era chi la difendeva. E ora? Avete paura dell'uomo nero, del rom che ci da di coltello e pistola? Fate bene ad aver paura, ma l'unione fa la forza, siete tutti politicamente corretti, tutti vigliacchi? Povera Europa, pensare che basterebbe qualche ben assestato calcio nelle palle...

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Mar, 26/01/2016 - 22:12

Se succedesse da noi i gestori delle discoteche sarebbero denunciati per odio razziale, ma prima arriverebbero i centri sociali a mettergli a ferro e fuoco i locali, in nome della tolleranza. Vorrei solo che i focosi giovanotti africani gli stuprassero le madri, le sorelle, le fidanzate...

franco-a-trier-D

Mer, 27/01/2016 - 12:36

ANCHE IN ITALIA SONO VIETATE? NO? MA ALLORA LA CULONA SA GOVERNARE MEGLIO DEGLI ITALIANI.