Assassinio Kennedy, pubblicati 2891 documenti. Ma altri 500 restano top secret

Desecretati i documenti sull'assassinio dell'ex presidente Usa John Fitzgerald Kennedy, ucciso il 22 novembre 1963 a Dallas (Texas). Rinviata di sei mesi la divulgazione di circa 500 documenti per motivi di "sicurezza nazionale", in quanto ritenuti troppo "sensibili"

Alla fine Trump ha dato retta alla Cia e all'Fbi, mantenendo il segreto su alcuni documenti relativi all'assassinio di John Fitzgerald Kennedy. Per ragioni di sicurezza nazionale circa 500 documenti resteranno top secret. Almeno per i prossimi sei mesi. Pubblicati, invece, gli altri 2891, ora consultabili sul sito degli archivi nazionali di Washington.

Stiamo parlando di documenti che riguardano i tragici fatti del 22 novembre 1963, quando il presidente Kennedy fu ucciso a Dallas. Anche se rimane molto scetticismo alcuni sperano di poter trovare alcuni dettagli utili a fare luce su quanto accaduto, a partire dal viaggio che il killer, Lee Harvey Oswald, fece a Città del Messico due mesi prima dell'attentato, incontrando alcune spie cubane e russe.

La decisione di non divulgare tutti i documenti rischia di alimentare ancora l'enorme numero di teorie complottiste sullamorte di Jfk. Ne è convinto il deputato della Georgia John Lewis, icona del movimento per i diritti civili e amico del presidente Kennedy: "Credo che ci saranno storiografi, studiosi o scrittori, che porranno ancora questioni su cosa sia accaduto e come".

In almeno uno dei documenti desecretati, risalente al 1975 e denominato "sommario dei fatti", si parla di alcuni tentativi della Cia per uccidere il presidente cubano Fidel Castro. Il documento rientra nelle indagini sulla possibilità che dietro l’omicidio di Kennedy vi fosse Cuba. "La commissione ha determinato che agenti della Cia erano coinvolti in pianificazioni in questo Paese con determinati cittadini e altri per cercare di assassinare il premier Castro", si legge nel documento. In altri file relativi alle attività anti-castriste degli Stati Uniti si considera la possibilità di contaminare i raccolti a Cuba con "agenti biologici" che apparirebbero come fenomeni naturali. Il piano viene definito "Operazione mangusta". In un altro dossier, sempre nell’ambito dei piani per ribaltare il regime castrista, viene illustrata la proposta di lanciare volantini sull’isola con i nomi dei funzionari comunisti da uccidere con vicino l’ammontare, differente per ciascuno di questi, della ricompensa.

Commenti
Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 27/10/2017 - 11:17

LEE HARVEY OSWALD NON É MAI STATO IL KILLER CHE HA UCCISO KENNEDY!É QUESTO PERCHE KENNEDY E STATO COLPITO SIA DAVANTI CHE DI DIETRO; É QUESTO SI VEDE IN UN FAMOSO FILM DOVE SI VEDE COME LA TESTA DI KENNEDY VIENE COLPITA DAVANTI CHE DI DIETRO!LA FAVOLA CHE QUESTO POVERO DIAVOLO ABBIA UCCISO KENNEDY CON UN FUCILE ITALIANO DELLA I GUERRA MONDIALE É CON LA PRECISIONE DI UN CAMPIONE LA POSSONO RACCONTARE AGLI IDIOTI!PERCHE OSWALD NON AVEVA IL POTERE DI INFLUENZARE LA CIA!L;FBI!LA POLIZIA DI DALLAS DI TRALASCIARE LA PROTEZIONE DEL PRESIDENTE!PERCHE INVECE DI METTERE POLIZIOTTI E AGENTI DELLA CIA É DEL FBI SUI TETTI DEGLI EDIFICI!É QUEL GIORNO A DALLAS NON CERA NESSUN AGENTE O POLIZIOTTO SUI TETTI DEL PERCORSO! É COSI LA TESTA DI KENNEDY E STATA PRESENTATA SU UN VASSOIO D;ARGENTO AI SUOI KILLER!.

agosvac

Ven, 27/10/2017 - 13:40

Ci sono 500 documenti ancora secretati ma, probabilmente, quelli realmente significativi non sono stati secretati ma distrutti dagli stessi che hanno organizzato l'assassinio di Kennedy!!! Coinvolgere Cuba è di un'ingenuità talmente evidente che fa presupporre che ad essere coinvolta sia la CIA che non ha mai brillato per soverchia intelligenza!!! Ma anche l'FBI non è che abbia elementi troppo intelligenti e preparati!!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 27/10/2017 - 14:57

PER; PROVARE CHE JFK NON É STATO ASSASSINATO DA LEE HARVEY OSWALD SAREBBE BASTATO FAR ESAMINARE IL SUO CADAVERE DA ESPERTI DI BALISTICA; MA LA SALMA DI JFK É STATA PORTATA IN FRETTA E FURIA DA DALLAS A WASCHINGTON SENZA CHE QUESTA SIA STATA ESAMINATA DA ESPERTI NEUTRALI! LUI JFK VOLEVA METTERE FINE ALLA GUERRA DEL VIETNAM E QUESTO AVREBBE MESSO FINE ALLE FORNITURE DELL;INDUSTRIA AMERICANA PER L;ESERCITO DEGLI USA DI 80 MILIARDI DI DOLLARI!É QUESTO E STATO IL MOTIVO PERCHE JFK É STATO LIQUIDATO DAL;FBI!LA CIA!É DAL CLUB BILDERBERG! É A NOI HANNO RACCONTATO LA FAVOLA CHE AD UCCIDERE JFK SIA STATO UN IDIOTA COME LEE HARVEY OSWALD!UNA COSA É CERTA CHE A DISTANZA DI 50 ANNI JFK FA ANCORA PAURA A CHI LO HA UCCISO!.