Bimbo rinuncia alla toilette per i videogiochi: danni all'intestino

Un bambino ha riportato danni all'intestino per essersi rifiutato di usare la toilette: il piccolo, di soli 10 anni, non ha voluto rinunciare per pochi minuti ai videogiochi

I bambini oggi trascorrono sempre più tempo con i videogiochi: questo può avere ripercussioni non soltanto sulla loro vita sociale, ma anche sulla salute. Ed è proprio quest'ultimo aspetto che ha coinvolto un bimbo di 10 anni. È quanto rende noto un consulente pediatrico, il dottor Jo Begent, che svolge il suo lavoro presso l'University College Hospital di Londra: secondo quanto riportato, il piccolo sarebbe giunto nel suo studio con una grande deformazione a livello dell'addome, tanto da indurre il medico a sospettare la presenza di un tumore. Dopo gli esami del caso, si è però scoperto che il bimbo aveva sviluppato un intestino dilatato, poiché aveva rinunciato a espletare i propri bisogni fisiologici pur di giocare alla console.

Nello specifico, il bambino si sarebbe lanciato in sessioni con World of Warcraft, Call of Duty e Fifa per otto ore consecutive. Così ha spiegato il medico: "Mi trovavo nella mia clinica pediatrica e un ragazzo è entrato, un bambino di dieci anni zoppicante e con un aspetto davvero provato. Aveva una massa sul suo bacino e mi sono fatto prendere dal panico, chiedendomi se avesse qualche tipo di cancro. Quando ho analizzato il caso nel dettaglio, ho scoperto che la vescica e l'intestino di questo bambino si sono dilatati poiché il ragazzo aveva smesso di andare al bagno pur di giocare ai videogiochi". Il piccolo ha affermato di essere stato talmente distratto dalle partite, tanto da ignorare gli impulsi corporei e a danneggiare così la propria salute.

Il dottor Begent ha anche asserito che i videogame e i social media stanno influenzando sempre più la salute fisica e mentale dei giovani. Ha aggiunto anche come oggi sia solito riscontrare problemi di altro tipo:"I problemi legati al sonno e all'obesità sono i fattori che abbiamo iniziato a notare, ma queste questioni di salute fisica più profonda sono del tutto nuove". Nei casi più drammatici, lo specialista ritiene che la dipendenza da dispositivi potrebbe coinvincere le giovani ragazze a saltare i pasti, arrestando il loro sviluppo. Purtroppo il legame che esiste tra la salute dei giovani nell'età dello sviluppo e la dipendenza dai videogiochi è sempre più forte: per questo motivo, sono importantissime le campagne di sensibilizzazione.