Brasile, Battisti scarcerato: il tribunale accetta le richieste dei difensori

Il tribunale federale regionale concede l'habeas corpus chiesto dai difensori. Ora il terrorista rosso torna il libertà

Di nuovo libero. Il tribunale federale regionale ha concesso all'unanimità l'habeas corpus a Cesare Battisti. Adesso il terrorista rosso del gruppo Proletari Armati per il Comunismo (Pac) dovrà rispondere, in stato di libertà, del reato di esportazione di valuta. "Questa decisione - esulta la difesa - rappresenta un importante atto di legittimità". In realtà, è l'ennesimo schiaffo alle persone ammazzate durante gli Anni di Piombo, ai famigliari di queste che non trovano ancora pace e alla giustizia italiana che si vede ostracizzata dai magistrati brasiliani e dalla protezione concessa dall'ex presidente Luiz Inácio Lula da Silva.

In Italia lo attendono quattro ergastoli. Deve pagare per altrettanti omicidi. Ma Battisti fa la bella vita oltre oceano. Da ben 36 anni è latitante e ghigna in faccia alla giustizia italiana. A questo giro ha potuto contare sul tribunale di San Paolo che ha accolto, all'unanimità, le richieste della difesa. José Marcos Lunardelli, giudice del tribunale federale regionale della terza regione, aveva già concesso l'ingiunzione per il rilascio nel contesto dell'habeas corpus perpetrato dalla difesa dell'italiano che era stato arrestato al confine con la Bolivia con il sospetto di esportazione di valuta estera e riciclaggio di denaro. Seppur in libertà, Battisti dovrà rispettare tre misure cautelari. In primo luogo, dovrà "comparire periodicamente per informare e motivare le proprie attività". In secondo luogo, "avrà sempre bisogno di un'autorizzazione per lasciare la città dove risiede attualmente". La sorveglianza sarà anche di tipo elettronico. Dovrà, quindi, sottostare al monitoraggio, sempre che sia disponibile una cavigliera che consenta di monitorare gli spostamenti.

Battisti era stato arrestato il 5 ottobre vicino alla frontiera con la Bolivia. In quell'occasione era stato accusato di volerla superare illegalmente. Il governo di Brasilia aveva, infatti, ipotizzando il reato di evasione fiscale per esser uscito dai confini con oltre 10mila reais, sopra il limite che la legge consente di esportare senza dichiararlo. Secondo i giudici di San Paolo, invece, il tentativo di evasione fiscale non è un crimine violento. "Battisti avrebbe potuto uscire dal Paese - hanno spiegato - se avesse dichiarato al Fisco di esser in possesso di denaro".

Adesso la palla passa alla Corte Suprema. Che è chiamata a decidere sull'estradizione.

Commenti
Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 24/10/2017 - 17:02

speravo che marcisse in carcere.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 24/10/2017 - 17:03

per che cosa vi aspettavate ? il brasile è un paese ,peggio dell'italia dove si possono comprare quattro giudici dell'alta corte con 4/500.000 euro !

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 24/10/2017 - 17:04

UN IDIOTA DISSE: "

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 24/10/2017 - 17:04

UN IDIOTA DISSE: "

Ernestinho

Mar, 24/10/2017 - 17:05

Brasile, paese di m..a!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 24/10/2017 - 17:06

UN IDIOTA DISSE: "è solo questione di giorni, Battisti presto in Italia". Il guaio è che di idiozie ne ha dette, fatte e continua imperterrito !!!

lolafalana

Mar, 24/10/2017 - 17:06

AH AH AH AH AH AH

Fjr

Mar, 24/10/2017 - 17:06

Non c'è limite alla vergogna la giustizia brasiliana fa piu'. Acqua della nostra e intanto un pluriergastolano e' ancora in circolazione adesso vedi come se la da' a gambe

gcf48

Mar, 24/10/2017 - 17:09

ma non possiamo mandare due calabresi??????

beowulfagate

Mar, 24/10/2017 - 17:14

In tutto questo squallore,c'è la seppur magra consolazione di aver scoperto un paese più vergognoso di noi:il Brasile.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/10/2017 - 17:14

---normale rispetto del diritto e delle leggi brasiliane---un paese degno di questo nome non può piegarsi ai desiderata di paesi esteri forzando i propri codici---

schiacciarayban

Mar, 24/10/2017 - 17:15

Se l'Italia avesse una diplomazia con le palle, romprebbe qualsiasi relazione con questo paese che coccola i criminali. Oppure, se avesse dei Servizi Segreti tipo Israele, non dico cosa farebbe (anzi l'avrebbe fatto da 20 anni!). Il Brasile è un paese ridicolo ma in questo caso l'Italia non è da meno.

8

Mar, 24/10/2017 - 17:20

Di scarso rilievo, qui c'è da pensare al "calcio" ed alle "figurine di Anna Frank"

Pantagruel

Mar, 24/10/2017 - 17:21

Il titolo dell'articolo non é corretto. Qui in Brasile, per evitare che un imputato che é indagato a piede libero venga arrestato, il suo avvocato puó chiedere "l'habeas corpus preventivo" che nel caso il giudice decreti l'arresto vale come ricorso giá accettato e quindi evita che l'imputato venga condotto in carcere. É una prassi comune e quasi mai la richiesta viene respinta in quanto l'imputato giá si trova in libertá. In pratica non é successo niente, solo un atto dovuto che non cambia nulla in relazione al giudizio dei vari organi investiti di questa autoritá.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 24/10/2017 - 17:22

Se sei un kompagno le cose si possono sempre mettere a posto.L'itaglia farà una figura meschina.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 24/10/2017 - 17:24

Beneee uno in meno da MANTENERE con i soldi delle mie tasse!!! AMEN.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 24/10/2017 - 17:25

Sbagliato caro giovinap 17e03, hai messo 2 zeri di troppo!!!lol lol.

rebella123

Mar, 24/10/2017 - 17:28

Molto bene ora iniziamo a rimandare in Brasile tutte le persone che sono in Italia senza un lavoro fisso.Iniziamo con tutti i travestiti e le prostitute che sono ai bordi delle strade,non deve essere difficile da fare basta che si voglia .Poi un appello non metter piu piede in ristoranti e negozi gestiti da brasiliani DIMOSTRIAMO DI AVER COLONNA VERTEBRALE

schiacciarayban

Mar, 24/10/2017 - 17:28

elkid, spero che tu sia ironico, questo ha ammazzato un sacco di gente, forse la legge brasiliana non prevede il carcere per gli assassini? Chi se ne frega dei cavilli, questo è un assassino della peggior specie!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 24/10/2017 - 17:30

il faccione giallo ha sentenziato.

florio

Mar, 24/10/2017 - 17:32

@elkid, Voglia il cielo che un suo famigliare non debba mai essere vittima di un Cesare Battisti... poi ci spiegherà i codici e i diritti dei paese esteri. Proprio vero che le teste rosse sono più bacate di un cesto di mele marce.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 24/10/2017 - 17:35

insomma riffa e raffa, il brasile e' talmente marcio che governo comunista o no, magistratura o no..si tiene e protegge un cialtrone assassino, manco fosse un capo di stato o un gerarca nazista del programma odessa...e' ora che l'Italia meni duro su queste cose altrimenti eviti di fare la parte dell idiota internazionale

Una-mattina-mi-...

Mar, 24/10/2017 - 17:36

COME PREVEDIBILE E PREVISTO, ADESSO ASPETTO IL SOLITO QUAQUARAQUA' MINISTERIALE CHE DIRA' CHE ABBIAMO FATTO TUTTO IL POSSIBILE...

giovanni PERINCIOLO

Mar, 24/10/2017 - 17:36

elkid. Non parliamo di giustizia, la giustizia é altra cosa. Qui molto semplicemente il criminale rosso lula ha salvato il criminale rosso battisti e da li tutto é cominciato.

Ritratto di michageo

michageo

Mar, 24/10/2017 - 17:40

....certo è sicuramente un morto che cammina.....

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 24/10/2017 - 17:40

qua sembra che non avete capito ; secondo voi chi a corrotto i giudici comunisti , i politici di destra ? è ovvio chela sporca operazione è stata fatta dai politici di riferimento di elkid .

diegriva

Mar, 24/10/2017 - 17:41

Giusto e sacrosanto. Sono contento per Cesare e tutta la sua famiglia. Battisti è stato condannato da un tribunale in contumacia cioè senza che gli venisse data la possibilità di difendersi. Per di più è stato condannato in base alle dichiarazioni di un pentito...che guarda caso ha accusato l'unica persona che in quel momento era irreperibile (perché latitante per altri reati minori). Nella maggior parte dei paesi democratici saremmo di fornte a una mostruosità giuridica. Bene ha fatto la Francia e bene fa il Brasile.

Vigar

Mar, 24/10/2017 - 17:46

Lo commentai in uno dei primissimi articoli che usciva al riguardo. "battisti non lo vedremo MAI in italia (minuscolo), e se un giorno lontano lo vedremo, stiamo certi che sarà un sosia". Oppure avrà avuto la garanzia di totale impunità (baraldini docet!).

DRAGONI

Mar, 24/10/2017 - 17:51

IL SOCCORSO ROSSO CONTINUA!!

schiacciarayban

Mar, 24/10/2017 - 17:53

Una volta c'erano gli incidenti diplomatici, dove sono finiti? Se questo non è un incidente diplomatico, non cosa possa esserlo... forse una fotomodella brasiliana che litiga con un tronista di Maria de Filippi?

Eusebio

Mar, 24/10/2017 - 17:59

con tutto il rispetto per quel ragazzo che è stato ucciso in Egitto e per i suoi genitori, ma come mai in questo caso non c'è lo stesso clamore mediatico? Ci sono morti di serie A e morti di serie B? Il nostro ministro degli esteri si è attivato veramente o ha fatto finta? Ha applicato la stessa tecnica ovvero nulla come ai tempi in cui era ministro dell'interno per i clandestini?

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mar, 24/10/2017 - 18:15

Temo che non lo vedremo tanto presto in Italia. I giudici del Supremo Tribunale Federale sono stati scelti a suo tempo da Lula, per cui, prima di decidere, valuteranno con cura sino a che punto gli converrà mettersi contro o dalla parte del presidente Temer, visto che l'anno prossimo si vota e non è da escludere a priori una nuova vittoria di Lula.

Ritratto di nestore55

nestore55

Mar, 24/10/2017 - 18:17

elkid Mar, 24/10/2017 - 17:14...Probabilmente, emerito el kaz,nessuno dei suoi parenti è stato assassinato dal pluri omicida comunista cesare battisti. Se, invece di essere ridotto com'è ridotto, lei potesse ragionare, non scriverebbe e non penserebbe ció che ha scritto. Osservo che tra zecche rosse vi difendete, nonostante le evidenze. Non le auguro nulla, ha giá tutto dentro di sè...E.A.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/10/2017 - 18:20

--Eusebio--te lo dico io quali sono i morti di serie b in italia---quelli delle stragi fasciste degli anni di piombo--coperti ermeticamente dai nostri servizi deviati-gli autori sono rimasti pressochè ignoti-ci sono ex agenti del sid che stanno svernando né più né meno come il battisti in terre lontane--ma manco mezza colonnina del rotocalco di qualche sputo di paese ne è al corrente

pasquinomaicontento

Mar, 24/10/2017 - 18:25

Ecco er sonetto che v'avevo promesso."Er diritto Romano" Roma è la madre de quer Gran Diritto-Che tutto er monno ha preso pe' campione,-Disse Matteo ar fijo che zitto zitto-Stava a penzà ar diritto de Nerone-Da li Cinesi insino all'Africani-Se bàseno pe' giudicà la gente-Su quello c'hanno scritto li Romani.-E tutto questo nun te dice gnente?-Papà sai che me dice, disse Ermanno-Che quanno 'n'omo nasce senza padre,-Come er Diritto che tu vai vantanno...-Pure se viè tirato su gajardo-Da chi l'ha partorito:da la madre,-Pe' l'opinione pubblica...è un batardo. firmato Pasquinomaicontento.

giosafat

Mar, 24/10/2017 - 18:26

@elkid...lei, nella sua dabbenaggine, suscita persino tenerezza. Pertanto, come si fa con i bambini, si tira avanti con un sorriso...ma non insista troppo.

titina

Mar, 24/10/2017 - 18:36

Speriamo che la corte duprema sia intelligente

ziobeppe1951

Mar, 24/10/2017 - 18:42

Io ci sto a fare una colletta... per un passaggio a miglior vita

clod46

Mar, 24/10/2017 - 18:46

La giustizia brasiliana è una delle più corrotte del Sudamerica, e comunque forse è meglio che resta in Brasile, perché se viene in Italia, non solo lo dobbiamo campare, ma dopo un po' uscirebbe di prigione grazie ai tanti cavilli legali, e dopo un po' ce lo ritroveremmo a dare lezione in qualche Università.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 24/10/2017 - 19:21

Brasile, paese e leggi da buffoni. Pure qualche magistrato ci marcia sopra. Però se ci fosse in Italia un pluriomicida pretenderebbero l'espatrio e lo vorrebbero nelle loro mani, i furbacchioni. Con questa vicenda hanno perso non solo la faccia, ma qualsiasi credibilità.

Ernestinho

Mar, 24/10/2017 - 20:00

Ti pareva che "el dick" non difendesse quest'altro assassino!

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 24/10/2017 - 20:40

---giosafat--l'ex presidente lula nel suo ultimo giorno di mandato il 31 dicembre del 2010-ha negato l’estradizione concedendo a Battisti lo status di rifugiato politico- Una decisione che può essere contestata politicamente quanto si vuole ma non certo nel merito--lula ha esercitato una sua prerogativa--non è dunque stato un gesto eversivo-ma una decisione del presidente può essere impugnata?--certo che si--solo se l'impugnazione avviene entro un lustro dalla data di emissione--temer per il momento si attacca al tram--secondo me --con i suoi sodali -sta cercando di incastrare battisti in fantomatici reati che non esistono per avere l'opportunità di riprendere per le corna quel tram di cui sopra--

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 24/10/2017 - 21:28

@moshe-Mar, 24/10/2017 - 17:06- Il nome di quell'IDIOTA lo conoscono tutti, il brutto è che a causa di altri IDIOTI ce lo ritroviamo sempre al Governo!

Fjr

Mer, 25/10/2017 - 13:37

Pasquino sei sempre er mejo