Casa Bianca e Mosca smentiscono il Washington Post: "Nessun segreto rivelato da Trump"

La Russia e la Casa Bianca smentiscono lo scoop del Washington Post, secondo cui Trump avrebbe rivelato alcuni segreti "classificati" al ministro Lavrov, mettendo a rischio una fonte americana

Tutto falso. Sono solo "fake news". Così la Casa Bianca e Mosca replicano alle accuse mosse dal Washington Post, secondo cui il presidente Trump avrebbe rivelato un'informazione segreta al ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, e al suo ambasciatore negli Usa, Sergei Kisliak, con gravi rischi per una fonte degli 007. L'informazione rivelata avrebbe riguardato la minaccia derivante dall'uso dei computer portatili sugli aerei.

Secca la smentita di H.R. McMaster, consigliere epr la Sicurezza nazionale Usa: "L'articolo è falso. Ero lì (durante l'incontro Trump-Lavrov, ndr) non è successo". Poi ha ammesso che il presidente e il ministro russo hanno parlato di "minacce comuni", tra cui "minacce per l'aviazione commerciale". Alla riunione tra Trump e Lavrov dello scorso mercoledì aveva partecipato, tra l'altro, anche il segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, che sulla stessa linea di McMaster ha negato che si sia parlato di "fonti, metodi o operazioni militari".

Il sito Buzzfeed scrive che lo scoop del Washington Post è stato "cpnfezionato" da due funzionari dell'amministrazione. Una delle fonti, tra l'altro, ha detto che quanto è acacduto "è molto peggio di quanto scritto finora". Secondo il Wp Trump nel rivelare la notizia classificata non avrebbe reso noto il metodo con cui era stata ottenuta, ma avrebbe descritto come l'Isis stia lavorando su un piano specifico e sui danni che tale attacco potrebbe provocare. La cosa più allarmante, ha scritto il quotidiano, è che il presidente avrebbe svelato la città nel territorio dell'Isis dove la fonte americana ha individuato la minaccia. E questo elemento potrebbe mettere la Russia nelle condizioni di identificare la fonte di intelligence.


Commenti

glasnost

Mar, 16/05/2017 - 12:34

Indubbiamente i sinistri si attaccano a tutto per non accettare la loro clamorosa sconfitta elettorale. Non hanno proprio il senso del ridicolo, oltre a non avere quello dell'onore.

agosvac

Mar, 16/05/2017 - 12:48

La cosa strana è che non ci sarebbe niente di strano se Trump avesse rivelato ai Russi qualcosa riguardante l'isis. In fondo l'isis è un nemico comune la cui distruzione fa parte degli scopi dei due paesi. Trump fa parte della nuova Amministrazione USA non della vecchia obama/clinton che l'isis la finanziava, pertanto è logico che cerchi di combatterla insieme agli altri che la combattono!!! Sarebbe effettivamente "strano" se non avesse condiviso coi russi qualcosa che porterebbe alla sconfitta dell'isis!!! Ma la cosa veramente grave è: come ha fatto il WP a venire a conoscenza di queste cose???? Secondo me ci sarebbero gli estremi per un'indagine approfondita su questo giornalaccio.

gianrico45

Mar, 16/05/2017 - 12:58

Tutto fumo di distrazione di masse

nonnoaldo

Mar, 16/05/2017 - 13:09

E' evidente che la redazione del WP ha seguito un corso presso quella di repubblica.

Nonlisopporto

Mar, 16/05/2017 - 13:13

i dem si mettano l'animo in pace e accettino la distruzione delle obamate

dario_faber

Mar, 16/05/2017 - 13:37

Trump è troppo imbarazzante per essere vero. Dopo aver rotto le palle a Clinton per aver mandato delle mail dal computer sbagliato invita i russi nello studio ovale (cosa che non è mai stata fatta prima) e sbraga completamente senza neanche rendersene conto. Inoltre qualche giorno fa ha ammesso (in televisione!) di aver licenziato il direttore dell'fbi perchè indagava su di lui commettendo quindi un'ostruzione di giustizia. La cosa bella è che soltanto il giorno prima aveva mandato i suoi portavoce a negare categoricamente che questo fosse il problema, e che il licenziamento era avvenuto per aver danneggiato la campagna dei democratici. Incompetenza stratosferica, è un miracolo se arriva alla fine del primo mandato.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mar, 16/05/2017 - 13:47

OBBBAAAMMMAAA che nostalgia, quanto ci manca, con quel suo bel colorito abbronzato...

dario_faber

Mar, 16/05/2017 - 13:51

Trump è troppo imbarazzante per essere vero. Dopo aver rotto le palle a Clinton per aver mandato delle mail dal computer sbagliato invita i russi nello studio ovale (cosa che non è mai stata fatta prima) e sbraga completamente senza neanche rendersene conto. Inoltre qualche giorno fa ha ammesso (in televisione!) di aver licenziato il direttore dell'fbi perchè indagava su di lui commettendo quindi un'ostruzione di giustizia. La cosa bella è che soltanto il giorno prima aveva mandato i suoi portavoce a negare categoricamente che questo fosse il problema, e che il licenziamento era avvenuto per aver danneggiato la campagna dei democratici. Incompetenza stratosferica, è un miracolo se arriva alla fine del primo mandato.2

dario_faber

Mar, 16/05/2017 - 13:56

P.S. Trump ha appena ammesso di aver condiviso classified information con i russi in un tweet. Muoio dalle risate.

Atlantico

Mar, 16/05/2017 - 14:23

Trump ha da poco pubblicamente detto di aver girato informazioni segrete ai russi, smentendo quindi le smentite del suo staff. La parabola di questo guitto diventerà uno dei casi più seguiti della storia mediatica.

Atlantico

Mar, 16/05/2017 - 14:27

@dario_faber, dici che tutti questi divertenti lettori-commentatori qui sopra ( i vari glasnost, agosvac, gianrico, nonnoaldo, nosinistri, ecc. ) avranno l'onestà intellettuale di confessare che hanno preso una tiopica ?

dario_faber

Mar, 16/05/2017 - 14:40

A Donald Trump io non farei gestire manco un chiosco di giornali.

dario_faber

Mar, 16/05/2017 - 14:41

Questo articolo è invecchiato in fretta.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 17/05/2017 - 17:58

lo so che il paragone è improponibile ma lo debbo fare : perche renzi per la boschi, cosa sta facendo ? la camera oggi ha detto che non si deve fare nessuna indagine sulla "santarella" e quì stiamo parlando di una velina no di un presidente .