Castro non accoglie Obama. Trump: "Mancanza di rispetto"

Il presidente cubano non si presenta in aeroporto: manda il ministro degli Esteri. La Casa Bianca minimizza: "Nessuna offesa". Ma Trump va all'attacco: "Mancanza di rispetto"

"Wow, il presidente Obama è appena atterrato a Cuba, grande affare, e Raul Castro non era neanche lì a salutarlo". Donald Trump picchia duro. La storica visita di Barack Obama all'Avana non ha visto Raul Castro all'aeroporto. Non è andato ad accogliere il presidente degli Stati Uniti. Tributo reso invece a papa Francesco e il patriarca ortodosso russo Kirill e a tutti gli altri leader mondiali. Una mossa che Trump legge come una mancanza di rispetto nei confronti degli americani.

Accompagnato dalla first lady Michelle e dalle due figlie, Obama ha messo piede a Cuba alle 16.34 (le 21.34 in Italia) scendendo con un ombrello aperto dall'AirForceOne, atterrato all'aeroporto Jose Marti dell'Avana sotto un cielo grigio e una leggera pioggia. Ad attenderlo il ministro degli Esteri cubano, massima autorità presente, Bruno Eduardo Rodriguez Parrilla. Di Raul Castro nenanche l'ombra. Di solito, però, il presidente cubano accoglie gli ospiti internazionali più importanti al loro arrivo in aeroporto. Evidentemente il regime ha preferito evitare di dare eccessiva risonanza all'evento, almeno oggi. Ad attendere Obama e la sua famiglia, oltre al ministro degli Esteri cubano, che ha offerto un mazzo di fiori a Michelle e sua madre, c'erano diversi diplomatici americani e cubani.

La Casa Bianca ha fatto sapere di non sentirsi affatto "offesa" dalla mancata accoglienza. "Non è mai stato prevista né presa in considerazione una presenza (di Castro, ndr) in quella sede", ha affermato Ben Rhodes, consigliere di Obama per la sicurezza, aggiungendo che i cubani considerano la cerimonia in programma per questa mattina l'evento ufficiale di benvenuto. Ma per Trump la mossa di Castro è un segno di "mancanza di rispetto".

Annunci

Commenti
Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 21/03/2016 - 09:58

Miiiinkiaaaaa!!! Mancanza di rispetto allo uncle Tom della palazzina bianca! Beh, Raul alla sua età mica può accogliere in pompa magna ogni turista gringo! Pensate a come lo avrebbe ricevuto il "Che"!

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Lun, 21/03/2016 - 09:58

Che figura di peracottaro.

vince50_19

Lun, 21/03/2016 - 10:19

Ca@@ate, sia quella di Trump che l'arrivo dell'abbronzato a Cuba, oramai sempre più auto delegittimato.

lento

Lun, 21/03/2016 - 10:30

Non lo voleva !

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Lun, 21/03/2016 - 10:42

ottima lezione altro che mancanza di rispetto. il premio nobel abbronzato vuole passare alla storia ? ci passerà forse, ma come il più squallido presidente usa.

alox

Lun, 21/03/2016 - 10:46

Raul 84 anni e Fidel 89, non hanno mai rinnegato l'ideale comunista e le conseguenze subite dal popolo Cubano, se fosse arrivato Kim Jong-un, o Putin entrambi sarebbero ad accoglierlo in barella...e' Obama che ha fatto la mossa e che riconosce l'Ideale. Trump e' solo un con-artist...

Ritratto di Peppino1952

Peppino1952

Lun, 21/03/2016 - 10:49

Punti di vista. Castro non l'ha accolto...lesa maestà...ma scendere la scaletta dell'Air Force One con un vestitino buono solo per stare in tinello od in cucina, no?

Keplero17

Lun, 21/03/2016 - 10:58

Sono arrivati quelli dei diritti civili e politici che ti riducono un paese in una specie di incasinamento totale come l'Italia di oggi al servizio delle multinazionali e del nuovo ordine mondiale, dove alla fine puoi votare per chi vuoi ma tanto vincono sempre loro perchè la sovranità di un paese non esiste più.

Jimisong007

Lun, 21/03/2016 - 11:02

Infatti sono andati cone turisti, altri colpo alla credibilita di Obama

billyserrano

Lun, 21/03/2016 - 11:06

Al di là dell'etichetta, Raul Castro gli ha mandato un chiaro messaggio. Non ha fatto come i capetti europei che si mettono a 90° davanti al "potente" Obama.

roseg

Lun, 21/03/2016 - 11:18

Il disgelo è in atto ahahahahahahah.

ernestorebolledo

Lun, 21/03/2016 - 11:18

Obama governa l'Europa, governa anche l'Italia ..Obama, che è di lasciare l'incarico..il simbolo della transnazionale Cerca di essere un personaggio storico

Dordolio

Lun, 21/03/2016 - 11:19

Mi dicessero che Obama mi vuole al telefono mentre sto bevendo il caffè gli farei rispondere che prima devo finire la tazzina (papale papale...). Però la diplomazia internazionale è effettivamente altra cosa. Il fatto è che a Cuba sono convinti che Obama venga in pellegrinaggio da loro in ginocchio. Forse è vero. Poi gli americani gli mangeranno fuori tutto. Dai sigari al rum. E nei loro alberghi i cubani faranno solo i camerieri sottopagati.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 21/03/2016 - 11:34

.....votate trump----e le guerre nel mondo aumenteranno a dismisura---prosit

ernestorebolledo

Lun, 21/03/2016 - 12:02

Obama è andato giù nella storia come il Presidente del doppio gioco

Libero1

Lun, 21/03/2016 - 12:40

Il corvo snobbato dal lupo castro.Cosa si aspettava che lo ricevessero con baci e abbracci.I lupi komunisti sono tutti uguali.Ne abbiamo le prove in italia.Fanno finta di vestirsi da pecora,ma poi si comportano sempre da lupi. Trump gia' gli ha avvisati. Se saro' eletto presidente degli USA non ci sara' piu' il kiss...kiss...con il kompagno castro.

DIAPASON

Lun, 21/03/2016 - 12:50

Il pronismo è la caratteristica che contraddistingue le sinistre di tutto il mondo.

aitanhouse

Lun, 21/03/2016 - 12:55

cosa credeva obama? che a cuba avrebbe trovato i sinistrorsi ad accoglierlo trionfalmente per somiglianze di idee sciagurate? ed invece i rossi cubani ,fregandosene del suo arrivo, hanno dimostrato di non caxxxxx proprio con tutte le sue strxxxxxx combinate in 7 anni....

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/03/2016 - 13:01

Ma allora, che cosa ci è andato a fare a Cuba? Forse il turista?

pitagora

Lun, 21/03/2016 - 13:06

Castro prepara la sua uscita di scena rendendosi invisibile, dichiarando in modo esplicito di non essere più il Presidente dei cubani. Lo deduco dal fatto che è pur lui ad aver concesso il sorvolo dello spazio aereo e l'atterraggio dell'Air One. E' come dire agli americani "fate ciò che volete, io non ci sono" ed ai cubani "io non c'ero, sapete come sono gli americani". Non è disgelo, non è un'offesa, è la disgregazione dell'ideologia collettivista, una resa al mercato. Per fortuna però anche se si nascondono nella tana o dietro ai cespugli, le orecchie sono ben visibili.

pasquinomaicontento

Lun, 21/03/2016 - 13:16

Quello che me fa più ride,è quel "Donald Trump picchia duro" vedendo nella mancata presenza di Raul Castro per i falsi convenevoli di turno,una mancanza di rispetto verso i fautori delle sanzioni affamatorie durate pure troppo, secondo me,c'è poco da picchià duro...come tutti i "buffoni co' la grana"che s'atteggiano a politici "pe' fa più grana" cerca il colpo plateale, l'azione eclatante,e se la piglia perchè il quasi ex presidente americano non è stato ricevuto in pompa magna come si fa con le stelle di Hollywood :un bel tappetone rosso e di quà e di là gente in estasi...m'era quasi simpatico, con quei capelli "aruzziniti" e quel ditino ammonitorio alzato verso i democratici della Clinton ma poi...ha sbracato e, bonanotte ai sonatori.

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Lun, 21/03/2016 - 13:38

Anche qui alox ha trovato delle ragioni per "piombare" su Trump. La patologia progredisce. P. S. Non dirmi che stavi lottando contro il male tutto il weekend.

giottin

Lun, 21/03/2016 - 13:39

Povero obamba, crede di fare nuovi affari con i kompaneros e questi non lo ca@#@no neppure. Se proprio obamba!

Libertà75

Lun, 21/03/2016 - 14:00

La visita di Obama avrebbe dovuto essere un jolly per la campagna della Clinton. Così facendo Raul ha dimostrato di non apprezzare la cosidetta "sinistra americana" perché troppo prona ad ubbidire agli ordini della finanza e al contempo ha offerto un assist a Trump per la sua campagna elettorale.

luciano32

Lun, 21/03/2016 - 14:10

Oh che dispiacere, quella carogna di Castro nn riceve il suo amico obama, ma che cosa grave, chi se ne frega, se l'abbronzato va a trovare l'ultimo dittaore comunista tutto il mondo si dispera, certo obamino finishe il suo tempo molto poeggio dicome l'ha iniziato, spriamo vinga Trump

roberto.morici

Lun, 21/03/2016 - 14:30

Il Presidente Castro non riceve Obana al suo arrivo in aeroporto? Quale sarebbe il problema visto che gli hanno fatto il piacere di invitarlo a Cuba?

Vera_Destra

Lun, 21/03/2016 - 14:41

Tanto bla bla per nulla. Trump fa campagna elettorale, Obama in questo caso fa il Presidente. Semplicemente, il disgelo USA-Cuba serve ad entrambe le parti e particolarmente ai cubani, la cui economia (dopo decenni di marxismo-leninismo in salsa caraibica) è alla canna del gas. Che Raul Castro sia o meno all'aeroporto non significa assolutamente nulla

HappyFuture

Lun, 21/03/2016 - 14:49

Ecco il livello di competenza di Trump sull'avvenimento!

dakia

Lun, 21/03/2016 - 15:28

dakia. é invece possibile che cuba non ha come si credeva nessuna intenzione di diventare una colonia americana come lo sono già le altre isole caraibiche, loro sono stati in passato il casinò di quel paese e conquistata l'indipendenza vuole mantenerla. mi sta bene.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 21/03/2016 - 16:00

Un komunista rimane e rimarrà sempre un komunista. Amen.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 21/03/2016 - 16:59

Obama è là, gagliardo come un turista importante, sarà infatti uno che potrà far arrivare a Cuba tanti dollari. I politici anti-comunisti in galera naturalmente resteranno dove sono.

yulbrynner

Lun, 21/03/2016 - 17:22

gabriella tu invece come passerai alla storia??? te lo sei mai chiesta??? facile criticare.. chiunque ne e' capace...

yulbrynner

Lun, 21/03/2016 - 17:28

trump chi lo sborone con il parrucchino? ahahaha

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 21/03/2016 - 20:33

Ma cosa vuoi che dica il consigliere ( portavoce) di Obama ? Ormai anche l'inquilino della casa bianca non ha più lo stesso peso politico di qualche tempo fa .

Ritratto di venividi

venividi

Lun, 21/03/2016 - 21:31

Si è portato dietro la m oglie, le figlie e pure la suocera. Poverino.

alox

Lun, 21/03/2016 - 23:24

@Arlecchino e' questo giornaletto che mette il pensiero di Trump anche sui maccheroni (solo perche' e' un estimatore di Putin l'amicone del Cavoliere!)...se dice una cosa sensata su cento diventa credibile? E' solo un imbonitore delle masse perche' non toglie la stupidate che ha detto, dice e fa'...ha rinunciato alla prossima convention su fox, con conseguente rinuncia di Kasich quindi, logicamente, di Cruz...dicendo che fanno sempre le stesse domande!? Proprio lui che dice solo tre cose the wall, win win win and I love the poorly educated! Solo la cieca ignoranza come la tua porta alla ribalta gentaglia come Trump, Putin, gli Hitler o i Mussolini...

alox

Lun, 21/03/2016 - 23:27

Arlecchino questo asino parla di rispetto? Ma se ha offeso Messicani, Sudamericani, Donne, Neri etc E' l'ultima "persona" che deve parlare di rispetto: l'ultima! Ma ascolti o leggi quello che dice? Vai in cameretta a studiare se no rimani un ciuccio!