Cinquina di Trump nel Nordest. Alla Clinton 4 Stati su cinque

Nell'ultimo Super martedì del Nordest Trump fa l'en plein portando a casa Connecticut, Delaware, Maryland, Pennsylvania e Rhode Island. Hillary Clinton vince in 4 Stati su cinque, lasciando il Rhode Island a Bernie Sanders

"È andata, per quanto mi riguarda è andata, mi considero il presunto candidato" repubblicano: Donald Trump festeggia così la sua schiacciante vittoria nelle primarie repubblicane in tutti i cinque Stati nordorientali dell'ultimo Super Tuesday. Maryland, Delaware, Pennsylvania, Connecticut e Rhode Island hanno scelto Trump. E lui, con questa metafora sportiva, mette subito in chiaro le cose: "Quando un pugile mette a terra un altro pugile non è che bisogna aspettare una decisione in giro". Parlando nella sua Trump Tower di Manhattan, accompagnato dalla moglie Melania, dal figlio Eric e, tra gli altri, dal governatore del New Jersey Chris Christie, si proietta già a novembre: "Batteremo Hillary facilmente. L'unica carta che ha da giocare - prosegue il tycoon - è quella di essere donna. Se fosse un uomo, non raggiungerebbe il 5% dei voti. L'unica carta che ha - insiste - è la carta di essere donna ma alle donne non piace". La Clinton presidente? "Sarebbe orribile. Si guardi a Bengasi, alla Siria. Non ha la forza per fronteggiare la Cina".

Poi rivolge un pensiero ai suoi avversari repubblicani e al loro accordo (rinunciare a fare campagna dove hanno meno chance, nella speranza di unire le forze contro Trump) fallito ancor prima di partire: "Ted Cruz e John Kasich devono proprio andare a casa". Infine consiglia al democratico Bernie Sanders di correre da indipendente.

Hillary Clinton non fa l'en plein: si ferma a quattro Stati su cinque. Dal palco della vittoria a Filadelfia, che ospiterà la convention democratica a luglio, lancia due messaggi: l'appello all'unità del partito e la sfida a Trump: "Uniremo il nostro partito per vincere queste elezioni. Tornerò qui - promette - con la maggioranza dei voti e dei delegati vincolati". A Bernie Sanders - che ha vinto in Rhode Island e in Connecticut ha tenuto duro fino alla fine del conteggio dei voti - riserva solo ringraziamenti, corteggiando i suoi sostenitori. Ormai Hillary guarda oltre. La sfida finale, quella per la Casa Bianca, è quella con Trump. E a lui rivolge una stoccata: "L'altro giorno Trump mi ha accusata di giocare la carta dell'essere donna, ma se combattere per la salute delle donne, per i permessi familiari retribuiti e per l'equità nei salari significa giocare la carta di essere donna, allora ci sto" (guarda il video).

Commenti

meloni.bruno@ya...

Mer, 27/04/2016 - 07:42

Gli U.S.A.conoscono bene il vocabolo,lingua biforcuta!è dal loro territorio la provenienza.Sono gli stessi del suo partito che lo denigrano,perchè Trump è un nazionalista convinto contro le loro lobby nazionali che con gli inciuci regolano la politica estera,e non vorrebbero che Trump abbia troppo potere con la sua eventuale presidenza,è un film che noi italiani abbiamo già vissuto con Berlusconi.

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 27/04/2016 - 08:39

Non ha speranze. Anche se dovesse diventare presidente, gli segheranno le gambe, così come hanno fatto con Berlusca in Italia. Anzi, il sinistrume post sessantottino, incarnato egregiamente dalla Clinton, approfitterà degli errori di Trump per giustificare la propria presenza. La vedo grigia...

Trifus

Mer, 27/04/2016 - 08:40

Grande Trump! Ma gli altri candidati repubblicani Ted Cruz e John Kasich a quale lotteria sono stati vinti? Non c'era niente di meglio in giro? Non è che i repubblicani tiravano la volata a Hillary Clinton? Ted e John sono inguardabili. Inoltre mi fa strano che una signora, che afferma di difendere le donne, usi come cognome quello del marito e non il suo. E per concludere ringrazio michetta che ha il copyright, ANDIAMO/ANDATE TUTTI A VOTARE!!! Per Donald Trump ovviamente.

GMfederal

Mer, 27/04/2016 - 08:41

Go Donald, go!!

rokbat

Mer, 27/04/2016 - 08:47

Nossignore, non "si autoincorona" ! Sono stati i suoi elettori che hanno portato a questo punto. Del resto, anche lui ha dichiarato, secondo voi stessi, che si considera "presunto" candidato. Allora, un po' di correttezza, visto che si tratta del "Il Giornale".

venco

Mer, 27/04/2016 - 08:50

Speriamo vinca Trump per dar una svolta al governo guerrafondaio di Obama.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mer, 27/04/2016 - 09:07

Ora i nostri benpensanti si stracceranno le vesti sostenendo che Trump è un criminale, così come Hofer, Salvini (ovviamente con Berlusconi), Le Pen, ecc. Dimenticano forse che questa “gentaglia” (contrariamente agli illuminati Stalin, Mao, Castro, Pol Pot ecc.) è l’espressione di un voto popolare e democratico? Abbiano il coraggio di dire che gli americani, gli austriaci, gli italiani, i francesi sono in gran parte gentaglia. Criticano le idee avverse (cercando invece di abbattere i loro portatori) ….. ma non conciliano la critica col pensiero di Marx: “per realizzare le idee, c'è bisogno degli uomini, che mettono in gioco una forza pratica”. Cari progressisti dietro questi “criminali del pensiero” c’è il supporto di tanti proletari!

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 27/04/2016 - 09:24

Le esperienze recenti e non solo quelle ci inducono a guardare con preoccupazione agli SU, ma non possiamo farci niente. Di certo loro badano solo ai loro interessi e spesso sbagliano anche in quello. Una grande nazione in grande decadenza.

schiacciarayban

Mer, 27/04/2016 - 09:43

Trump è come Salvini, però è intelligente!

geronimo1

Mer, 27/04/2016 - 09:43

Lo potranno fermare solo i poteri forti (fortissimi in Ameria, le Lobbies sono fortissime e stanno con i Dem, con i quali si fanno affari migliori....)..... Il POPOLO (anglosassone.., non gli afro ispanici...))non ne puo' piu' di otto anni otto di "abbronzato"... Se ora si continua con 4 + 4 di Hillary non scommetterei un solo cent sugli "States".... Ci sarebbero migrazioni dei "normali" verso Australia e Nuova Zelanda..... Andremo a vedere come va a finire....... Eppoi aspettiamoci ripercussioni nell' Europa dei CADAVERI...!!!!! Europe of the Living Dead......!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

nopolcorrect

Mer, 27/04/2016 - 10:08

Su, su, Crozza, non piangere, su, su Crozzetto nostro, non fare così....

Kerenkeren

Mer, 27/04/2016 - 10:26

Punti di vista: Trump vince in 5 stati su 5 e voi mettete ,mi pare giustamente,la sua immagine nel dare la notizia. REPUBBLICA non la pensa così infatti la foto e' quella di Hillary che ne ha vinti solo 4,di Trump non c'e traccia.

MEFEL68

Mer, 27/04/2016 - 10:45

Se Trump dovesse farcela, anche Salvini, con l'appoggio dell'America, avrà buone possibilità di diventare Premier. Questo binomio sarebbe la salvezza per gli USA e noi. Altro giro, altra corsa.

greg

Mer, 27/04/2016 - 11:27

Mi pare che 5 Stati vinti su 5 in cui si votava siano ciò che si chiama "en plein", in francese, o in inglese "full victory" oppure, come ha detto lo stesso Trump "great result". E che Trump sia un personaggio collegato con la realtà di tutti i giorni, lo si nota da come si è presentato, dopo questa vittoria "presunto canditato alla Convention". Ma c'è una cosa che nessun giornale italiano nota, molto importante, la percentuale dei votanti in campo repubblicano contro quella dei votanti in campo democratico: siamo al rapporto di quasi 2 a 1, a favore dei repubblicani. Ciò significa che il 50% degli elettori democratici non vota in queste primarie, vale a dire che gli stessi democratici non si fidano di questa donna che, ormai è assodato, è altrettanto, se non di più, bugiarda come suo marito Bill o come lo stesso Obama

Gerberto

Mer, 27/04/2016 - 11:27

Trump mi piace soprattutto in vista di una possibile alleanza con Putin, non sara' facile ma mi sembra l'unica via di salvezza per il futuro.All'inizio pareva uno stupidotto, con esternazioni spesso ingenue, ora direi che e' molto migliorato e pronto a salvare il paese dal governo dell'improponibile Clinton. FORZA TRUMP! Vinci,e pensa a come farai starnazzare di rabbia impotente i compagnucci nostrani!(in primis Sboldrina, Sventola, Imbroglio, & C )

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 27/04/2016 - 12:05

----in caso di vittoria delle presidenziali trump si è ripromesso tra le altre cose di chiudere la frontiera con il Messico, deportare tutti i musulmani dall'America e chiudere internet per fermare il proselitismo-----per me sono tanti bla bla bla che non avranno seguito--un pò come salvini in italia---sottovuoti spinti---hasta siempre

alox

Mer, 27/04/2016 - 12:23

La vergogna USA: che Trump si considera gia' presidente e' da diverse settimane ossia da quando accusa il GOP, il Sistema elettorale USA di boicottaggio e corrotto (oggi che vince tutto normale)! Un altro Putin (falso e corrotto) al potere per il benessere e pace Mondiale...

Libertà75

Mer, 27/04/2016 - 12:23

anche negli USA quelli che si definiscono democratici sono contrari alla figura di Trump... ma che democrazia sarebbe allora?

ziobeppe1951

Mer, 27/04/2016 - 13:11

Elkid...12.05... Chi vivrà vedrà

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 27/04/2016 - 13:22

---in ogni caso---come già diceva qualcuno in passato--negli USA a menare le danze è l'asse costituito dalle lobby e dai servizi---un presidente non può stravolgere un modo di pensare o deragliare vistosamente da binari virtuali già tracciati da altri ---altrimenti corre il rischio di fare la fine di Kennedy---hasta siempre

idleproc

Mer, 27/04/2016 - 13:32

C'è anche un altro fattore. Il Godimento. Il Godimento quasi mistico di vedere le facce dei politically correct il giorno dopo se dovesse vincere Trump. Anche dalle nostre parti sarebbe il massimo. Comunque se li stanno già rosicchiando, anche questo è impagabile.

alox

Mer, 27/04/2016 - 14:03

@liberta' trump molto probabilmente sara' il nominato repubblicano, ma i poll lo danno perdente di almeno 10 punti sulla clinton e 20 su sanders. trump oltre ad essere un anti tutto una bandiera al vento ..in pratica regala la vittoria ai Democrats per il piacere dei greg!

ortensia

Mer, 27/04/2016 - 14:04

Solo presunto perche' mancano ancora molti stati nel suo carnet: Indiana, per esempio, e poi Nevada, Montana,Oregon sud Dakota, Nuovo Messino e California tanto per citarne alcuni se non tutti. In molti di questi e'dato per vincente Cruz. Secondo me se trump ce la fara'ce la fara'solo per il classico pelo e non e'ancora esclusa una brokered convention per dirla nella lingua tanto amata e bistrattata dal nostro premier

UNITALIANOINUSA

Mer, 27/04/2016 - 14:12

Incredibile interesse in Italia per elezione in USA. Andra' cosi': Trump vs Clinton e Trump sara' il prossimo presidente. italiano in usa

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mer, 27/04/2016 - 14:22

Vittoria democratica di Trump ; in Italia dispiace a molti . Io vorrei un Trump anche in Italia .

aitanhouse

Mer, 27/04/2016 - 14:42

forza trump! vinci non solo per l'america governata negli ultimi anni dalla stupidità ed incompetenza personificate, vinci anche per l'europa che rischia di diventare il regno del IV reich , vinci per l'italia che sta diventando il letamaio del mondo, vinci soprattutto per avvelenare i rossi,i cattocomunisti,i buonisti, gli europeisti,e quanti vorrebbero il mondo in preda all'anarchia ed alla miseria.....

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 27/04/2016 - 14:52

sepen - "gli taglieranno le gambe come hanno fatto con Berlusconi"...??? Ma che dice? Berlusconi aveva maggioranze bulgare, con le quali ha fatto quello che doveva fare per se e per le sue aziende. Per le altre cose, quelle per gli Italiani, non aveva tempo ne' voglia e allora ha accusato i giudici comunisti, Fini, Casini, Bossi, il tempo, le cavallette, il terremoto, proprio come nei film comici.

greg

Mer, 27/04/2016 - 17:44

Leggo dei commenti, stile alox e stile Pravda 99, che sono esattamente identici a quando i PCIni in Parlamento intonavano il loro famoso "fascisti carogne tornate nelle fogne", ed è universalmente risaputo che per un comunista chi non la pensa come lui è semplicemente un fascista, lo era anche Craxi che era un socialista, lo era Moro, DC, che pur trattava affari e spartizione di potere con Berlinguer, lo era Fanfani, iper DC, che dominava le aziende che allora facevano grandi fatturati (la Lebole) e che fece entrare il PCI nel compromesso storico, sempre per spartizione di soldi e potere, lo era Scalfaro, DC falso e bugiardo che ogni 3x2 baciava madonne, che benediceva Marx, per avere potere. Commenti, Alox e Pravda99, che sono un florilegio (si legge "antologia") di cretinate una più grossa dell'altra, ma che vorrebbero avere un Trump alla guida del PCI/PD, e non il principe dei cazzari, il guitto di Rignano

tzilighelta

Mer, 27/04/2016 - 17:50

Benni mannocchia unitalianofuoriuso le tue previsioni sulle presidenziali usa sono uguali alle previsione del tempo con il televisore in bianco e nero, non ne azzecchi mai una!

UNITALIANOINUSA

Mer, 27/04/2016 - 19:30

tzilicoglione - impara a scrivere s.... italiano in usa

greg

Mer, 27/04/2016 - 19:51

TZILIGHELTA - mi tolga una criosità, ma per trovare un soprannome così "estroso", ha fatto una "enquiry" attraverso la rete dei grillini? mi perdoni se le faccio una osservazione, ma dai suoi commenti che leggo su queste pagine, dove scrivono un sacco di CS come lei, direi che chi non ne imbrocca mai una siete voi, i sinistri, gli antagonisti, gli anarchici, i non tav, i no global, i fanatici adoratori di Pisapippa, cioè tutti i nostalgici della mummia dela Piazza Rossa. Chissà cosa farete, se Trump vincerà. Tornerete a dipingere sui muri delle case l'immagine del Baffone e del fronte popolare, usando gli stampini che da qualche parte conservate dalle elezioni del 1948 quando il PCI venne asfaltato?

tzilighelta

Mer, 27/04/2016 - 19:52

Benny mannocchia, rosica e non insistere che tanto le prendi sempre

Blasius

Mer, 27/04/2016 - 19:56

Se Trump vuole davvero diventare presidente degli Stati Uniti basta che nomini sua vice Monica Lewinski!!!

zucca100

Mer, 27/04/2016 - 20:48

Greg, ma ti rileggi? Capisci le stupidate che hai scritto? Ti prego, dimmi che non credi a una sola parola... Allora faccio bene a prendervi per il culo quando parlate di komunisti nipotini di Lenin Stalin pol pot Mao... Ma vi accorgete di quanto siete ridicoli?

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 27/04/2016 - 21:03

Il Salvini Americano!

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 27/04/2016 - 21:10

greg - Le sue insalate deliranti sono decisamente superiori. Ma lei in America ha una fabbrichètta (con l'accento sulla e) di etichette, visto che etichetta tutto e tutti? Tu vuo` fa l'Amerikano...

UNITALIANOINUSA

Mer, 27/04/2016 - 22:53

Zilighetastronzo - vediamo chi vincera'...

alox

Gio, 28/04/2016 - 03:24

@pravada99 greg paragona Trump a Reagan. Trump ha insultato McCain per il quale greg era parte del thin tank...come dire oggi sono di FI e domani supporto Prodi; la fabbrichetta ce l'ha nei sogni!

alox

Gio, 28/04/2016 - 03:29

@elkid oggi ho sentito un discorso "serio" di trump: pari pari ad Obama se non fosse per le leccate di c..o a Putin!

greg

Gio, 28/04/2016 - 09:22

ZUCCA100 - quando scrivo i miei commenti lo faccio sapendo ciò che penso e affermo, frutto di analisi ben precise e storicamente documentate. I comunisti, in Italia, non solo ci sono ancora, ma applicano le teorie del socialismo reale, tanto care a chi fece le invasioni di Ungheria, con conseguenti atti di morte violenta nei confronti dei rivoltosi, le invasioni in Cecoslovacchia (allora il paese si chiamnava così) con conseguenti atti di morte violenta nei confronti dei rivoltosi, o creò i gulag, o massacrò un intero popolo (Pol Pot) ecc. Solo che ora le applicano, per esempio, sostenendo che i clandestini che ci invadono sono quelli che ci pagheranno le future pensioni (e mi piacerebbe sapere con che contributi le pagheranno, visto che l'ultima preoccupazione che hanno è quella di lavorare, esattamente come te). E il vostro Papa che sostiene che sono un dono ed una risorsa, ma lui fa presto, spera in Dio (e Dio, che è molto serio, mi sa che neppure lo ascolta...)

greg

Gio, 28/04/2016 - 09:29

PRAVDA99 - se io sono delirante, cosa debbo pensare di lei che si chiama PRAVDA? richiamandosi ad un giornale che è rimasto un fulgido esempio di come alterare la realtà inventando balle di grande progresso del mondo sotto il comunismo, e sappiamo come la Storia documenta il crollo dell'URSS. Lei è un trinariciuto, e tanto basta. Certo che io ho una azienda in USA, e pago stipendi ai miei dipendenti ogni mese, regolarmente, mentre lei è un mantenuto in un CS

zucca100

Gio, 28/04/2016 - 10:05

Ah quindi, caro Greg, quello che scrivi è' frutto di analisi ben precise e storicamente documentate? Va bene, mi arrendo...

zucca100

Gio, 28/04/2016 - 10:06

Greg, un consiglio. Vieni con noi nel ventunesimo secolo, ti troverai bene

tzilighelta

Gio, 28/04/2016 - 12:32

Greg, egregio, cercherò di rispondere ai suoi quesiti sperando di essere esaustivo, per il cosiddetto soprannome da lei definito estroso non ho fatto nessun "enquiry" tanto meno dai grillini, non c'è nessun mistero, può indagare in tutta tranquillità, il resto delle sue considerazioni è meno comprensibile, infatti lei mi attribuisce compagnie e frequentazioni a me del tutto estranee, anche la collocazione temporale con i protagonisti da lei citati (da Pisapia a baffone) mi lascia perplesso, ma restiamo sul pezzo, Trump, è un personaggio macchietta che rispecchia i suoi simpatizzanti, quelli italiani che tifano per lui sono macchiette all'ennesima potenza, questo ho detto! Tutte le altre elucubrazioni sui sinistri e i suoi derivati sono fuori luogo e fuori tempo, pensi piuttosto ai capelli colorati di Trump e non ai baffi di Stalin! Tra i due di sicuro Trump è più simpatico, ha pure una bella moglie, ma rimane una macchietta! Saluti

greg

Gio, 28/04/2016 - 14:19

TZILIGHELTA - da quel pragmatico e concreto che sono, da buon imprenditore ogni giorno lavoro e produco ricchezza, per me e per chi lavora con me, accetto di diventare una macchietta sostenendo la candidatura della macchietta Trump. Certo sentire parlare di macchiette da uno, lei, che stando sinistra è in compagnia dei Pisapippa, Renzi, Bersani e via macchiettando, e da 99 anni, dal 1917, crede alle macchiette del comunismo, non so se sia più ridicolo lei o le macchiette che lei ammira tanto.

greg

Gio, 28/04/2016 - 14:21

ZUCCA100 - io ci vivo, nel ventunesimo secolo, e ci lavoro e produco ogni giorno. Lei invece è ancorato a miti morti e sepolti, per capirlo basta leggere i suoi commenti. Dasvidanjia tovarish

alox

Gio, 28/04/2016 - 14:38

GREG in America si paga ogni due settimane o ogni settimana non al mese. Ma chi credi di imboccare?

greg

Gio, 28/04/2016 - 16:21

ALOX - senza volere mi hai dato ragione, quando affermo che nella tua testa l'intelligenza è un opzionale non previsto. Anche in America si usa il termine "Monthly Pay", perchè anche in America ciò che conta è quanto si guadagna mensilmente e nei 12 mesi, cioè anualmente. Se si prende il modulo delle tasse, da nessuna parte si parla di paga settimanale o bisettimanale, ma di monthly wage or annual wage to determine the annual income. Glielo già detto: a scontrarsi con me lei ha tutto da rimetterci. Come dice il Marchese del Grillo: io sò io, e ti sei n'.azzo (ovviamente parlando di intelligenza, se poi lei è alto due metri e possiede tre ettari cubici di euro......, a Modena si dice "esser grand, gross e pistuloun)

tzilighelta

Gio, 28/04/2016 - 17:15

greg, ancora con pisappippa, addirittura sei tornato indietro al 1917, e perché non al 1789 così potevi associarmi a Robespierre, non mi ero sbagliato sei una macchietta, non hai argomenti e ti butti a sinistra tanto per dire qualcosa e riempire il vuoto di idee che non hai! Poi ti vanti e ti dai i voti da solo "pragmatico buon imprenditore che produce ricchezza per se e per gli altri" ma che cavolo di ragionamenti sono i tuoi, non mi piace Trump e allora? Io sono sono un libero professionista produco ricchezza solo per me, quindi secondo il tuo metro di giudizio tra noi due, il comunista sei tu!

alox

Gio, 28/04/2016 - 17:26

Greg, anche a Milano si dice che sei "grande grosso e ciula": in Montana la legge dice che bisogna pagare i dipendenti entro i 10 giorni dal giorno fissato nel contratto: ma si sa' che sei al disopra della legge...povero pi.rla!

zucca100

Gio, 28/04/2016 - 18:25

greg, ripeto e chiudo: sei assurdo, mi arrendo. hai ragione tu...

greg

Gio, 28/04/2016 - 18:50

ALOX - di nuovo mi dai ragione, l'intelligenza nella tua testa non è prevista. Anche in Italia la legge dice che i dipendenti devono essere pagati entro un certo giorno, chi ha il primo del mese, chi il 7, chi il 10, anni fa si diceva "il 27 del mese arriva lo stipendio". negli USA la data di legge è il 10 del mese, ma ognuno può cambiarla con deroga, però una volta scelta un'altra data, tutti i mesi deve essere quella. La paga settimanale normalmente è per lavori precari o, per esempio, per gli studenti che lavorano e studiano. Quindi prendi il tuo pirla e mettitelo in saccoccia, è roba esclusiva per te. Chiuso, d'ora in avanti, quando vedrò il tuo nick passerò oltre, sapendo che a leggere te si perde solo tempo

greg

Gio, 28/04/2016 - 19:04

TZILIQUELCHEL'E' - il 1917. ottobre, è quando è nato il vostro partito bolscevico, ma voi di sinistra, ora che siete "democratici" (tipiche bugie leniniane), preferite non ricordarlo, perché affermate che non esistono più i comunisti. Circa il fatto che tu sia un libero professionista e che produci ricchezza solo per te, non ne ho mai dubitato, a fare, come professione, il CS si campa di rendita, cioè sulle rendite altrui. No, non vado a disturbare il fantasma di Robespierre per confrontarlo a te, ci rimetterebbe la sua reputazione. Circa il perché ho fatto commenti su di te, mi è venuto spontaneo dopo avere letto questo tuo pizzino ""Benni mannocchia unitalianofuoriuso le tue previsioni sulle presidenziali usa sono uguali alle previsione del tempo con il televisore in bianco e nero, non ne azzecchi mai una!"" Ho provato a tentare di dare un senso al tuo scritto, ma non ne ha uno neppure a tentare con uno psichiatra del Cottolengo

tzilighelta

Ven, 29/04/2016 - 19:04

greg, non puoi capire, non sei in grado, ho provato ma tu insisti, visto che ci tieni così tanto salutami Lenin, la mummia ti aspetta!