Clima, la Russia: "Senza gli Usa l'accordo di Parigi non funziona"

Il commento del consigliere del presidente russo: "Siamo rammaricati per la decisione di Trump, ma gli Usa sono uno dei maggiori produttori di emissioni: sarà difficile"

Donald Trump annuncia il ritiro degli Usa dagli accordi di Parigi sul clima e dalla Russia fanno sapere che senza la partecipazione statunitense gli stessi accordi "non possono funzionare".

Il consigliere presidenziale russo Andrei Belousov, nell'ambito del Forum economico internazionale di San Pietroburgo (Spief), si è detto "rammaricato" per la decisione del presidente Usa Donald Trump di uscire dall'accordo sul clima. "Per ora stiamo capendo, valutando cosa significhi" la mossa della Casa Bianca, ha aggiunto. Belousov ha assicurato che la Russia farà parte dell'accordo, ma allo stesso tempo ha sottolineato che "senza la partecipazione degli Usa, l'accordo di Parigi non potrà funzionare perchè gli Stati Uniti sono una delle maggiori fonti di emissioni".

La sortita del consigliere di Vladimir Putin apre, forse per la prima volta, una breccia nel fronte della durissima opposizione alla decisione di Trump. Nelle ore immediatamente successive all'annuncio del presidente Usa, infatti, l'amministrazione americana è stata criticata dal segretario generale Onu Ban Ki-Moon, dalla cancelliera tedesca Angela Merkel e dal presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker.

Nonostante il rammarico espresso, quella del Cremlino è una presa di posizione che si attesta su una linea più pragmatica, propria di chi è consapevole del fatto che un accordo globale sul clima che non comprenda gli Stati Uniti è per sua natura di molto depotenziato.

Commenti
Ritratto di Paola70

Paola70

Ven, 02/06/2017 - 14:55

Ovviamente...Trump l'aveva detto giusto ieri...che ci sarebbe stato da rivedere l'accordo...

Anonimo (non verificato)