Crimea, bomba al Politecnico: è strage

Il terrore in una università: 18 morti e 50 feriti. Uomini armati e mascherati visti rincorrere gli studenti per ucciderli

Una bomba in un college universitario. La Crimea sprofonda nel terrore per un episodio i cui contorni sono ancora da chiarire del tutto. Per ora le notizie che arrivano dalla regione entrata a far parte della Russia dopo le note vicende in Ucraina parlano di una decina di vittime nell'esplosione che ha coinvolto l'istituto politecnico di Kerch, città che conta circa 147mila abitanti, è considerata una delle più antiche della Crimea.

Secondo fonti del Cremlino l'ordigno sarebbe esploso nella mensa dell'istituto. Alcune fonti, inizialmente, hanno ipotizzato anche l'ipotesi del terrorismo: "Questa ipotesi è al vaglio", aveva detto nei primi istanti ai media russi il portavoce, Dmitry Peskov. Ma poi è arrivata la conferma degli investigatori, che hanno parlato di un omicidio multiplo.

L'esplosione della bomba

La commissione investigativa russa ha affermato che l'ordigno che è scoppiato intorno a mezzogiorno ora locale era stato riempito di frammenti di metallo, i cosiddetti 'shrapnel'. Inizialmente si era pensato che lo scoppio potesse essere stato causato da una bombola di gas, ma poco dopo l'antiterrorismo ha riferito che si era trattato di un "ordigno esplosivo non identificato".

Secondo quanto riferisce il portavoce della commissione russa anti-terrorismo, Andrei Przhedomskikh, è stato un "ordigno esplosivo non identificato" a provocare lo scoppio. Il bilancio, provvisorio, è di 18 morti e 50 feriti, come reso noto dalla portavoce della Commissione inquirente russa, Svetlana Petrenko. Intanto l'edificio è stato evacuato e recintato.

Non solo. Secondo quanto riferisce Russia Today, dopo l'ordigno sarebbe seguita una intensa sparatoria. Uomini armati e mascherati sarebbero stati visti correre intorno al college e inseguire studenti uccidendoli. "Sono saliti al secondo piano con armi automatiche. Non so come, hanno aperto le porte e ucciso chiunque trovavano", ha detto la rettore Olga Grebennikova che ha denunciato la presenza di "numerosi corpi senza vita, numerosi corpi di ragazzi". Si attendono però conferme su queste testimonianze.

Fonti ufficiali, come confermato dal governatore della regione, Sergei Aksyonov, affermano invece che il sospettato della strage è uno studente di 22 anni, che dopo l'attacco si sarebbe tolto la vita. Si tratterebbe di Vladislav Roslyakov, uno studente di chimica al quarto anno di università. Il suo corpo è stato trovato al secondo piano dell'edificio del college. Si sarebbe sparato con un'arma comprata poco prima. Sulle pagine dei social media dello studente ci sono post punk, di anarchici, sui poster di Novorossiya e di a-la Columbine.

Il presidente Vladimir Putin è stato immediatamente informato e, secondo quanto riferito dal portavoce, ha già espresso condoglianze e vicinanza alle famiglie delle vittime dell'esplosione. Non è la prima volta che la Russia deve fare i conti con attacchi terroristici nel proprio territorio.

Kerch è una città portuale di fronte alla Russia: la penisola di Kerch (in Crimea) e la penisola di Taman (nel sud della Russia) sono collegate da un enorme ponte inaugurato il 15 maggio scorso dal presidente russo Vladimir Putin. Il "ponte di Crimea" è lungo ben 19 chilometri e attraversa il distretto di Kerch, un braccio di mare fra il Mare d'Azov e il Mar Nero.

Commenti

i-taglianibravagente

Mer, 17/10/2018 - 13:31

godiamoci il coro di condanne a Putin che arrivera' da tutto il mondo. Inglesi, americani lato CIA/DEM, Europa sosterranno che dietro c'e' lui. Come sempre e dovunque. Il copione e'sempre quello.

ginobernard

Mer, 17/10/2018 - 13:37

Ecco questi sono i fatti che scavano solchi incolmabili tra le popolazioni. E mi chiedo ... ma il principio di autodeterminazione dei popoli ... ma che fine ha fatto ? in Crimea si sentono russi. E li lascino con la Russia no ? è come se il nostro Alto Adige volesse andare con l'Austria ... lasciamoli andare. Che vadano pure.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 17/10/2018 - 13:41

VIGLIACCHI.

agosvac

Mer, 17/10/2018 - 13:42

Non serve andare molto lontano per trovare gli autori di questo attentato terroristico: basta guardare chi c'è a Nord della Crimea!!!

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 17/10/2018 - 13:51

@italianibravagene: che senso ha la tua affermazione? Non ci sarà nessuna condanna a Putin. Se trovi qualcuna di queste condanne sulla stampa postalo, altrimenti forse è meglio evitare di fare affermazioni così fantasiose.

Ritratto di adl

adl

Mer, 17/10/2018 - 13:53

L'alleanza occidentale, si sta preparando in Crimea per far guerra alla Russia, i nostri soldati sono già pronti. Il governo del cambiamento che sta nell'alleanza occidentale, che fa ci resta ????!!!!!!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 17/10/2018 - 14:10

Ma se bombardano le scuole poi come prenderanno la pensione?

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 17/10/2018 - 14:11

Lo vedo più un lavoro da Ceceni che da Ucraini ... ricordatevi la strage di Beslan del 2004

Divoll

Mer, 17/10/2018 - 14:17

Un crimine chiaramente firmato Ucraina (con supporto USA che, in fatto di assoldare terroristi, sono degli esperti)

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/10/2018 - 14:24

-1)-e se molti beoti gridavano eviva evviva all'avvento di trump---che in campagna elettorale aveva dichiarato che l'america si sarebbe fatta i fatti suoi e non più i fatti del mondo--bisogna invece ricredersi in grande stile---la politica estera incendiaria di trump è stata ed è addirittura più interventista dei predecessori --ha rialzato la guerra fredda a livelli di guardia --e l'imperialismo becero ha tirato su nuovamente il capo---i beoti alla agosvac ci cascano sempre--e sono tantissimi--anche se l'america--per mano del suiniforme trump usa sempre gli stessi metodi--quelli codificati come soft power o come "Regime Change 101"-

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 17/10/2018 - 14:25

-2)-il cambio di regime/colpo di stato del 2002-quando Chavez è stato temporaneamente estromesso- dopo che manifestanti pro- e anti-Chavez erano stati colpiti da misteriosi cecchini nascosti in palazzine di uffici-stessa cosa quando il governo legalmente eletto di Maduro è stato quasi rovesciato con l'uso di violenza mirata contro i manifestanti anti-Maduro--tecnica nata in iran nel 53 e ripetutasi vent'anni dopo in cile---le maledizioni delle anime di questi poveri studenti russi ricadranno sulla feccia yankee-sionista dell'umanità--

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 17/10/2018 - 14:32

Ucci-ucci, sento odore di islamucci.

i-taglianibravagente

Mer, 17/10/2018 - 14:52

Mariopp, lo faro'. E ti preannuncio che se non avverra', postero' le mie scuse. Promesso.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 17/10/2018 - 14:52

Se il terrorismo si fa vedere e sentire in Crimea, ovvero in una zona sotto il rigido controllo della grande Russia del pragmatico Putin, significa una sola cosa: che il pragmatico Putin non è tanto pratico fino in fondo. Nel senso che anch'egli spesso si lascia abbindolare dalle sirene infide del diritto o presunto tale. In realtà, contro certi fenomeni di terrore così plateale, l'unica arma efficace e preventiva è la spietatezza. Come quella che può avere un feroce coccodrillo di fronte alla sua inerme preda bloccata nell'acqua. Da parte dei servizi segreti e dei reparti speciali russi basta assimilare quel tipo di primordiale spietatezza. E agire di conseguenza. Ma anche Putin ha qualche lacuna umana e psicologica. Ritorni alle vecchie, crudeli, finanche disumanamente feroci maniere dell'Urss e, nel giro di qualche mese, del terrorismo che si manifesta in casa russa nessuno saprà più che cosa esso sia.

i-taglianibravagente

Mer, 17/10/2018 - 14:58

Mariopp...mi piacerebbe sapere da lei perche' mai pensare che i soliti (EU, radical/dem, USA/CIA) si possano mettere ad accusare putin sia da considerare "AFFERMAZIONE FANTASIOSA".....lei su che pianeta vive? La mia affermazione purtroppo non e' fantasiosa...ho detto un'OVVIETA' ASSOLUTA, purtroppo. Vedra'.

dagoleo

Mer, 17/10/2018 - 15:12

I Russi non lasceranno impunita questa strage.

E-M

Mer, 17/10/2018 - 15:22

1 ora e mezza di parole a vanvera.niente terroristi niente complotti niente trump o putin

i-taglianibravagente

Mer, 17/10/2018 - 15:46

Divoll esatto...ma vedra' che alla fine sosterranno che proprio perche' sembra un attentato scontato con mandanti occidentali, il mandante non puo' che essere l'opposto.

i-taglianibravagente

Mer, 17/10/2018 - 15:46

Divoll esatto...ma vedra' che alla fine sosterrano che proprio perche' sembra un attentato scontato con mandanti occidentali, il mandante non puo' che essere l'opposto.

Ritratto di Mariopp

Mariopp

Mer, 17/10/2018 - 16:13

@italianibravagente: mi sembra improbabile che l'occidente possa accusare Putin di questo attentato. Interesse di Putin è la stabilità nella regione, quindi una accusa su Putin sarebbe completamente infondata. Le accuse, invece, possono andare tranquillamente verso gli USA, verso l'Ucraina e altri (compresa l'opera di un folle). Poi vediamo come va a finire, sono curioso come te.

agosvac

Mer, 17/10/2018 - 17:02

Egregio elkid, per trovare un vero "beota" basta che si guardi allo specchio.

Ritratto di Straiè2015

Straiè2015

Mer, 17/10/2018 - 17:05

Allora, elkid, sei ancora convinto che l'attentato sia opera della feccia yankee-sionista e non di un ammiratore del tuo amico Putin?

andri75

Mer, 17/10/2018 - 17:23

Egregio Sig. Cartaldo, guardi che sia per il diritto internazionale che per la quasi totalità degli Stati del mondo la Crimea è Ucraina, solo la Russia e altri 7 Stati la riconoscono come facente parte della Russia. Premesso questo condoglianze alle povere famiglie delle vittime.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 17/10/2018 - 18:14

@andri75: La Crimea è stato regalata alla all'Ucraina negli anni '60 o '70, se non vado errato, da Kruscev. Perciò, Putin ha tutto il diritto di rivendicarla.

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 17/10/2018 - 19:25

Per l'indipendenza del Kosovo (mussulmano) venne indetto un referendum al quale partecipò l'80% degli aventi diritto e i sì sono stati il 98% . Il referendum non era riconosciuto internazionalmente e lo stato sovrano cui apparteneva la regione del Kosovo da 500 anni, la Serbia, si era opposta e non ha mai riconosciuto i risultati, ma l'Europa subito li ha riconosciuti, iniziando anche le pratiche per l'entrata del Kosovo nella EU. In Crimea sono andati a votare l'84,2% degli aventi diritto e i sì sono stati il 97,2. Il referendum non era riconosciuto internazionalmente e lo stato sovrano cui apparteneva la regione della Crimea da 50 anni, l'Ukraina, si era opposta e non ha mai riconosciuto i risultati, ma l'Europa subito si è opposta ed ha imposto sanzioni alla Russia, di cui la Crimea era stata parte da 200 anni. Qualcuno sa spiegarmi perché ?

alox

Mer, 17/10/2018 - 20:39

@i-taglianibravagente dato che accusi gli USA allora inizio io: indipendentemente da chi ha fatto questa porcata; Putin e' un Dittatore assassino, ha portato la Russia in guerra ed e' evitata come la rigna dal mondo, Putin e' sponsor del terrorismo …Putin e' peggio di Hitler perche' conosce la tragedia che il Mondo (Russi per primi) hanno sofferto per togliere dal potere un Dittatore balordo.

alox

Mer, 17/10/2018 - 23:21

@i-tagliabravagente, Divoll siete solo dei troll Russi al servizio di un dittatore senza scrupoli, subito pronti ad accusare USA ed Occidente di attentati della piu' bassa specie...statevene in Russia l'occidente no fa' per voi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 17/10/2018 - 23:40

@Elkid - riesci pure a far apparire Chavez e maduro come due verginelle che poverini vengono aggrditi dai cattivoni? Frasi da mentecatto. Sei giovane, imparerai. Sempre che il tuo povero q.i. te lo permetta.

Mannik

Gio, 18/10/2018 - 09:15

Dagoleo, i russi non lasceranno impunita questa strage? Non si è trattato di un attacco terroristico ma di un'azione suicida del 18enne Wladislaw Rosljakow...

nerinaneri

Gio, 18/10/2018 - 09:50

i-taglianibravagente: quindi, non solo italia contro globo terrestre, ora anche putin contro tutti...meno male, la solitudine deprime...

i-taglianibravagente

Gio, 18/10/2018 - 09:58

Pare sia stato un ragazzo a provocare la strage e che si sia poi suicidato come succede di solito nelle scuole USA....se cosi fosse tutte le mie supposizioni summmmenzionate sugli intrighi ai danni del povero Vladimir erano scemenze..

Ritratto di mailaico

mailaico

Gio, 18/10/2018 - 10:37

"La rettore" ... CHE PAGLIACCIATA!

alox

Gio, 18/10/2018 - 23:59

@itagliabravagente infatti..ma Putin non e' povero, e' fra i piu' ricchi al mondo, e le sue doti di imprenditore KGB sono note...poveri sono i Russi nelle mani di questo delinquente.