Follia Nato: combattere due guerre

Il segretario Rasmussen mette a disposizione l'Alleanza per attaccare l'Isis, oltre che l'Ucraina. Ma chiede soldi. SOSTIENI IL REPORTAGE

Sarà, come dicono, uno dei più importanti summit della Nato, ma quello apertosi ieri a Newport, in Galles, sembra il vertice della schizofrenia. La schizofrenia, o in alternativa il bluff, di un Fogh Rasmussen, segretario generale Nato, che mentre accusa la Russia di attaccare l'Ucraina e snobba il piano di pace di Vladimir Putin da per quasi certo un intervento in Irak contro lo Stato Islamico. «Siamo di fronte a un clima di sicurezza drammaticamente cambiato...all'est, la Russia sta attaccando l'Ucraina» - dice il segretario generale liquidando il piano di pace di Putin come elemento di poco conto rispetto a «quanto accade sul terreno». E aggiungendo che «verrà esaminata seriamente» un'eventuale richiesta di aiuto irachena per combattere lo Stato islamico. Il tutto grazie ai soldi dei contribuenti europei invitati a «rovesciare il trend declinante dei budget dedicati alla Difesa». Insomma mentre l'Europa affronta una crisi che minaccia persino la crescita della Germania, mentre le sanzioni già imposte alla Russia minacciano le nostre aziende e quelle in arrivo - legate agli avvenimenti sul terreno - rischiano di costringerci a rinunciare persino al gas, Rasmussen ci chiede di combattere una guerra su due fronti. E di pagarcela aumentando le tasse. Una prospettiva irreale non solo per l'Europa, ma persino per un'America chiamata, dal 2012, a rispettare le direttive strategiche che definiscono irrealistica la possibilità di combattere contemporaneamente due conflitti su fronti diversi. Da noi Obama pretende, invece, proprio questo. Ripetendo, come fa da qualche giorno, che «la Nato ha le porte aperte per nuovi membri» il presidente statunitense c'invita esplicitamente ad accogliere l'Ucraina all'interno della Nato. La mossa secondo il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, segnala non solo l' «aumento della retorica anti-russa» ma «dimostra che il partito della guerra a Kiev ha sostenitori esterni, in questo caso gli Stati Uniti». Al di là delle schermaglie diplomatiche la mossa appare pericolosissima perché ci costringerebbe, per effetto dello statuto Nato, a schierarci con Kiev in caso di scontro diretto con Mosca. A quel punto le truppe europee - oltre a dover appoggiare una scalcagnata Ucraina alle prese con un esercito russo appena ristrutturato e rinnovato - si ritroverebbero imbottigliate in un Medioriente dove Mosca può contare su alleanze assai insidiose. Combattere l'Isis in Irak e Siria senza aver stretto un patto di non belligeranza con una Repubblica Islamica e con un Bashar Assad assai vicini a Putin equivale ad infilarsi in un vicolo cieco. Un vicolo da cui usciremmo con le ossa rotte sia militarmente, sia politicamente. Ma bisognerebbe anche chiedersi come usciremo da un Afghanistan dove ormai la Russia gioca un ruolo più importante della Nato. Un Afghanistan dove l'Iran può rendere assai complesso, se non doloroso, il disimpegno delle truppe italiane dispiegate al confine con i territori della Repubblica Islamica. Pericoli che il nostro Matteo Renzi intravede assai bene quando, pur sottoscrivendo l'idea di fornire un «concreto supporto a Kiev» sottolinea la «necessità di evitare che la Nato venga percepita come un ulteriore fattore conflittuale». In tutto questo la mossa più autolesionistica di Fogh Rasmussen e dei vertici Nato sembra però la richiesta di aumentare le spese militari. La Germania capofila e locomotiva dell'Europa potrebbe esser la prima a rispondere con un secco «nein». Gli esponenti socialdemocratici alleati di governo di Angela Merkel hanno già respinto con decisione un'ipotesi di questo genere. E a questo punto riesce francamente difficile pensare che la Cancelliera rischi una crisi di governo per far la guerra ad una Russia con cui la Germania vanta un interscambio da 90 miliardi di euro.

Commenti

gigetto50

Ven, 05/09/2014 - 08:21

..basta vedere la faccia di Rasmussen per sentirsi preoccupati... Comunque ognuno fa il proprio mestiere....lui, che credo sia di estrazione militare, fa il militare e quindi sta alla politica tenerlo a bada. Spero che non sia cosi' "sprovveduto" o comunque pericoloso da pensare seriamente a voler "entrare in guerra" contro la Russia....poi magari contro la Cina..... Scusate, ma al vertice Nato, nessuno ha parlato dei due Maro' che poi sono militari di questa alleanza?

gesmund@

Ven, 05/09/2014 - 08:40

Vuole soldi per le sue guerre? Neanche 80 € avrà, visto che non vota PD, come non lo votano nè i lavoratori autonomi nè gran parte dei pensionati. Soldi non ce ne sono: stiamo anche finanziando il salvataggio in mare dei migranti per portarne il più possibile in Europa perchè si rimettano in sesto e si arruolino nell' Isis. Questi mussulmani ci costano quasi più dei comunisti.

Ritratto di depil

depil

Ven, 05/09/2014 - 08:51

è dai tempi della guerra alla Jugoslavia che la nato ha fatto vedere la sua vera faccia di organizzazione terroristica e criminale.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 05/09/2014 - 08:54

La Nato:"Russia, se non la smetti ti faccio la guerra!" La Russia:"Ma guarda che io ho già smesso!" La Nato:"Ti dico di smetterla!" La Russia:"E io ti dico che ho già smesso, non ho bisogno che me lo chieda tu!" La Nato:"L'hai voluto tu. Ti dichiaro guerra, così la smetti!" Se ne deduce che la Nato o è sorda, o è in malafede (lungi da me il pensare che sia ormai papparoccia).

linoalo1

Ven, 05/09/2014 - 08:54

Nato e C. perdenti in ogni caso!Ormai l'intervento in Iraq sta diventando peggio dell'intervento in Vietnam!Un intervento contro la Russia,sarebbe malvisto da quasi tutto il Mondo e porterebbe,quasi sicuramente,alla Terza Guerra Mondiale,con le relative conseguenze per chi l'ha causata!Quindi,Signori miei,mettete da parte le antipatie personali e mediate per scongiurare un disatro irreparabile!I Guerrafondai,sono troppo lontani dai luoghi in lotta e ,quindi,pensano solo a fare i loro interessi e,dei Popoli,se ne fregano!Il Rododentro!

edo1969

Ven, 05/09/2014 - 09:06

Proposta alternativa: all'Isis gli mandiamo il Renzi. Quattro slide-pawerpoint, due promesse ben annunciate (oh Isis: qui si cambia sul serio! vi chiudo il senato in Iraq, vi vendo l'auto blu di Saddam e do' 80 cammelli a tutti e non mi fate i gufi rosiconi). Per finire un bel gelato e quelli lo eleggono Califfo. E ci mandiamo pure la Boschi in minigonna cosi' si convertono al cristianesimo e l'Iraq ci manda il petrolio aggratis.

gioman

Ven, 05/09/2014 - 09:09

La NATO è guidata da pazzi esaltati che se ne fregano delle difficoltà europee ed italiane. Fare la guerra a Putin è la decisione più sconclusionata ed autolesionista che si possa prendere. Per l'Italia sarebbe un disastro! DOBBIAMO USCIRCENE DALLA NATO! IMMEDIATAMENTE! E' un'alleanza che, dopo la caduta del Muro di Berlino, non ha più senso di esistere. Attualmente serve solo a tutelare gli interessi anglo-americani a discapito del resto dell'Europa... Sarebbe bello se i vari governi italiani la smettessero, finalmente, di fare i leccaculi con i vari Obama, Merkel, Netanyau, Hollande, Cameron, ecc. ecc., e pensassero invece a tutelare gli interessi nazionali...

Massimo25

Ven, 05/09/2014 - 09:11

Ma nessuno riesce a vedere che il ruolo della Nato é stato invertito??? Da entità di difesa é diventata una entità di attacco e Micalessin centra il problema acutamente.Gli USA venderanno le armi agli alleati Nato che le pagheremo dato che abbiamo le casse piene di risorse le useranno per attaccare la Russia paesi del medio oriente... Però senza la Russia in determinate aree non si fà nulla e vedrete in Afghanistan dove i talebani stanno riprendendo il terreno..ieri hanno attaccato l'aereporto.. Ignorato la proposta di cessate il fuoco della Russia... Ora appare chiaro e evidente la volontà di Obama di scatenare un guerra,lontano come sempre dai loro e chi ne frega degli altri...a ogni proposta russa creano l'ostacolo:ricordate il Boeing della Malaysia?? Rasmussen come ha ben detto lavrov basta guardarlo in faccia stile psyco,Obama e Cameron si identificano per quello che sono dei guerrafondai..gli altri nulla!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 05/09/2014 - 09:11

furbo il negretto a volere la Ucraina dentro alla Europa , così potrà montare mettere uno scudo spaziale in Europa e nel cuore della Russia, ma questi yakees credono e sono convinti di insegnare ai gatti ad arrampicarsi sugli alberi? Con voi lo hanno fatto con gli italiani ma la Europa intera e specialmente la Russia non è Italia.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 05/09/2014 - 09:13

grande Merkel saggia e poi dicono che le donne non hanno cervello questa ha un super cervello.

maufi

Ven, 05/09/2014 - 09:19

Scommettiamo? Tasse in arrivo...

bret hart

Ven, 05/09/2014 - 09:20

una cosa assurda preparate tante bare purtroppo. putin non scherza

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Ven, 05/09/2014 - 09:26

Nient'altro che bluff!!! Pensano forse di intimorire Putin?

edo1969

Ven, 05/09/2014 - 09:26

Il primo errore fu nel 1999 quando si fece la guerra contro la Serbia di Milosevic, che era un po il Putin della Jugoslavia. Una guerra maledetta, che gli tolse il Kosovo, territorio che le apparteneva e sacrosanta frontiera storica del cristianesimo contro l'avanzata delle scimitarre islamiche. Anche allora intervenne la NATO, mossa dall'imperialismo USA e da interessi economici e strategici anti-Russia. Una guerra contro i cristiani a favore di straccioni musulmani. Errore inaudito dell'occidente. Milosevic difendeva solo la propria terra. E guarda caso anche allora alla Casa Bianca c'era un inetto democratico, solo un po' meno abbronzato dell'attuale. E a Palazzo Chigi un governo di centro-sinistra.

tommy1950

Ven, 05/09/2014 - 09:29

Questa è solo follia americana e inglese .Come al solito guardano ai loro esclusivi interessi facendo guerra ad un alleato economico italiano e tedesco e poi dovremmo ricostruire l'ucraina con i soliti soldi europei. Hanno già fatto parecchi danni con la Libia di cui solo noi ne paghiamo le conseguenze. Bisogna sciogliere la Nato e costituire una forza militare che difenda gli interessi dell'europa. I presidenti americani democratici ,col pretesto della difesa della "libertà dei popoli" si dimostrano più guerrafondai e imperialistici dei repubblicani:corteggiano le minoranze fino a farle crescere e poi destabilizzare il paese da cui provengono imponendo il protettorato economico e lo sfruttamento delle risorse.

giovanni951

Ven, 05/09/2014 - 09:29

nato, ue ecc ecc : banda di penosi ignoranti e rincitrulliti.

Ritratto di ettore muti

ettore muti

Ven, 05/09/2014 - 09:34

il russo vladimir ex secondino del kgb, pare la controfigura dell austriaco adolf ex pittore fallito

celuk

Ven, 05/09/2014 - 09:35

"il giornale" è pregato (almeno lui!)di evitare di svegliarci la mattina con una gigantografia di questi tre personaggi indigesti (renzi, mogherini, merkel). Ma volete proprio rovinare la giornata ai lettori? la foto poi non aggiunge nulla all'articolo.

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 05/09/2014 - 09:50

Quella della Nato contro la Russia é la follia della demenza. La demenza della repressione di una Europa rigida al suo interno che non riconosce la Libertá di autodeterminazione dei suoi popoli. L´Ucraina come é ora é solo una espressione geografica che non corrisponde alla intima veritá delle sue genti. C´é una sua parte che si sente russa. Questa Europa burocratica superficiale e autoritaria non riconosce la sua Libertá perché non é in condizione nella sua rigida chiusura di riconoscere la Libertá e l´autodeterminazione di popoli minoritari che la abitano. Quelle della Catalunya e del Pais Basco dal resto di Spagna, quella della Corsica dalla Francia, quella della Padania e della Sicilia dal resto di Italia ... La Gran Bretagna si salva da questo sudiciume autoritario che impera in Europa perché permette alla Scozia di poter scegliere democraticamente... Si salva anche la Germania perché Paese che ha saputo trarre vero insegnamento dal disastro della ultima guerra ... Quella della Nato contro la Russia é la follia della repressione di una Europa ignorante destinata in ogni caso a una sonora sconfitta perché la sua é ottusa violenza contro la Libertá.

Otaner

Ven, 05/09/2014 - 09:55

Mi addolora sapere che il segretario Rasmussen non sa che con le guerre tutto é perduto, mentre con la pace niente é perduto. : Rasmussen rifletta su queste sante parole.

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 05/09/2014 - 09:55

Tra due mali, sarebbe sensato scegliere il peggiore da combattere, ma chissà se al "bamboccio fiorentino" e alla sua "pischella fresca di giornata" gli ci arriva al di là degli scontati, rituali, "coccodè", ma quando mai!? - Ma poi, quando Bush attaccò l'Iraq e quel "Saccò de merde" la Libia ( che bei risultati...), mica Putin minacciò sanzioni e/o schierò l'armata rossa ai confini. Ciarlatani e cialtroni Europei e de noantri, continuano a prendere sottogamba i tagliagole Jihadisti che come uno sciame di locuste si apprestano a desertificare mezzo mondo. Quelle dell'Isis sono solo "prove tecniche" e questi "idioti Europei", quelli che contano (i "nostri" sono due patetiche figurine), vogliono "puntare" su due "roulette" contemporaneamente... con soddisfazione, neanche tanto malcelata, di tutti i tagliagole maomettofili, i peggiori virus che subdolamente stanno infettando metà Pianeta.

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 05/09/2014 - 09:59

edo1969, condivido pienamente. La Nato da alleanza difenisva dei suoi membri sta diventando un sistema offensivo contro interessi altrui in cui non abbiamo alcun diritto d'infilarci e addirittura rischiare di romperci le corna per niente.

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Ven, 05/09/2014 - 09:59

Veramente questi ministri europei farebbero meglio anzichè fare i balilla e dire armiamoci e partite, di fare prosperare l'economia, non fare la guerra. Noi italiani non abbiamo il pane per mangiare e la Mogherini e il Pinocchietto Renzi parlano di guerra? MA VERGOGNATEVI

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 05/09/2014 - 10:01

gigetto50: Fogh Rasmussen non è di estrazione militare. È un ex primo ministro danese di centrodestra.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 05/09/2014 - 10:02

COME HO SEMPRE DETTO TUTTE LE CRISI ATTUALI DAL MEDIORIENTE FINO ALL'EUROPA DIPENDONO DAL FATTO CHE ALLA CASA BIANCA VI SONO DEGLI INCAPACI IL CUI CAPO ESPLICITAMENTE AMMETTE DI "NON AVERE UNA STRATEGIA". OBAMA FA IL DURO QUANDO DOVREBBE ESSERE DIPLOMATICO E FA IL SOR TENTENNA QUANDO DOVREBBE AGIRE SUBITO. E' RIUSCITO A SBAGLIARE TUTTO IN POLITICA ESTERA SISTEMATICAMENTE DA QUANDO E' STATO ELETTO PER LA PRIMA VOLTA. QUESTO INDIVIDUO PROPOSE ADDIRITTURA DI FARE UN CENTRO DI CULTURA ISLAMICA A GROUND ZERO. SE VI E' UNA TRATTATIVA IN CORSO LASCIAMO DECIDERE AL PRESIDENTE UCRAINO SE LA TRATTATIVA ED IL CESSATE IL FUOCO SONO SERI O MENO.

Ritratto di frank.

frank.

Ven, 05/09/2014 - 10:20

Ormai immagino già il prossimo editoriale di Sallusti: Basta con la Nato, aderiamo al Patto di Varsavia!!

Massimo25

Ven, 05/09/2014 - 10:42

Abraxasso:eccellente!!!hai sintetizzato il tutto e anche divertente,sinceramente..la dovrebbe leggere Psyco Rasmussen....

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 05/09/2014 - 10:54

La follia della Nato non è combattere due guerre ma infilarsi nella guerra sbagliata. Andare contro l'orso russo, seppure ridimnesionato dai tempi delle Repubbliche sovietiche, è come voler giocare alla ruolette russa con pistola èpuntata alla tempia. Gli USA da tutto ciò non hanno nulla da temere perchè missili intercontinentali non ce ne sono più o sono ridotti considerevolmente. L'Europa, viceversa, ha tutto da perdere, sia economicamente che militarmente. Contare su un vantaggio teconologico è cosa da risiko, senza contare che una volta dato uno "schiaffo" non si può pensare che l'altro, prima o poi, non ce lo restituisca con gli interessi. L'Italia farebbe bene a defilarsi da gente che starebbe meglio al manicomio che a guidare nazioni.

grandeoceano

Ven, 05/09/2014 - 11:02

L'economia USA ha bisogno di GUERRE per andare avanti. Ecco così spiegato perchè prima hanno armato l'Isis e ora cercano in tutti i modi di peggiorare i rapporti con la Russia. Ovviamente a discapito di tutti quelli che sono e verranno uccisi, ma a loro non frega niente. Più che Alleati li chiamerei Okkupanti!!!

buri

Ven, 05/09/2014 - 11:07

uelli sono matti, vanno in cerca di rogne, se proprio vogliono menare le mani c'è l'Isis da eliminare e lasciamo la russia in pace, invece di sostenere un governo golpista, come hanno fatto in precedenza in Libua, con il bel risultato sotto gli occhi di tutti, e sarebbe ora di dire chiaro e tondo ad Obama di piantarle con le sue sanzioni ecc. che ci danneggiano

marvit

Ven, 05/09/2014 - 11:12

Rasmussen,Obama forza,facciamo la guerra a Putin. Dai, partite avanti voi due e noi vi seguiremo subito.....domani

Rossana Rossi

Ven, 05/09/2014 - 11:18

Concordo pienamente con Edo 69.........

piedilucy

Ven, 05/09/2014 - 11:19

l'importante è che noi italiani ci moriamo di fame senza lavoro...e che si continui a mantenere e andare a prendere i futuri tagliagola mantenendoli nella bambagia poverelli se no crescono male e poi non tagliano bene gole....l'unico che combatte il terrorismo e i terroristi islamici è putin e noi dovremmo stare con lui invece che con l'abbronzato guerrafondaio

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 05/09/2014 - 12:04

Obama è chiaramente islamico che pratica la "Tacqia" ovvero la menzogna per ingannare le vittime. Però la sua pensata arabo-primaverile si infrangeva sul baluardo siriano perché Assad era aiutato da Mosca nuova Bisanzio. Combattendo la sua Jihad Obama si alleava col vecchio tiranno dell'ateismo comunista italiano che gli regalava la Libia, probabilmente in cambio del salvacondotto dopo che saccheggiarono MPS. Ora la strategia è far litigare i cristiani d'occidente contro quelli d'oriente per far godere l'Islam.

elio2

Ven, 05/09/2014 - 12:05

Siamo governati da una massa di deficienti, questo è il punto. L'abbronzato, a cui i comunisti hanno comperato il nobel per la pace, ha scombussolato e piantato guerre in tutto il nord Africa insieme agli Inglesi e ai Francesi a cui interessavano i nostri contratti energetici e i deficienti comunisti di casa nostra hanno imposto, contro ogni logica e contro ogni nostro interesse la partecipazione al bombardamento della libia. Sarà un caso, ma anche quando siamo andati a bombardare la Serbia, senza nemmeno informarne il Parlamento, al governo c'erano ancora una vota i comunisti, rappresentati da D'Alema, che parlando sempre di pace, amano solo fare la guerra, ma tanto i loro utili idioti che si fanno chiamare pacifisti la bandierina arcobaleno sono sempre pronti a sbandierarla appena glielo ordina il Comintern del partito.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 05/09/2014 - 12:08

Il padre di Obama è islamico. Qualis pater, talis filius.

Pinozzo

Ven, 05/09/2014 - 12:13

"Il segretario Rasmussen mette a disposizione l'Alleanza per attaccare l'Isis, oltre che l'Ucraina.". Ah perche' la Nato sta attaccando o vorrebbe attaccare l'Ucraina? Ma quando ve lo siete sognati? La qualita' del vostro giornalismo ormai e' a livelli infimi. E ovviamente tutti i bananas dietro, "non ci conviene attaccare la Russia", "rischiamo la sconfitta". Spirito critico inesistente. Bananioti, chetatevi, nessuno attacchera' mai la Russia.

maufi

Ven, 05/09/2014 - 12:14

Ma qualcuno ha fatto presente al faccione di Rasmussen che ci sono due soldati della NATO prigionieri in INDIA???

edo1969

Ven, 05/09/2014 - 12:28

Rossana Rossi forse è la prima volta che ci troviamo d'accordo? la abbraccio! ...chissà che non nasca qualcosa tra noi ;-)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 05/09/2014 - 12:43

maufi, Rasmussen come i politici italiani se ne sbatte le palle dei 2 marò italiani ci sono altri interessi più importanti.I gringos d'accordo con il Mossad fecero saltare le torri in USA(con prove) immaginati 2 soldati italiani cosa contano.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 05/09/2014 - 13:07

maufi: si, ma erano fuori servizio! Stavano lavorando per un certo D'Amato.

agosvac

Ven, 05/09/2014 - 13:32

La NATO è nata come un'estensione degli USA ed aveva una sua ragion d'essere ai temoi della guerra fredda e della contrapposizione tra occidente ed URSS. Ma da quando per merito di due statisti intelligenti, cosa ben diversa dall'attuale Obama, parlo di Reagan e Gorbaciov, la guerra fredda è cessata e l'URSS si è disgregata, la NATO non avrebbe più alcun motivo di esistenza. L'attuale federazione russa non ha più alcun motivo di attaccare l'occidente con il quale fa un gran numero di affari lucrosi!!! Probabilmente il grande cruccio di Obama è questo: che Putin fa grandi affari con l'UE!!! Così si è inventato questa corbelleria della Russia che attacca l'Ukraina con mire espansionistiche contro l'UE, cosa di una tale imbecillità che pochi deficienti lo possono credere!!! La federazione russa ha di per sé un territorio sterminato, che interessi potrebbe avere verso l'UE??? La sola Siberia è quasi due volte se non di più dell'UE intera, ed ha ricchezze enormi ancora da sfruttare, che se ne farebbe Putin dei territori europei ormai ampiamente sfruttati fino al limite dell'esaurimento??? Cosa diversa è "fare affari" con l'UE perché all'UE può vendere tutto ciò che potrebbe ricavare dallo sfruttamento della Siberia, acquistando dall'UE tutto ciò che ancora manca alla Russia. Per concludere: se l'UE non fosse governata da completi deficienti, dovrebbe guardare alla federazione russa per il proprio sviluppo economico , non certamente agli USA.

edo1969

Ven, 05/09/2014 - 13:39

franco-a-trier_DE ... "I gringos d'accordo con il Mossad fecero saltare le torri in USA"? "con prove" anche? ooooh bene dai, questa era da tempo che non la sentivo! Pensavo fosse Giulietto Chiesa l'ultimo sauilibrato, invece no arriva Francuzzo il Krukko. Ah ah ah ah ah grazie Franco! Il Mossad... ah ah ah ah ah. Sei un genio. Stattene in Germania mi raccomando, qua non si sente la tua mancanza.

generalipietro

Ven, 05/09/2014 - 13:42

Tranquilli. Tante parole, pochi fatti !______Incredibile sfoggio di impotenza. Il più ricco dei presenti è in bancarotta....

agosvac

Ven, 05/09/2014 - 13:42

Egregio abraxasso, complimenti per il suo commento. Oltre ad essere del tutto veritiero, è anche divertente e, si sa, di questi tempi un po' tristi un bella risata è quel che ci vuole.

agosvac

Ven, 05/09/2014 - 13:48

Egregio trier, ma non se ne è accorto che proprio la merkel è tra i deficienti che vorrebbero le sanzioni contro la Russia di Putin( salvo,poi, a fare accordi privati, il che è ancora peggio)???

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 05/09/2014 - 14:02

generalipietro: che dici se chiediamo un prestito al Califfato?

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 05/09/2014 - 14:07

MA; CERTO CHE NOI ITALIANI SIAMO UN POPOLO CHE NON SAPPIAMO MAI QUELLO CHE VOGLIAMO; PERCHE SE GLI AMERICANI LASCIANO L;UCRAINA IN MANO AI RUSSI ALLORA OBAMA E TUTTI GLI USA FANNO SCHIFO; SE INVECE OBAMA É LA NATO DECIDE DI DIFENDERE QUESTO PAESE; ALLORA LA NATO E OBAMA SONO DEI MISERABILI GUERRAFONDAI!; INSOMMA CARI CONNAZIONALI METTETEVI D;ACCORDO SU COSA DEVE FARE LA NATO É I SUOI ALLEATI; PERCHE NEL FRATEMPO IN UCRAINA SI MUORE!. IO; NON SONO UN GUERRAFONDAIO; MA UNA COSA SÓ; CHE SE TU VUOI AVERE LA PACE PREPARATI ALLA GUERRA! QUESTO E UN MOTTO CHE LO SAPEVANO GIA I ROMANI DI 2100 ANNI FÁ; É SE GLI AMERICANI 80 ANNI FÁ AVREBBERO FERMATO HITLER; ALLORA NON CI SAREBBE STATA LA II GUERRA MONDIALE;E FORSE BISOGNA RICORDARE A CHI SCRIVE I SUOI COMMENTI SU QUESTO BLOG; CHE NESSUNO HA COSTRETTO GLI ITALIANI A BOMBARDARE LA LIBIA; MA E STATO NAPOLITANO A COMANDARE AI NOSTRI PILOTI DI BOMBARDARE LA LIBIA; COME É STATO A SUO TEMPO D;ALEMA A COMANDARE DI BOMBARDARE LA SERBIA;MA UNA COSA É CERTA; CHE I KOMUNISTRONZI SONO DELLA GENTE COMICA; LORO VOGLIONO LA PACE E COMANDANO DI BOMBARDARE CITTÁ E PAESI ESTERI! É ALLORA DA QUESTO SI VEDE CHE NAPOLITANO COME NEL 1956 IN L;UNGHERIA; VEDE NEI CARRI ARMATI CHE SPARANO SU GENTE INNOCENTE; DELLE FORZE DI PACE MONDIALI!!!.

Tacu

Ven, 05/09/2014 - 14:22

Tutto l'appoggio alla nuova, ragionevolissima, linea del Giornale, ed ai lettori come edo1969 e stock47 che sottolineano il punto decisivo. La NATO è un'alleanza difensiva che è sopravvissuta all'esigenza che doveva contrastare e si è trasformata in un'alleanza offensiva ad unico beneficio delle ambizioni di dominio mondiale di uno dei suoi membri. Già ora Cameron ingiuria la Russia per il suo supposto intervento nell'Ucraina indipendente e contemporaneamente dichiara che si può tranquillamente andare a bombardare in Siria senza il permesso del governo siriano. Non cercano nemmeno più di salvare le apparenze. Visto che di forze di intervento rapido se ne sono già a bizzeffe (i pacifici USA hanno la loro RDF dagli anni '80), l'unico scopo di quella nuova di cui discutono è, impegnando tutti gli Stati membri, di catapultarla dovunque dica il Rasmussen di turno, non solo in Europa Orientale. A bassa voce, ma lo stanno già dicendo. Speriamo che il Bomba non si faccia convincere a partecipare subito e massicciamente, come usa allegramente fare l'Italia in casi simili. Un solo appunto a Stock47: i missili intercontinentali ci sono ancora eccome, a parte gli SLBM dei sottomarini, la Russia gestisce centinaia di postazioni mobili sparse sul suo immenso territorio. La guerra nucleare gli USA non la vogliono, ma tutto il resto sì. Tanto lì a rimetterci siamo noi...

deinosuchus

Ven, 05/09/2014 - 15:26

CHI HA SENTITO PARLARE DELLA NAVE AMERICANA (DONALD HOOK) IN MAR' NERO VICINO A SEBASTOPOLI? COSA LI E SUCCESSO, CHE 27 MARINAI HANNO LASCIATO SERVIZIO MILITARE. SI SONO CAGATI A DOSSO.HAHAHA. LA NAVE AVEVA PERSO IL CONTROLLO COMPLETAMENTE....TUTTI SCHERMI ERANO DIVENTATI GRIGI, E DOPO -LA SIMULAZIONE DI BOMBARDAMENTO DA PARTE DI UN SU-25 VECCHIO... PER BEN 12 VOLTE. venite a rompere le pale

mbotawy'

Ven, 05/09/2014 - 22:51

Non e' stato sufficente il disastro degli USA in Afganistan e Iraq costato somme esorbitanti e la morte di migliaia di giovani militari? Adesso la NATO ci vuol provare....! Spero che qualcuno di buon senso rifletta,e coalizzi l'attuale U.E. con la super potenza russa,la quale puo'essere uno scudo gia'esistente in casa!!

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 06/09/2014 - 06:45

Ma se non abbiamo neanche i soldi per fare il pieno alle auto della polizia.........! Come siamo ridicoli.

Tuareg33

Sab, 06/09/2014 - 08:22

Complimenti al signor Micalessin, un bell'articolo. Purtroppo abbiamo qualche PAZZO che dovrebbe essere incatenato e buttato nella parte più profonda dell'Atlantico.

csadvisor

Sab, 06/09/2014 - 16:03

Europa fuori dalla Nato subito... Tra i due litiganti il terzo gode.. Tre grandi potenze USA BRICS EUROPA e quest'ultima fungerà da mediatore tra le parti e instaurazione dell'Euro come moneta di scambio principale.