La Germania piomba nel panico: esplosioni in impianti chimici

Esplosioni in due cittadine nell'ovest del Paese. Colpiti gli impianti chimici del gigante tedesco Basf: rischio nube tossica. Due morti e diversi feriti

Due differenti esplosioni, una dopo l'altra, hanno colpito due impianti chimici del gigante tedesco Basf. In due città distanti a una trentina di chilometri l'una dall'altra, Lampertheim e Ludwigshafen (guarda il video), nell'ovest della Germania, si sono alzate in cielo colonne di fiamme e fumo nero. Due persone sono morte, diverse sono invece rimaste ferite. E in tutto il Paese è piombata il terrore di un attacco terroristico.

Un boato dietro l'altro, le fiamme che divorano gli stabilimenti e il terrore di un'intossicazione chimica. La Germania trema davanti alle indagini che arrivano dagli impianti della Basf. E, mentre la popolazione viene invitata a "evitare di gli spazi aperti e di lasciare chiuse porte e finestre delle abitazioni", si sparge il timore di un attacco terroristico. In mattinata, poche ore prima, a Lipsia era infatti circolato un altro allarme per nove scuole che sarebbero state sotto tiro degli estremisti. Un allarme che poi si è rivelato infondato. A Lampertheim e Ludwigshafen, invece, le esplosioni sono vere e drammatiche (guarda la gallery). Anche perché fanno subito temere emissioni di agenti chimici pericolosi nell'aria.

Nell'impianto di additivi per materie plastiche di Lampertheim è esploso un filtro, mentre Ludwigshafen l'esplosione è avvenuta nel porto nord, dove l'impianto lavora gas e petrolio. Dopo questa seconda esplosione si è levata una densa nube di fumo e sul posto sono giunte diverse squadre dei vigili del fuoco. Nel primo incidente sono rimasti feriti quattro dipendenti della Basf che sono stati immediatamente trasportati in ospedali. Il secondo incidente, invece, ha causato "vari" feriti. Tutte le attività nei centri industriali coinvolti sono state sospese.

Dietro entrambe le esplosioni, stando alle prime indagini portate avanti dalla polizia locale, non vi sarebbero elementi che fanno pensare a un attacco terroristico. Resta, tuttavia, il rischio della nube tossica. I cittadini nelle vicinanze degli impianti hanno, infatti, lamentato "irritazione delle vie respiratorie". Misure di sicurezza per la fuoriuscita di sostanze tossiche, la cui composizione non è ancora nota, sono state estese anche alle città di limitrofe per evitare che si possano propagare.

Commenti

routier

Lun, 17/10/2016 - 14:03

Se si scoprisse che c'è lo zampino dei terroristi arrivati con l'immigrazione indiscriminata, allora la Merkel può dire addio alla carriera politica.

antipifferaio

Lun, 17/10/2016 - 14:07

Vedrete che diranno che è stato un depresso a fare l'attentato...E se ce la fanno magari a coprire la vertà e parlare di "incidente"....

Tuthankamon

Lun, 17/10/2016 - 14:08

Incidenti o attentati ... insabbiati?

Ritratto di Beppe58

Beppe58

Lun, 17/10/2016 - 14:12

Forse adesso anche i ciechi vedranno.

lawless

Lun, 17/10/2016 - 14:13

niente sarà più come prima in tutta europa, i buoninisti incoscienti e vigliacchi saranno anche loro coinvolti, assieme ai loro figli, nella imminente catastrofe che con i loro paraocchi hanno sempre favorito.

Ritratto di mark911

mark911

Lun, 17/10/2016 - 14:15

30 km l'una dall'altra e guarda caso oggi è in atto l'offensiva finale a Mosul !!! Direi che sospettare sia più che lecito sperando che nel frattempo le centrali nucleari siano ben difese !!!

agosvac

Lun, 17/10/2016 - 14:32

Egregio routier, la signora merkel l'addio alla politica l'ha dato favorendo i suoi ministri economici che hanno fatto perdere alla Germania un casino di bei soldini. Le banche sono ai limiti della sopravvivenza, le industrie non se la passano meglio ed anche la bundesbank è sull'orlo della catastrofe grazie al grande weidman che ha acquistato un'enorme quantità di bund che non rendono neanche la carta su cui sono stampati. Una nazione che agli inizi della crisi economica mondiale poteva vantarsi di crescere del 3/4% ora cerca di crescere dello 0, qualcosa%. Cruccolandia non è riuscita a capire che dalle crisi economiche non si esce col "rigore" ma con l'espansione.L'immigrazione indiscriminata è stata solo la ciliegina sulla torta.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 17/10/2016 - 14:41

....E pensare che questa INVASIONE è iniziata,è in atto, con il bene placito della stragrande maggioranza degli europei,votanti e non votanti,dei "sindacati",degli "industriali",del Vaticano,e chi più ne metta!!!

hectorre

Lun, 17/10/2016 - 14:43

la stupidità sinistra ci ha tolto serenità e sicurezze, in cambio ci hanno regalato incertezza,paura e un futuro drammatico...grazie!!!!....anche i loro figli li ringrazieranno!!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 17/10/2016 - 14:44

Di questi tempi,sono cose che succedono nei paesi muslims...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 17/10/2016 - 14:46

@routier:....Merkel,non occupa il posto che occupa,perchè insediata di forza dai MARZIANI!!!Il chiodo,che bisogna battere,è un'altro,quello dei votanti e non votanti,che hanno consentito di arrivare a questo punto!!!!@lawless:....certo!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 17/10/2016 - 14:48

@Beppe58:....forse,ma come dice il detto:" non c'è peggior cieco,di chi non vuole vedere"......e sono la stragrande maggioranza,purtroppo!!!

paolonardi

Lun, 17/10/2016 - 14:54

Ma che terrorismo; sono solo alcuni nevrotici che sfogano cosi' il loro disagio sociale e pertanto vanno amorevolmente curati, non puniti perche' non hanno niente a che vedere con l'islam che e' religione di amore e pace benedetta dal falso papa, dal presidente della Camera e da tutti i sinistrati cerebrali.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 17/10/2016 - 14:58

prima di parlare di attentati aspettiamo. come direbbe la zecca rossa elkid dove sta la notizia? sai quanti esplosioni in centrali chimiche sono già avvenute in passato? avanti coi taxi per portare sempre più risorse afrcosboldriniane.VOTATE PD, VOTATE e piangerete lacrime di sangue

Ritratto di Inhocsignovinces

Inhocsignovinces

Lun, 17/10/2016 - 15:11

la colpa sara' di uno squilibrato o dell'elicotterista!!

lisanna

Lun, 17/10/2016 - 15:18

un po' di strizza ai tedeschi farebbe bene. cmq l'ultima serie di HOMELAND si svolgeva in Germania dove c'era una cellula di terroristi. realtà !

scarface

Lun, 17/10/2016 - 15:26

è una bufala, sono solo le emissioni gassose di... raoul !!

Lucky52

Lun, 17/10/2016 - 15:38

Continuate a fare arrivare centinaia di migliaia di "poveri" musulmani che scappano non si capisce bene da cosa visto che i siriani sono la a morire sotto le bombe e poi ve ne accorgerete quando sarà troppo tardi per tutti noi.

blackindustry

Lun, 17/10/2016 - 15:56

E quando mai lo ammettono che e' un attentato, dicono che si tratta di incidente. oppure di qualche povero malato mentale (musulmano) che a causa della nostra poca accoglienza ha avuto uno sfogo.

fisis

Lun, 17/10/2016 - 16:00

Ma guarda un po', due esplosioni, entrambe in impianti dello stesso tipo, impianti chimici, in città distanti tra loro di diecine di km. Che probabilità c'è che si verfichi un evento di questo tipo per cause accidentali? Molto, molto, bassa. Aspettiamo gli sviluppi...

Raoul Pontalti

Lun, 17/10/2016 - 16:08

Boni bananas, state boni... Siamo a Ludwigshafen, città artificiale voluta dal sovrano bavarese in Baden (a suo tempo: oggi in Renania-Palatinato) e ancor più artificialmente ricostruita dopo la guerra per ospitarvi l'industria chimica. La BASF (nota anche per la sue consociate IG Farben: Auschwitz-Birkenau (Zyklon-B...) e Buna-Werk: fabbrica di gomma sintetica ad Auschwitz-Monowitz...) non è nuova a simili incidenti espressione del menefreghismo padronale per la sicurezza degli schiavi impiegati nei suoi impianti: nel 1929 quasi un migliaio i persone tra operai e civili persero la vita a causa dell'esplosione di un impianto chimico BASF proprio a Ludwigshafen. Nessun jihaista è in grado di compiere gli atti criminali posti in essere dai padroni noncuranti della sicurezza dei propri schiavi, la responsabilità dunque è della "ditta capitalista" germanica.

ziobeppe1951

Lun, 17/10/2016 - 16:25

Da quando esiste il webb, il trombato di Trento, "svolge" un'infinità di lavori

27Adriano

Lun, 17/10/2016 - 16:27

Fatico a credere che due incidenti a distanza e quasi simultanei siano dovuti al caso. Indipendentemente da cosa Frau Merkel vorrà fare credere alla popolazione, comincerei a preoccuparmi.

gcf48

Lun, 17/10/2016 - 16:36

il prof pontalti non interviene subito. lo fa dopo aver consultato wiki ed i suoi referenti pagatori.

petra

Lun, 17/10/2016 - 16:49

Non sono ancora note le cause del disastro.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 17/10/2016 - 16:51

Mi sembra un filino improbabile che due impianti della stessa ditta saltino per aria a poche ore di distanza. Magari non è jihadismo però qui c'è lo zampino di qualcuno.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Lun, 17/10/2016 - 16:54

E invece a quanto pare si tratta proprio di due incidenti industriali senza "paternità" esterne. Certo che è una bella sfiga!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 17/10/2016 - 17:02

L'ISIS sta capitolando sono da mettere in conto reazioni in Europa e nel mondo. Su queste mi auguro che non ci sia nulla da ricondurre ai terroristi, resta comunque il problema della tossicità.

scarface

Lun, 17/10/2016 - 17:06

il prof pontalti è una bufala.

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 17/10/2016 - 17:09

@routier. Faranno di tutto per nascondere l'origine degli attentati. Anzi, hanno già cominciato a fare la solita disinformazione, dicendo che "non ci sono elementi" per dire che vi sia matrice terroristica. Naturalmente dovremmo berci la panzana che si è trattato di due incidenti casuali, avvenuti contemporaneamente in due stabilimenti della stessa azienda a 30 km di distanza .....

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 17/10/2016 - 17:20

PETRA PUO' ESSERE UN CASO UN INCENDIO IN UNA CENTRALE ATOMICA, PETROLIFERA, CHIMICA O ALTRO, MA DUE MI PARE CHE E' TROPPO IL CASO FORTUITO. SE POI IL CASO FORTUITO SI CHIAMA CULI IN ARIA.

Ritratto di michageo

michageo

Lun, 17/10/2016 - 17:26

cito:..........."non vi sarebbero elementi che fanno pensare a un attacco terroristico"....comunicato ovviamente ordinato dalla Merkel.

paolonardi

Lun, 17/10/2016 - 17:29

@scarface: le emissioni di raul sono puntualmente arrivate.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 17/10/2016 - 17:32

MA; QUANTE MINKIATE IO DEVO LEGGERE SU QUESTA ESPLOSIONE?; QUESTA ESPLOSIONE É STATA CAUSATA DA LAVORI ALLE TUBATURE CHE TRASPORTANO GAS É AFFINI DA LANDESHAFEN ALLA FABBRICA E "LANDESHAFEN" IN ITALIANO SIGNIFICA PORTO DI ATTRACCO;É FINO AD ORA NON CI SONO NOTIZIE DI ATTACCHI TERRORISTICI É SI SA SOLO CHE 1 PERSONA E MORTA E CHE CI 6 DISPERSI. É; GIA IL TUTTOLOGO PONTALTI SÁ CHI SONO I COLPEVOLI? MA SEMPLICE I COLPEVOLI SONO I CAPITALISTI CHE DANNO LAVORO AGLI "SCHIAVI" BEN PAGATI CHE LAVORANO IN QUESTA FABBRICA;É FORSE QUESTO IDIOTA HA VOGLIA DI PAGARE LUI I LAVORATORI CHE LAVORANO ALLA BASF?!É POI CHE MINKIA A CHE VEDERE QUESTA FABBRICA CON QUELLO CHE É SUCCESSO NEL 1929?!.

Raoul Pontalti

Lun, 17/10/2016 - 17:35

@gcf48 io intervengo qunado mi pare innazitutto e comunque dopo aver letto l'articolo (ho anche altro da fare pur essendo per ragioni professionali "incollato" al PC) e dopo aver rapidamente consultato, per gli avvenimenti esteri, la stampa on-line del paese interessato (nelle versioni inglese o francese o tedesca o spagnola). Sulla BASF non ho bisogno di ricorrere all'enciclopedia delle servette (Wikipedia) essendo questa una società industriale fin troppo nota (come la FIAT ad es.).

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Lun, 17/10/2016 - 17:38

Ora diranno che la colpa è di Putin. Anche se lui non c'entra, diranno che lui ha portato sfiga. Secondo me, scherzi a parte, qui si stanno sperimentando manovre pre-terza guerra mondiale. Ho la brutta sensazione che quel satanico/anticristico/massonico governo ombra mondiale scattenerà una guerra termonucleare entro la fine del 2017. Che tristezza e la gente fa ancora finta di niente o è completamente incosciente.

Finalmente

Lun, 17/10/2016 - 17:43

Se mai venisse a galla che si tratta di un attentato, la popolazione inizierebbe a pensarla come Orban, basta migranti e si rispediscono a casa quelli rimasti... un fatto del genere in Italia avrebbe un risultato opposto, Renzi si darebbe da fare per farne entrare altri...

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 17/10/2016 - 17:43

Hai dimenticato di citarne uno nel tuo postato delle 17e26 michageo, il PONTALTI!!!!lol lol Saludos dal Nicaragua.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 17/10/2016 - 17:44

Due esplosioni in due citta'. Ma che caso!!! Insabbieranno tutto per continuare a favorire l'invasione......

linoalo1

Lun, 17/10/2016 - 17:47

Qui gatta ci cova!Due esplosioni quasi in contemporanea e nella stessa Industria in due luoghi diversi,fa nascere dei Leciti Sospetti!!!!

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Lun, 17/10/2016 - 17:50

se fosse un attacco terroristico cercherebbero di negarlo il più possibile.

pc64

Lun, 17/10/2016 - 17:52

Non sono un complottista, per cui tenderei a credere alla versione ufficiale del doppio incidente. Però, un qualche dubbio c'è. E' veramente bassa la probabilità di due incidenti indipedenti, soprattutto in ambienti di lavoro come quelli tedeschi, in cui la sicurezza è curata in dettaglio e le norme di sicurezza generalmente ben seguite...

PaoloPan

Lun, 17/10/2016 - 17:56

... è normale che queste cose accadano in paesi maomettanizzati come la Germania, il Belgio e la Francia ... ... presto accadranno anche in Italia .... le risorse maomettane si stanno ambientando anche qui ...

gcf48

Lun, 17/10/2016 - 17:56

il prof Pontalti dice pur essendo per ragioni professionali "incollato" al PC. Infatti è un TROLL

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Lun, 17/10/2016 - 18:02

Ma nooo, non é successo niente, non parliamone troppo senno' diranno che è terrorismo! Due esplosioni in due posti diversi é solo una combinazione fortuita, non pensiamo neppure un attimo che siano attentati, figuriamoci!

lavieenrose

Lun, 17/10/2016 - 21:39

Ma chi vogliono prendere in giro? Due attentati in due sedi diverse della Basf per forza sono un attentato. E' chiaro che per motivi vari non lo si può dire pena il rischio di una sollevazione popolare con conseguente guerra civile.

lavieenrose

Lun, 17/10/2016 - 21:54

Lampertheim è un "mostro" di sicurezza e ci sono procedure per le quali se salta un filtro si blocca immediatamente l'accesso di materiale ed è quindi impossibile l'esplosione. Lo so per certo avendo visitato per motivi di lavoro la fabbrica in oggetto lo scorso mese accompagnato dal responsabile della sicurezza che mi spiegava le procedure che evitano gli incidenti. Tra l'altro la Basf DEVE per motivi assicurativi avere apposite procedure di blocco in caso di qualsiasi guasto e l'impianto è fatto a blocchi che si autoisolano in automatico. Per Ludwigshafen potrebbe essere più plausibile, ma due in contemporanea e con modalità praticamentwe impossibili per l'altro stabilimento no.

ILpiciul

Mar, 18/10/2016 - 08:19

Come si staranno sfregando le mani i burattinai che leggono i nostri commenti, sopratutto quando leggono punti di vista opposti, al limite (a volte oltre) del conflitto verbale. Sanno che un'altro giorno passerà senza troppi fastidi per loro, ci vedono occupati a discutere. Per loro destra e sinistra non esistono, esistono solo loro da una parte e gli "sdentati" dall'altra. Sarebbe bello c'è ne rendessimo conto anche noi.

lilli58

Mar, 18/10/2016 - 08:53

@ Pontalti: ma ti fa sentire importante dare sempre contro?

brob67

Mar, 18/10/2016 - 09:33

seconda fase della strategia della tensione: adesso incidenti senza moventi e senza responsabili chiari o comunque identificabili. l'assenza di notizie certe determina più terrore del riferimento dell'avvenimento a questo o quel gruppo etnico o religioso di stampo terroristico.....occorre iniziare a pensare ad una regia nascosta.

antipifferaio

Mar, 18/10/2016 - 09:35

Come volevasi dimostrare parla parlano di incidente e di malfuzionamento...volete che ci crediamo per farvi contenti?...Vabbè, Ok... si ci crediamo...ma crediamo anche alla fata turchina, all'asino che vola e che Renzi sia intelligente e capace......