"Spareremo nelle scuole". Falso allarme terrorismo in Germania

Nove istituti superiori nell'est della Germania hanno ricevuto mail di minacce: polizia al lavoro per perquisire le scuole

Per fortuna si è rivelato un falso allarme quello che, stamani, ha fatto ripiombare la Germania nell'incubo del terrorismo. Nel mirino, secondo alcune minacce, ci sarebbero state almeno nove scuole.

La polizia ha effettuato perquisizioni in due scuole superiori nella città di Magdeburgo, capitale del Land Sassonia-Anhalt. A ricevere le minacce sarebbero stati gli istituti Hegel-Gymnasium e Editha-Gymnasium. La prima delle due scuole è stata evacuata, mentre nella seconda le lezioni sarebbero andate avanti regolarmente.

Secondo il sito Mdr Aktuell anche due istituti della città di Lipsia, nella parte orientale della Germania, avrebbero ricevuto analoghe minacce: il Kant-Gymnasium e il Reclam-Gymnasium. Russia Today menziona anche una terza scuola di Lipsia, la Neue Nikolaischule, dove gli studenti si sarebbero barricati nelle aule per poi chiamare autonomamente la polizia.

La polizia non ha voluto rivelare il contenuto preciso delle email, ma si sa che sarebbero tutte state inviate dal medesimo indirizzo di posta elettronica.

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Lun, 17/10/2016 - 11:52

importatene sempre di più di risorse eh...e vedrete che fine farete

billyserrano

Lun, 17/10/2016 - 11:54

Se hanno intenzione di fare un attentato lo fanno e basta. Non credo che prima avvisino che lo stanno facendo, ma, per ottenere cosa? Io credo che facciano minacce in generale, questo si, ma è da tempo che lo fanno, e noi non facciamo nulla, tranne piagnucolare o inneggiare al multiculturalismo.

elio2

Lun, 17/10/2016 - 11:59

La Germania non si è salvata dal terrorismo islamico, anche se si è scelta i clandestini solo tra i più istruiti, mentre noi siamo andati a prendere tutti i rifiuti dell'umanità che c'erano in circolazione. Nei paesi delle cosidette primavere arabe, hanno aprofittato di questa manna per svuotare le carceri, e i criminali caricati a forza sui barconi, chissà tra dove sono? Alfango, se ci sei batti un colpo.

fisis

Lun, 17/10/2016 - 12:56

Le scuole, come i centri commerciali, i cinema sono un bersaglio facile. Appena la massa di immigrati clandestini, tra cui sicuramente vi sono molti terroristi o aspiranti tali, se non altro per la legge statistica dei grandi numeri, supererà un valore critico, a cui siamo ormai vicini, gli attentati saranno all'ordine del giorno e l'Europa diventerà come Israele prima della costruzione del muro.