"Ambasciata Usa a Gerusalemme". Trump rischia rabbia araba

Decisione confermata in una telefonata ad Abu Mazen. Erdogan: "Per musulmani linea rossa"

Le voci dei giorni scorsi sono diventate una conferma, arrivata in una telefonata dalla Casa Bianca al leader palestinese Abu Mazen. Gli Stati Uniti sono decisi a cambiare politica, per considerare Gerusalemme capitale dello Stato d'Israele, e a spostare la propria ambasciata a Gerusalemme.

Una scelta che rischia di avere pesanti conseguenze. I primi a reagire, stizziti, sono stati i palestinesi di Hamas, che hanno promesso una escalation della "intifada di Gerusalemme", se l'amministrazione Usa riconoscerà la città come capitale. Sarebbe, per Hamas, "una flagrante aggressione alla legge internazionale che considera Gerusalemme territorio occupato" e un modo di legittimare "i crimini della giudaizzazione della città e l'espulsione dei palestinesi".

Anche l'Autorità nazionale palestinese ha messo in guardia gli Usa: "Questo passo metterà fine ad ogni possibilità di accordo di pace". E parla di un "riconoscimento inaccettabile". Abu Mazen ha rincarato la dose, ribadendo la "necessità di uno Stato palestinese con capitale Gerusalemme Est". Il portavoce palestinese Nabil Abu Rdainah ha spiegato che se Trump non ha parlato di una data precisa, nella telefonata da Washington ha però chiarito "la sua intenzione".

Oggi al Cairo si riunisce il summit di emergenza convocato dalla Lega araba, su richiesta dell'Anp, per discutere la delicata questione. Intanto il ministero degli Esteri egiziano ha fatto appello a Washington ad agire "con saggezza" rispetto a qualsiasi decisione che riguardi la Città Santa e che potrebbe "far divampare la tensione nella regione". L’università al-Azhar del Cairo, uno dei principali centri d’insegnamento religioso dell’Islam sunnita, ha messo in guardia le autorità di Washington. In una nota afferma che questa eventuale mossa da parte degli Stati Uniti "alimenterebbe sentimenti di rabbia tra i musulmani, minaccerebbe la pace mondiale e approfondire la tensione, la divisione e l’odio nel mondo".

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan osserva che lo status di Gerusalemme è la "linea rossa per i musulmani". Anche la Giordania cerca di mediare, con il ministro degli Esteri, Ayman Safadi, che avverte il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, che il provvedimento "provocherà una grande rabbia in tutto il mondo arabo".

Il presidente Usa ha telefonato ad Abu Mazen in serata, informandolo direttamente dell'intenzione di spostare la rappresentanza diplomatica. Una decisione che potrebbe diventare ufficiale in pochi giorni e che preoccupa l'Europa, che si fa sentire attraverso le parole di Emmanuel Macron e del ministro degli Esteri tedesco Gabriel.

Commenti

glasnost

Mar, 05/12/2017 - 12:19

Continuare a sostenere la causa palestinese significa soltanto continuare ad alimentare il terrorismo e le rivendicazioni. Vedrete che se non si foraggiano più i palestinesi, questi verranno a più miti consigli e si giungerà ad una pace, come nella Siria dove Obama alimentava le contrapposizioni dando soldi ed armi ad ipotetici ribelli. Ma penso che Trump ce la farà a sistemare le cose anche li. Se non lui chi???

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 05/12/2017 - 12:19

Visto che nel medio oriente non ci sono abbastanza problemi ci mancava il grande statista Trump. Israele ha già una capitale: si chiama Tel Aviv. Gerusalemme si trova in territorio palestinese, è chiaro?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 05/12/2017 - 12:32

Della "grande rabbia in tutto il mondo arabo", tutto il male che i palestinesi potevano fare lo hanno già fatto, e se non compiono più attentati è perché sono tenuti a bada coi fucili spianati. Allora la soluzione del problema palestinese è nel federalismo di tipo Svizzero, dove chi sta "A sud delle Alpi" è ben contento di essere amministrato da Zurigo, piuttosto che da Roma, che purtroppo sembra pasticciona, esosa, burocratica, corrotta, ostile... come il "mondo arabo".

Nonmimandanessuno

Mar, 05/12/2017 - 12:50

Che strano, ho compiuto da poco 71 anni e non mi sembra di aver mai visto un giorno di pace in quei territori. Palestinesi che hanno dato vita agli attacchi terroristici, oggi pavenntano possibili escaletion? Ipocriti loro e tutte le nazioni che li hanno foraggiati e coccolati. Trump, un grandissimo presidente che farà grande la Storia, con chiarezza e, se serve, con la forza. In alternative ai segaioli di tuttele razze e colori che ci hanno fino ad ora trascinato nella barbarie. A la guerre comme a la guerre.

Divoll

Mar, 05/12/2017 - 12:55

E con che diritto gli USA decidono quale dev'essere la capitale di un altro stato?

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 13:06

hmmm...argomento spinoso quello palestinese...la real politik e l'amore per trump spinge molti verso il popolo kippato eletto...ma in molti...l'antica fede nerobruna non sopporta l'abbraccio sionista...mettetevi d'avcordo poi fatemi sapere qalcosa

Guido_

Mar, 05/12/2017 - 13:36

Trump è un incosciente della peggiore specie, un ignorante zoticone che passeggia in una stazione di servizio con un cerino acceso in mano, ma davvero non avevano un candidato migliore i repubblicani americani?

agosvac

Mar, 05/12/2017 - 13:45

Sembra che Gerusalemme sia una città molto, molto antica. Alcuni reperti risalgono addirittura al 4000 prima di Cristo. Tempi in cui sia l'Ebraismo, sia il Cristianesimo come pure l'Islam erano ancora molto di là dall'esprimersi. I primi a farne la capitale del proprio regno, dopo la fuga dall'Egitto, furono gli Ebrei. A Gerusalemme fu crocifisso Gesù dando origine al Cristianesimo. Infine spuntarono gli islamici che ne fecero non la capitale di un regno cosa che l'Islam non ebbe mai, bensì una città abbastanza importante. A chi appartiene Gerusalemme??? Direi a nessuno visto che i suoi reali fondatori ormai sono estinti da ben 6 mila anni. Per conquista apparterrebbe agli Ebrei e per sacralità ai Cristiani. Non vedo il motivo per cui dovrebbe appartenere agli islamici visto che il fulcro della loro religione è nell'Arabia Saudita, alla Mecca!

gian paolo cardelli

Mar, 05/12/2017 - 13:48

Ierofante: a domanda rispondo: NO! il "popolo palestinese" è e rimane un'invenzione del mondo ARABO dopo la disfatta del 1967 per poter continuare ad avanzare pretese altrimenti ingiustificabili.

gian paolo cardelli

Mar, 05/12/2017 - 13:49

Divoll: "riconoscere", nel Diritto Internazionale, non significa "decidere"; se non conosce nemmeno le basi eviti di porre domande retoriche, grazie...

diod

Mar, 05/12/2017 - 13:58

I musulmani si arrabbiano ? E chi se ne frega.

Oraculus

Mar, 05/12/2017 - 14:01

Che la peste colga tutti i nemici di Trump e di Israele...ultimi & unici emblematici rappresentanti di un filoccidentalismo purtroppo scandalosamente snobbato da una Europa che come una vecchia prostituta ha ben poco ancora da...concedere. E purtroppo duole leggere di schifosi partigiani ancora filopalestinesi...

Oraculus

Mar, 05/12/2017 - 14:06

Gerusalemme??...e' e restera' indivisibile...irricevibili le minacce palestinesi alle quali suggerisco agli israeliani di rispondere nei modi piu' dissuasivi possibili , non si puo' lasciar vivere chi non ti fa vivere...

perilanhalimi

Mar, 05/12/2017 - 15:22

Gerusalemme e` la capital del popolo ebraico da sempre .Sia che Trump sposti l` ambasciata o no , non cambia nulla...I palestinesi sono sempre gli stessi, mantenuti a vita da ONU,UE, USA e da tutti paesi musulmani..I loro mestire e` odiare e tentare di distruggere israele ....e con I soldi delle nostre tasse!!! Basta finanziare I palestinesi, finte vittime , paladini della sinistra e dei nazisti!!!

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 15:49

bravo trumpinette...cosi' ora ..oltre quelli dei paesi africani..dove le multinazionali e i dittatori locali distruggono paesi interi....ci beccheremo tutti quelli che scapperanno dai paesi limitrofi di Israele... ma a te che te frega ?? te ne stai la tra l'atlantico e il pacifico e le barchette e i gommoni mica ci arrivano...Spero che pure i trumpettini tuoi ammiratori italioti ne saranno contenti...

Demy

Mar, 05/12/2017 - 16:01

Onestamente non conoscevo il potere americano nel suo insieme. Oltre ad esportare la "democrazia", adesso hanno anche il potere decisionale di nominare come Capitale un altro Paese. Oltre che essersi auot-nominati gendarmi nel mondo, adesso impongono anche la sede, come capitale, di un Paese distante migliaia di km dagli Usa. Una vera, ed unica, "democrazia mondiale.

Duka

Mar, 05/12/2017 - 16:14

Trump di Medio Oriente NON capisce niente esattamente come il nostro Minniti non capisce niente di Africa-

Edith Frolla

Mar, 05/12/2017 - 16:16

Trump ha cuore di babbo, e per far contento il genero ebreo è pronto a fare qualsiasi baggianata.Però ciò che fa Legge è la Risoluzione 242 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che sancisce l'appartenenza di Gerusalemme Est ai Palestinesi.

perilanhalimi

Mar, 05/12/2017 - 16:40

Basta con I Ballestinesi , finte vittime di professione, autori delle stragi a Fiumicino , Monaco e mezza Europa. Questi fanno casino e attentati anche le la capital la spostassero a Voghera, Canicatti` o in Siberia . A loro non va bene nulla, vogliono semplicemernte veder sparire lo stato degli ebrei per la gioia di tutti gli antisemiti del mondo, comunsti e nazisti!Basta mantenerli con le nostre tasse!!!!

perilanhalimi

Mar, 05/12/2017 - 16:42

Roba da matti, per non farli arrabbiare e non offenderli bisogna chiedere a loro il permersso di dove poter fare la capitale ...ma basta con la sottomissione agli arabi e a ll` Iran ! Viva Israele ....ultima spiaggia dell` occidente!!!!

cir

Mar, 05/12/2017 - 17:14

israele non esiste, chiuso il discorso . VIVA LA PALESTINA !!!

Demy

Mar, 05/12/2017 - 17:23

X perilanhalimi - Forse Lei preferisce la grande "democrazia" americana imposta (senza mai un successo) con le bombe? Circa l'ultima spiaggia, si consoli, c'è anche, la liberata, spiaggia Siriana!!

Daniele Sanson

Mar, 05/12/2017 - 17:44

Divoll ... é scritto “ riconoscono “ NON decidono . Almeno leggiamoli questi articoli . DaniSan

Pippo3

Mar, 05/12/2017 - 17:48

"Gerusalemme si trova in territorio palestinese" ierofante ma lei sa di cosa parla o apre la bocca solo per dare aria ai denti? Non esiste nessun territorio palestinese e non c'è mai stato. Prima della guerra del'67 Gerusalemme era in territorio giordano, disgraziatamente la Giordania ha perso la guerra e tutti i territori della Cisgiordania, come la Siria ha perso l Golan e l'Egitto, fino al trattato di pace, perse il Sinai. Gerusalemme è parte integrante dello Stato di Israele, il resto sono pippe mentali per chi ci crede.

VittorioMar

Mar, 05/12/2017 - 17:48

...BASTA AMBIGUITA' D'AMBO LE PARTI !! BENE TRUMP,GERUSALEMME E' LA CITTA' SANTA PER LE TRE RELIGIONI MONOTEISTE !!..E'UN RICONOSCIMENTO ALLA CITTA' ELEVATA AL CENTRO DELLA "RELIGIOSITA" UMANA!!!!

Pippo3

Mar, 05/12/2017 - 17:53

@Divoll la capitale di Israele è Gerusalemme, non lo sapeva? Gli USA spostano la loro ambasciata nella capitale, decisione presa da Bill Clinton nel 1995 ma rimandata di sei mesi in sei mesi da tutti i Predisenti incluso Trump. Peccato che Trump lo avesse promesso in campagna elettorale e i suoi elettori ebrei si siano leggermente arrabbiati quando anche lui rinviò la decisione. Adesso mantiene la promessa.

Pippo3

Mar, 05/12/2017 - 17:56

ahahah sto godendo a vedere le reazioni stizzite dei komu che essendo ignoranti come le capre in diritto internazionale non sanno neppure di quello che parlano ma sparano slogan senza senso. Donald vai avanti che va bene così.

Daniele Sanson

Mar, 05/12/2017 - 17:58

Ci si lamenta di Trump solo perché ha concesso il riconoscimento di Gerulasemme come capitale d’Israele quando poco tempo fá molti paesi , tra i quali temo ci sia anche il nostro , hanno concesso alla Palestina di entrare nell’interpoll . DaniSan

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 05/12/2017 - 18:01

Vedendo la foto a corredo dell'articolo sorge spontanea una domanda: ha più diritto a vivere a Gerusalemme chi vi ha vissuto stabilmente negli ultimi 500 anni o quel polacco ashkenazita ultraortodosso i cui antenati la abbandonarono tra il 70 e il 135 DC? In altre parole può un discendente degli antichi romani accampare pretese su Parigi, Madrid, Istanbul?

MarcoAzathoth

Mar, 05/12/2017 - 18:02

The Iron Balls Man!! Grande Trump, la potenza delle idee all'opera.

glasnost

Mar, 05/12/2017 - 18:07

Trump le promesse le mantiene! Alla faccia dei suoi nemici diffamatori buonisti.

manson

Mar, 05/12/2017 - 18:09

Bene fa benissimo storicamente Gerusalemm E' la capitale di Israele e se ai maomettani non sta bene pazienza. Gli islamici devono capirlo che a parte i komunistelli sfigati e l'imam argentino ormai al mondo nessuno li appoggia più. E se continuano a rompere le balle minacciando embarghi del petrolio ecc. sequestriamo tutto quello che gli arabacci miliardari hanno in occidente che provassero a venirlo a prendere sui cammelli. Poi blocchiamo tutti gli export verso di loro e dopo 1 mese ci venderanno il petrolio a 10 USD al barile.

giudrago

Mar, 05/12/2017 - 18:15

Tuttavia, chi sono i........ che impediscono a una nazione di porre la propria ambaasciata a Gerusalemme o dichiararla capitale? Chi sono i .......che impongono la propria moschea in una nazione non affiliata? Chi sono i........ che impongono la sharia dove sono ospiti? Credo che si deve riflettere sui valori propri inamovibili invece di barcollare al buio.

Albius50

Mar, 05/12/2017 - 18:26

Decisione giusta o sbagliata che sia è comunque un problema USA; pertanto tutte le altre nazioni possono mantenere le ambasciate a TEL AVIV.

Pippo3

Mar, 05/12/2017 - 18:30

lorenzovan, stai vaneggiando? Perché spostare l'ambasciata a Gerusalemme dovrebbe provocare barconi verso l'Italia?

steacanessa

Mar, 05/12/2017 - 18:30

Sono stizziti gli islamici, ma che vadano all’inferno tutti quanti!

Ritratto di ierofante

ierofante

Mar, 05/12/2017 - 18:31

Pippo. Lei ha forse studiato la storia su testi che si usano nelle scuole ebraiche, dove evidentemente pronunciare il termine "territori palestinesi" è "cherem". Forse se adotta altri testi si convincerà del contrario. Anche in fatto di diritto internazionale da Lei richiamato le sue posizioni sono ormai unanimamente superate nel senso che l'annessione di un territorio da parte di una potenza occupante è illegale. Si legga pure in proposito le sentenze della Corte internazionale di giustizia che parla di annessione illecita dei territori palestinesi. Ah dimenticavo che per Lei i territori palestinesi non sono mai esistiti.

steacanessa

Mar, 05/12/2017 - 18:31

ierofante, studi storia e geografia prima di sparare belinate!

Massimo Bernieri

Mar, 05/12/2017 - 18:36

Poteva anche risparmiarsela questa decisione.Non abbiamo abbastanza problemi con gli attentati ISIS e ci manca solo che riprendono a fare attentati i palestinesi come negli anni '70 e '80 in Europa.Gli U.S.A. non si preoccupano delle conseguenze perché a parte 11 Settembre,hanno l'oceano che li protegge.

Oraculus

Mar, 05/12/2017 - 18:41

Ecco dove sta di casa la "fortuna" araba , nella "sfortuna" dei cristiani divisi innanzi tutto dalla politica che con gli affiliati al comunismo internazionale ha reso questi loro fratelli rinnegando cosi' quelli naturali (noi)...sono i rinnegati che patrocinano il palestinese contro Israele e in tutte le manifestazioni internazionali stanno addiritura contro gli interessi degli stessi occidentali...Benvenuto dunque Trump , primo in assoluto a determinare quelle volonta' a loro...indigeste , finalmente abbiamo trovato il nostro Messia...ed ogni giorno che passa avra' sempre piu' la nostra solidarieta'...perche?? , perche' ci sta difendendo e se e' vero che a buon intenditore bastano poche parole...allora dovremmo anche capire che bastano anche pochi fatti!! e sono appunto quelli che Trump sta realizzando.Grazie Trump!! , ci sentiamo orgogliosi di te...perche' ci rappresenti e ci difendi...

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 18:43

sr scoppiera un'altra guerra e ci arriveranno sulle spiaggie n mezzo milione di libanesi..siriani..giordani e egiziani...poi mi verra' da ridere a leggere gli ululati degli italidioti seguaci di trumpinette e dei kippati

fabiano199916

Mar, 05/12/2017 - 18:44

E perché è così importante se gli USA spostano la loro ambasciata, e considera capitale un'altra città?

Oraculus

Mar, 05/12/2017 - 18:52

Arabi/musulmani , aspettatevi il peggio!! e cio' vi arrivera' quando i cristiani/occidentali perderanno la...PAZIENZA!!...sara' allora che l'Europa per l'ennesima volta rendera' la vita impossibile sul nostro Continente...con o senza la volonta dei D'Alema...

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 18:52

da pippo pluto e paperino..." essendo ihgnoranti ome le capre in diritto internazionale"...lolololol...tu invece in diritto internazionale devi essere un einstein...lolol..tanto ignoranti da non accorgersi neanche di quanto sono ignoranti !!! avesse parlato di diritto storico...di diritto morale...ancora ancora...ma citare il diritto internazionale dopo 200 e passa risoluzioni ONU contro l'occupazione da parte di Israele ..sempre blloccate dal veto USA!!!!!!!

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Mar, 05/12/2017 - 18:53

É questa Europa di vigliacchi burocrati come Tajani e Juncker, ottusi e prepotenti (leggi fascisti), sottomessa alla violenza di strutture poliziesche, che occorre demolire e creare uno spazio aperto di Libertá, di Intelligenza, di Dignitá e vera Giustizia ... Superare il fetido autoritarismo degli stati nazionali dove prosperano i parassiti e tutti i delinquenti che sguazzano nella menzogna e nella prepotenza.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 05/12/2017 - 18:54

glasnost purtroppo non siamo noi a foraggiare i palestinesi, ma tutto il mondo islamico, che li usa come kamikaze stando dietro le quinte

diod

Mar, 05/12/2017 - 18:56

Chi è Abu Mazen ? E' il grillo parlante.

gabryvi

Mar, 05/12/2017 - 19:00

Se fai una guerra, e la perdi, o te ne vai o diventi parte di un nuovo Stato! Non capisco perché, per gli arabi che vivono in Palestina, questa regola non valga. Se non erro, questo territorio era della Giordania, quindi, non è mai esistito uno Stato palestinese. I loro “amici” arabi, li hanno massacrati in più occasioni, visto il bene che li vogliono! L’Occidente buonista, li ha mantenuti e li sta mantenendo ancora, trasformando quei territori in una conigliera di terroristi. Arricchendo i loro leader, che hanno affamato quelle popolazioni! Sono stati espulsi da quasi tutti i Paesi arabi, in quanto, portatori di rogne! Solo i buonisti italiani ed europei, li considerano delle vittime! La Francia ne stia fuori, visti i tanti casini che ha già fatto!

Pinozzo

Mar, 05/12/2017 - 19:03

Pippo3, nessun paese al mondo tranne salvador e costa rica riconoscono gerusalemme come (autoproclamata) capitale di israele, tutti hanno l'ambasciata a tel aviv. e' vero che gli usa vogliono spostarla da oltre 20 anni, pero' hanno sempre rimandato per evitare di buttare benzina sul fuoco. il trampone nella sua (ebete) incoscenza la benzina si diverte a buttarla (perche' la sua filosofia non e' unire ma dividere, noi vs loro, buoni vs cattivi), chi ne fara' le spese tanto non sara' lui ma saremo noi europei che al MO siamo vicini e che di musulmani da noi ne abbiamo a milionate. Secondo me peraltro ha senso che un giorno Jrslm sia la capitale di Israele (come Berlino della Germania unificata), ma non finche' non si sara' trovato un accordo conclusivo di convivenza pacifica con i palestinesi e con gli abitanti degli stati corcostanti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/12/2017 - 19:16

BISOGNA ELIMINARE DEFINITIVAMENTE QUESTI EBREI LADRONI DI TERRE ALTRUI.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 05/12/2017 - 19:21

gli arabi hanno bisogno di una seria GUERRA CONVENZIONALE, ma di quelle VERE E SERIE, non "chirurgiche" tempo qualche mese diventano occidentali e l'islam scompare

georgi

Mar, 05/12/2017 - 19:22

gerusalemme è sempre stata ebraica, molto prima del arrivo dei musulmani, cosa vogliono i musulmani?e comunque che fanno gli anti musulmani in questo forum adesso? prendono la linea di riyad? gerusalemme e sempre appartenuta al popolo ebraico!SEMPRE

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 19:24

@oraculus..dato che hai brillantemente augurato la peste e non so che altro ai "nemici" (nemici = tutti coloro che non si piegano a 90 gradi) io non possoche ricambiarti augurandoti un altro tedesco ben piu' capace del precedente nel tuo futuro

Tuthankamon

Mar, 05/12/2017 - 19:32

Si perché se invece resta a Tel Aviv non sono arrabbiati? State scherzando. I musulmani vanno trattati come li trattavano gli Inglesi prima di diventare dei molluschi!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 05/12/2017 - 19:34

MA COSA HA IN TESTA UN OMBRELLO?

amanitaphalloides

Mar, 05/12/2017 - 19:34

Accidenti che bel cappellino che ha l'eletto della foto,chi lo ha disegnato?sicuramente abramo in persona su input di dio medesimo.

lorenzovan

Mar, 05/12/2017 - 19:35

penso... pippo pluto paperino... che io sto morendo pure dal ridere a vedere quel pazzoide che e' nella foto..con quella ruota nera sulla testa...chissa' se glielo ha chiesto Dio di mettersi una ruota pelosa come copricapo...

Tarantasio

Mar, 05/12/2017 - 20:01

e l'Europa dov'è? è sotto quel cappello...

Reip

Mar, 05/12/2017 - 20:30

L’ira araba? Magari sti schifosi di islamici alzassero la cresta, e con gli americani poi... Prenderebbero tante e tante di quelle bombe! Come dicono i soldati israeliani: “l’unico arabo buono è un arabo morto!”

TONI-GARATTI

Mar, 05/12/2017 - 21:57

Perchè forse non hanno considerato le possibili conseguenze? Che si scatenino pure i muslim, ci vorrebbe una bella guerra mondiale giusto per sottometterli in breve tempo, usando ovviamente tutto il potenziale militare occidentale o almeno quello USA-Israele, stangarli ora fino a che siamo in tempo, poi la loro crescita demografica conigliesca impesterebbe il mondo ancor di più, e sarebbe sempre più difficile arginarli.

opinione-critica

Mar, 05/12/2017 - 22:21

Gerusalemme è sempre stata del popolo israeliano. I romani la hanno distrutta, il popolo israeliano ha iniziato la diaspora e gli islamici molti secoli dopo hanno costruito la loro leggenda. Per gli islamici tutto il mondo deve essere sotto il dominio della loro religione. Sarebbe ora che qualcuno gli dica chiaramente come stanno le cose. della rabbia araba possiamo sbattercene, sarebbe sufficiente che l'occidente smetta di prendere i "calmanti" e non avrà problemi a dare una calmata al mondo arabo

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 06/12/2017 - 00:30

Ma cosa rischia l'ira araba? Milioni di minchioni comunisti italiani lo attaccano a prescindere, prima che faccia qualsiasi cosa. Loro, l'ira e l'odio contro tutto il mondo, lo emanano a prescindere. Vogliono eliminare tutti gli altri e dominare in maniera assoluta, da regime dittatoriale. Sentite qui quanti cojones ragliano. Ordini di partito. Escono dai centri sociali, invece di lavorare...sti parassiti.

Pippo3

Mer, 06/12/2017 - 08:35

Fra lorenzovan e ierofante stabilire chi sia il più “acculturato” è una bella gara. La Palestina NON esiste e NON è mai esistita in quanto Stato. E questo perché i palestinesi hanno rifiutato la risoluzione ONU del 1947 che stabiliva la nascita di due Stati, Israele e Palestina. Convinti dai loro “fratelli” arabi che avrebbero buttato facilmente a mare gli ebrei prendendosi tutto il territorio i palestinesi hanno invece perso con i loro “fratelli” arabi quattro guerre in venticinque anni ed ora si ritrovano con il cerino in mano. I territori conquistati da Israele nella guerra del 1967 non sono “occupati” ma conquiste di guerra. Quanto alle Risoluzioni ONU ricordo ai soloni che mai hanno aperto un libro di diritto internazionale (forse pensano che il diritto sia il contrario di rovescio) che sono tali solo se approvate. Se non sono approvate non esistono. Ma forse questo è un concetto troppo difficile per certi cervelloni che qui scrivono.

tosco1

Mer, 06/12/2017 - 09:01

Una volta questo problema va affrontato, non si puo' continuare fino alle calende greche. E poi, comunque, con gli arabi sara' sempre impossibile qualunque accordo.E poi, mi pare di avere capito che trattasi di una sola zona di Gerusalemme Facciamo capire ad Erdogan che la linea rossa siamo capaci di tracciarla anche noi popoli laici europei.Io ne traccerei anche una bella grossa a sud di Lampedusa.E prima o poi, verra' attuata. Ciascuno deve mangiare la broda nel proprio trogolo e razzolare nel proprio fango .E' meglio per tutti. E poi parlano che scoppia la guerra. Perche' fino ad oggi, quella che ci danno cosa e'?..pace.??

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 06/12/2017 - 09:07

rapax guarda in casa tua che avete un governo di comunisti ed ex comunisti che hanno ridotto il paese alla rovina.

Dodds

Mer, 06/12/2017 - 09:12

Se i musulmani non possono vivere insieme ai giudeo-cristiani in Terra Santa, non potranno mai neanche vivere tra noi in Occidente semplicemente perchè in Occidente siamo giudeo-cristiani. Cherchez la femme. Dodds

Dodds

Mer, 06/12/2017 - 09:17

Non vedo perchè due popoli non possano vivere insieme in uno stesso Stato! Di esempi di popoli che convivono insieme ne abbiamo tanti in Europa. Allora appoggiamo apertamente anche i catalani e gli scozzesi che vogliono uno Stato tutto per loro. Dodds

Pippo3

Mer, 06/12/2017 - 10:28

@Pinozzo sono 50 anni che si sta cercando un accordo di pace con i palestinesi, chissà perché non si trova. Israele ha fatto la pace con l'Egitto restituendo il Sinai ma con i palestinesi non ci riesce, colpa di Israele? Una cosa è certa, se qualcuno pensa di ritornare ai confini ante 1967 si sbaglia di grosso, quei confini non garantiscono la sicurezza di Israele.

cir

Mer, 06/12/2017 - 10:53

Grande Franco_a_trier DE !!!

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 06/12/2017 - 14:13

Così a sensazione direi che Trump alla fine del suo mandato lascerà un mondo più diviso, più insicuro, più ingiusto e più inquinato ...

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 06/12/2017 - 14:21

schiavi dei sionisti

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 06/12/2017 - 14:22

chi non vede possibilità nel proprio futuro, fa di tutto per togliere il futuro agli altri....

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 06/12/2017 - 14:23

siete schiavi dei peggiori sionisti

Ritratto di bassfox

bassfox

Mer, 06/12/2017 - 14:27

a grandi passi verso una guerra totale... ma i suonatori continuano a suonare...

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 07/12/2017 - 10:12

bassfox ma chi se ne frega! i progressisti de noantri osteggiano soluzioni di accordo tra Usa e Russia invece di favorirle..ce ne dovrebbe fregare della frizione palestinesi israele? grande pericolooo per la pace nel mondo??