Iran, altri 9 morti negli scontri Tra le vittime bimbo di 11 anni

Non si fermano le proteste in tutto l'Iran. Dopo gli scontri degli scorsi giorni che hanno portato alla morte di 12 persone, altre 9 sono decedute nella notte

Non si fermano le proteste in tutto l'Iran. Dopo gli scontri degli scorsi giorni che hanno portato alla morte di 12 persone, la scorsa notte dopo nuovi tafferugli tra manifestanti e Guardia della Rivoluzione sarebbero morte altre nove persone. A darne notizia è stata la stessa tv di Stato iraniana. I cortei nei vari centri iraniani sono partiti per protestare contro il caro vita e la disoccupazione. Secondo le ultime notizie riportate dai media iraniani nella notte sarebbe morto anche un guardiano della rivoluzione ucciso dopo alcuni spari a Najafabad. Inoltre tra i morti ci sarebbe anche un bambino di 11 anni e un ragazzo di 20 anni. Entrambi sono stati uccisi a Khomeinishahr. Intanto proseguono gli arresti. Sono almeno 450 le persone fermate da giovedì scorso. I fermati adesso rischiano la pena di morte. La situazione nel Paese allarma e non poco la comunità internazionale. Gli Stati Uniti più volte hanno fatto sentire la loro voce su quanto sta accadendo in Iran.

Solo ieri il presidente Donald Trump su Twitter ha affermato che in Iran è necessario un cambiamento: "L'Iran sta fallendo ad ogni livello è tempo di cambiare. L'Iran - si legge in un tweet- sta fallendo ad ogni livello malgrado il terribile accordo fatto con l'amministrazione Obama. Il grande popolo iraniano è stato represso per tanti anni. Sono affamati di cibo e libertà. Assieme ai diritti umani la ricchezza dell'Iran viene saccheggiata. E' TEMPO DI CAMBIARE!". La crisi iraniana potrebbe avere esiti imprevedibili. Di fatto l'apertura ad un'ipotesi di dialogo da parte del presidente Rouhani non ha avuto effetto. La rabbia è ancora per le strade. E ad accendere i toni arrivano anche le parole della ayatollah Khamenei, guida suprema della Repubblica islamica: "I nostri nemici - ha tuonato - hanno fomentato le proteste usando soldi, uomini e agenti dell'intelligence". Ma da Teheran arriva anche una dura presa di posizione contro le parole di Trump: "Farebbe meglio a occuparsi dei milioni di senzatetto e affamati negli Stati Uniti. Invece di perdere tempo con tweet inutili e che insultano gli altri popoli, farebbe meglio a occuparsi dei problemi interni del suo Paese, in particolare dell'uccisione quotidiana di decine di persone e di milioni di senzatetto e affamati", ha detto il portavoce della diplomazia iraniana, Bahram Qasemi.

Commenti
Ritratto di ateius

ateius

Mar, 02/01/2018 - 12:14

Trump (e ora anche israele) dovrebbe ricordare le primavere arabe col timbro Usa quanti disastri hanno creato. e le ingerenze armate in paesi stranieri quanti altri disastri hanno creato...non gli è servita la lezione. e ci riprova. magari proprio al fianco dei GUARDIANI della rivoluzione islamica che hanno da svolgere il loro ruolo anche ingannando le più nobili aspirazioni.

Tarantasio

Mar, 02/01/2018 - 12:21

prendiamo esempio e facciamo sentire la voce di italiani che per disoccupazione, tasse, stranieri da mantenere, corruzione non stanno meglio degli iraniani

lorenzovan

Mar, 02/01/2018 - 12:59

@tarantasio...la rivoluzione la fa chi non ha niente da difendere..o chi ha ideali per cui vivere e morire...gli italioti hanno tanto da difendere e nessun ideale se non l'ambizione di partecipare all'isola o al grande fratello....popolo morente..che piaccia o no forse l'invasione ci dara' la scossa per risollevarci

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 02/01/2018 - 13:17

questa volta gli USA c'entrano poco fu la Francia a rimandare Khomeini in Iran decretando cosi la morte dello Scià e la fine dell'Iran moderno. L'islam probisce l'istruzione non religiosa e i frutti dati dal denaro. Quindi niente scienza e tecnologia, niente industria e niente capitali da investire. Tutte le risorse devono servire al sostentamento delle autorità religiose e che il popolo impari a vivere come ai tempi di maometto. L'aratro? Non si usavano trattori ma il cammello o l'asino. Certo che c'è disoccupazione e fame. E' la religione bellezza! Mao Li Ce Linyi Shandong China

umbertoleoni

Mar, 02/01/2018 - 15:20

invece di scrivere le solite scemenze da centro sociale, sul coinvolgimento della CIA e soprattutto "del demone sionista" guardiamo i fatti. La lodevole apertura di Obama ai preti iraniani, come contropartita, NON HA SORTITO ALCUN PRATICO EFFETTO nella direzione di un allentamento della durezza del regime nei confronti dell'opposizione interna: la violenza e la repressione, restano il lite motive del regime: insomma, questo grande paese guidato da una accolita di preti invasati, e'sempre al palo del medio evo.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/01/2018 - 15:33

L'Iran potrà risolvere i suoi problemi soltanto scaraventando il Corano nel water. Cioè fra qualche millennio.

alberto_his

Mar, 02/01/2018 - 16:29

Se sono state assaltate delle stazioni di polizia, la reazione violenta è più che giustificata; vorrei vedere se lo stesso accadesse negli USA. @Memphis35: che attinenza ha il S. Corano con quanto sta accadendo lo sai solo tu.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 02/01/2018 - 16:42

#alberto_his - 16:29 Azzz.... non ci avevo pensato! La ragazza che s'è tolta il velo dalla crapa l'ha fatto, sicuramente, in segno di protesta contro la CIA.

alberto_his

Mar, 02/01/2018 - 16:59

@Memphis35: concentrati sulle cose serie, non sui pettegolezzi da parrucchiera

gian paolo cardelli

Mar, 02/01/2018 - 17:09

Alberto_his, per lei è giustificata qualsiasi cosa vada contro USA ed Israele.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 02/01/2018 - 17:33

---la verità è che quella del nucleare è una cortina di fumo dietro cui Washington ha sempre nascosto il suo vero motivo di ostilità’ verso l’Iran-- il vero motivo dell’ostilità verso l’Iran risiede nel fatto che questo paese- orgogliosamente- ha sempre rifiutato di piegarsi ai diktat di Washington e di divenire uno stato vassallo degli USA ( come la Giordania o il Kuwait)--ajatollah forever---swag ganja e con buona pace dello storico destricolo leoni

abocca55

Mar, 02/01/2018 - 17:35

Si tratta di una rivolta verace, sentita, oppure è una replica di Piazza Maidan in Ucraina?

perilanhalimi

Mar, 02/01/2018 - 17:57

Nel 56 I Kompagni ci dissero che la rivolta di Ungheria era opera di fascisti e agenti della Cia , adesso la rivolta di Iran e` opera di Cia e Mossad. nel 56 il sol dell` Avvenire era l` URSS adesso e` l` Iran , tutto perche` vuole distruggere la terra degli ebrei. Ai Kompagni poco importa che la teocrazia ha fatto fuori il partito communista iraniano usato ad arte per la rivoluzione; l` uccisione del giudice in Argentina, l` appoggio ad Assad e Hezbollah , persecuzione di donne , gay , dissidenti ai Kompagni non interessa..l` importante e` essere contro Usa e distruggere l` entita` sionista cosi chiamano la terra degli ebrei. Kompagni siete caduti in basso, mi vergogno di essere stato uno di voi!!!

corivorivo

Mar, 02/01/2018 - 18:16

e' proprio un vizio dei francesi di mxxxa di dare asilo politico alle mxxxe: Khomeini, Battisti ecc. pays de mxxxe

claudioarmc

Mar, 02/01/2018 - 18:58

Boldrino e Bergoglio niente da dire? Buffoni

Duka

Mar, 02/01/2018 - 19:15

Il popolo iraniano ha almeno le PALLE per ribellarsi ai soprusi di un esecutivo sbagliato , da noi NON riusciamo a ribellarci nemmeno per i vomitevoli vitalizi elargiti ai fannulloni cronici dei palazzi del potere.

gian paolo cardelli

Mar, 02/01/2018 - 21:11

Soldellavvenire l'unica verità è che lei non ha digerito la sconfitta del 1989.