Isis diffonde un nuovo filmato con minacce a Trump

Nel filmato un bimbo statunitense di 10 anni attacca gli Stati Uniti: "La battaglia finirà nel vostro territorio"

L'Isis ha diffuso un nuovo video dell'orrore. Il protagonista, questa volta, è un bambino americano di 10 anni che minaccia il presidente Donald Trump, promettendogli che la battaglia "finirà nel vostro territorio" e non a Raqqa e a Mosul. Secondo quanto fa sapere Site, che ha scoperto il filmato, il bambino sarebbe il figlio di un foreign fighter che ha combattuto in Iraq e che ora si troverebbe nella capitale sirana del Califfato.

Site ha inoltre diffuso la foto di un simpatizzante dello Stato islamico mentre mostra lo sfondo del suo smartphone, il logo dello Stato islamico, di fronte al World Trade Center di New York. Nel testo si lancia un avvertimento ai "crociati" affermando di stare attenti perchè sostenitori di Isis sono anche negli Usa.

Isis accerchiato a Raqqa

Il video è stato diffuso proprio nel momento in cui le forze curde dello Ypg, sostenute dalla coalizione anti Stato islamico guidata dagli Usa, stanno avanzando su Raqqa, la capitale siriana del Califfato. Secondo quanto fa sapere l'Osservatorio siriano dei diritti umani, nelle ultime 24 ore sarebbero stati uccisi almeno 42 civili sotto le bombe della coalizione. Tra i morti nei bombardamenti ci sono 19 minori e 12 donne. Il numero delle vittime dei raid della coalizione nella città sale così a 167, di cui 59 minori e 37 donne, dallo scorso 14 agosto, nel conteggio degli attivisti. L'Osservatorio siriano dei diritti umani aveva in precedenza fatto sapere che domenica erano morti altri 27 civili a causa dei raid su Raqqa.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 24/08/2017 - 05:59

Pensa che strano.... questo SITE dell'ex ufficiale del Mossad Katz è proprio come un ufficio stampa dell'ISIS....hanno l'esclusiva della comunicazione dell'ISIS... e nessuno che osi chiedersi perché.