Jean-Marie Le Pen accusa: "Marion ci lascia in piena battaglia"

L'ex leader del Fronte condanna la decisione di Marion di mollare la politica

"Una diserzione in piena battaglia politica". Ancora una volta non usa mezzi termini Jean-Marie Le Pen, che accusa la nipote a poche ore dalla decisione di Marion Maréchal di mollare la vita politica.

Siamo in "piena battaglia per le elezioni politiche", sottolinea il vecchio leader del partito, adirato dal fatto che "una delle personalità più amate e ammirate del movimento molli".

La nipote Marion, deputata più giovane di Francia nelle fila del Front National, non sarà candidata alle elezioni politiche di giugno, né presidente del gruppo nel Consiglio regionale della Provenza-Alpi-Costa azzurra.

"Motivi personali e politici" i suoi, si legge nella lettera inviata a Dauphiné Liberé, in cui ricorda come la figlia Olympe sia cresciuta senza di lei. "Nei primi anni di vita, così preziosi, le sono mancata tantissimo ed è mancata terribilmente anche a me. È essenziale che abbia più tempo da consacrarle".

Commenti

Maver

Mer, 10/05/2017 - 11:54

Questo di Marion è svarione assai sorprendente. Se lo ha fatto perché avvilita dai risultati ottenuti da Marine dimostra di non comprendere il paradossale vantaggio nel quale si viene a trovare ora il FN francese. Possibile che non riesca a comprendere come la verginità politica dei Sovranisti (mai testati alla prova di governo) sarà la risorsa di domani, quando Macron avrà dimostrato di essere nulla più che la fotocopia di Hollande?

VittorioMar

Mer, 10/05/2017 - 11:59

...UN CONSIGLIO NON RICHIESTO ALLA SIGNORA MARINE LE PEN...RICOVERI SUO PADRE IN UN CENTRO DI IGIENE MENTALE!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 10/05/2017 - 12:05

Maver: mai testati alla prova del governo? Questa è buona!!! E fino al momento che si è fatta la luce di un'Unione europea al governo (in tutti i paesi) chi c'è stato? E cosa hanno combinato di buono? Guerre, distruzioni e morti!!!! Da qui, stanchi di sangue (proprio) si iniziò il cammino (proprio da Francia e Germania) per la costruzione di un'Europa Unita!!!

enzof

Mer, 10/05/2017 - 12:10

Marion va via per divergenze sulla gestione del partito da parte di sua zia Marine e del suo cerchio di fedelissimi. Il Front national perderà molto con l'uscita di scena di marion. Marine le pen è l'eterna seconda e questa sconfitta ancorchè onorevole, la porterà a decisioni sbagliate, tipo il cambio del nome. Io sto con Marion

enzof

Mer, 10/05/2017 - 12:14

Le guerre sono state scatenate da Sarkozy, hollande, dal ridicolo premio nobel della pace Obama e dalla sua degna vicepresidente Hillary Clinton che hanno finanziato il terrorismo in Medio Oriente con la scusa di improbabili primavere arabe. I vari Hollande e Sarkozy hanno sempre fatto fronte comune per arginare e bloccare i sovranisti.

Tarantasio

Mer, 10/05/2017 - 14:45

qui ora è in ballo la sopravvivenza dell' Europa bianca e autoctona, non è questione che riguardi solo la le Pen, salvini, destra, sovranisti e anti euro,,, qui e ora si sta preparando la sostituzione etnica di un continente intero.. hitler, Stalin, gengis khan erano dei fiorentini al confronto

Maver

Mer, 10/05/2017 - 14:58

@Omar El Mukhtar, se cortesemente vorrà ri-formulare la domanda in italiano posso provare a risponderle.

Tarantasio

Mer, 10/05/2017 - 15:03

ops... 'hitler, Stalin, gengis khan erano dei fiorentini al confronto''