Kavanaugh, parla l'amico di università: "Beveva ed era violento"

Charles Ludington, collega di Yale del giudice della Corte Suprema, è pronto a muovere accuse molto pesanti

Si complica la situazione di Brett Kavanaugh, il giudice della Corte Suprema accusato di molestie sessuali. Secondo un amico di università, Charles Ludington, il giudice, da giovane alzava parecchio il gomito e aveva spesso un comportamento che l'uomo definisce "attaccabrighe e aggressivo".

La posizione di Ludington è stata anticipata in queste ore dal Washington Post. Secondo quanto svelato dal quotidiano statunitense, l'ex collega universitario di Kavanaugh farà al'Fbi dichiarazioni molto pesanti. "Quando ho visto la testimonianza di Brett, mi sono venuti i brividi. A Yale, Brett era un bevitore abituale e lo faceva in maniera pesante. Lo so perché soprattutto nei nostri primi due anni di college, ho spesso bevuto con lui. In molte occasioni ho sentito Brett insultare e l'ho visto barcollare per l'effetto dell' alcol" ha aggiunto il testimone.

Il testimone ha ricordato poi il comportamento di Kavanuagh in occasione di un diverbio. "In una delle ultime occasioni in cui volontariamente socializzai con Brett, fui testimone di una sua risposta quasi ostile e del fatto che, lungi dal disinnescare la situazione, (lui rispose) gettando la sua birra sul volto del suo interlocutore, dando inizia a una rissa che finì con uno dei nostri comuni amici in prigione".

Le parole di Ludignton arrivano poi al cuore del problema. "Se ha mentito sulle sue azioni alla televisione nazionale, e in maniera più specifica sotto giuramento di fronte al Senato degli Stati Uniti, quelle bugie dovrebbero avere conseguenze. È in gioco la verità e credo che la capacità di dire la verità, anche quando questa non definisce una persona in maniera favorevole, sia una qualità fondamentale che cerchiamo nei giudici più potenti della nostra nazione". E adesso queste dichiarazioni saranno prese molto seriamente dalla commissione del Senato che sta valutando le accuse di molestie sessuali nei confronti del giudice scelto da Donald Trump.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 01/10/2018 - 18:11

Ma quando é successo? Perché la sensibilitá é cambiata. Non si deve giudicare con la sensibilitá di oggi. Per esempio ai tempi di Woodstock molti erano orgogliosi di un comportamento lascivo, trasandato e pigro perché fumavamo droghe, però deridevano chi se ne asteneva, per cui un bicchiere di birra in faccia a un Mr. tambourine man ci poteva anche stare.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 01/10/2018 - 18:40

Kavanaugh non chiedeva a Mr. Tambourine man di suonargli le canzoni. Però celebrava l'Oktober fest anche negli USA quando si trinca birra artigianale in allegria con amici sinceri. Per me sarà il miglior supremo magistrato che l'America possa sperare. Altro che l'infido Obama.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 02/10/2018 - 00:07

Ne hanno trovato un altro? Un altro testimone che racconta... adesso... fatti di 40 anni fa? Sono veramente un branco di luridi cialtroni!

Ritratto di venividi

venividi

Mar, 02/10/2018 - 11:07

A sto democratico pure non pare vero poter mettere i bastoni fra le ruoe a Trump

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 02/10/2018 - 13:56

Quanti mal di pancia dovuti all'invidia e dal partito nemico!