L'ambasciatore di Francia è rientrato a Roma

Il ministro Loiseau ha annunciato a radio Rtl il rientro del diplomatico nella capitale italiana dopo il suo richiamo sucessivo all'incontro fra Di Maio e i gilet gialli

L'ambasciatore di Francia a Roma, Christian Masset, è rientrato in Italia nel primo pomeriggio dopo otto giorni dal richiamo dell'Eliseo per la crisi con il governo italiano. Il ministro per gli Affari europei, Nathalie Loiseau, aveva annunciato il rientro del diplomatico ai microfoni della radio Rtl.

"Credo che l'Italia abbia bisogno della Francia" ha dichiarato la Loiseau. "Il presidente della Repubblica italiana Mattarella ha chiamato il presidente Macron, si sono parlati", ha detto il ministro. E ha aggiunto che durante il colloquio telefonico fra i due presidenti, sia il è stato ricordato "fino a che punto i due Paesi abbiano bisogno l'uno dell'altro".

Ma la Loiseau si è lasciata andare anche ad altri commenti, che appaiono come critiche molto forti nei confronti del governo italiano: "Abbiamo ascoltato i leader politici, che si erano lasciati andare a parole o comportamenti francamente scortesi e inaccettabili, rammaricarsi". "Abbiamo sentito Salvini dire che non voleva una guerra con la Francia", ha aggiunto il ministro. E il fatto che queste critiche arrivino dopo un elogio dell'azione di Sergio Mattarella, è indice dello scontro ancora molto acceso fra l'Eliseo e il governo giallo-verde.

Il vice presidente del Consiglio, Luigi Di Maio, presentando il manifesto del M5S e di altre quattro forze politiche per le Europee, ha detto: "Sono contento che stia tornando l'ambasciatore francese in Italia, a cui chiederò un incontro. Intanto gli do il bentornato".

Commenti

GioZ

Ven, 15/02/2019 - 09:53

Ovviamente hanno scavalcato il primo ministro Conte e i due viceministri, hanno preferito la pecorella istituzionale già asservita all'UE.

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Ven, 15/02/2019 - 10:12

Ha fatto le ferie arretrate in Francia.

MarcoTor

Ven, 15/02/2019 - 10:41

tutta questa pantomima per fargli fare tre giorni di vacanza? Ma nn poteva usare i ROL?

pmario

Ven, 15/02/2019 - 10:51

Gli insulti dei francesi all'Italia non contano niente ? Macron ed i ministri del suo governo possono dire ciò che vogliono e infangare il popolo italiano a loro piacere ? Anche loro dovrebbero scusarsi se veramente vogliono iniziare una nuova pagina, ma forse anche per loro è il canto del cigno e sanno che presto saranno buttati via come carta straccia

27Adriano

Ven, 15/02/2019 - 10:54

Kompagno mattarella.....non vado oltre!!!!

heidiforking

Ven, 15/02/2019 - 10:56

Meno male !!!! Quale sollievo....se ne sentiva proprio la mancanza !!!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 15/02/2019 - 11:12

poteva anche rimanere al suo paesello a mangiare le...ranocchie!

VittorioMar

Ven, 15/02/2019 - 11:53

..questo "SIGNORE" ci fa' la GUERRA ECONOMICA e tutti gli ANTI ITALIANI SINISTRATI APPLAUDONO ??..ma se un politico italiano incontra i "SOVVERSIVI" GILET GIALLI ritira il l'AMBASCIATORE ?..e QUANTE VOLTE SI E' INTROMESSO (e si intromette ancora..) nella nostra POLITICA INTERNA ??...ci manca il senso della DIGNITA' e dell'ONORE DI PATRIA !!!..se possibile BOICOTTARE I PRODOTTI FRANCESI !!!

Yossi0

Ven, 15/02/2019 - 11:59

dormirò meglio questa notte, infatti mi era insopportabile la sua assenza da Roma che sembrava diversa.

rosolina

Ven, 15/02/2019 - 12:24

mandatelo via...se ne torni in Francia fino a quando non tolgono il franco africano del colonialismo: VERGOGNA

agosvac

Ven, 15/02/2019 - 12:53

In realtà mi sembra sia stato il contrario: Macron ha telefonato a Mattarella. Comunque, visto che nulla è cambiato, se i francesi rimandano il loro ambasciatore è perché hanno capito di aver fatto l'ennesima corbelleria!

Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Ven, 15/02/2019 - 13:37

Non è che i Francesi avevano ritirato l'ambasciatore preventivamente per anticipare che fosse l'Italia per prima a ritirare il suo da Parigi per contestare l'azione francese di questi giorni in Libia? Non era il caso di dire a loro che ora eravamo noi a non volerlo? Ma con il Mattarella che ci troviamo loro hanno agito in sicurezza. Moavero se ci sei batti un colpo!