L'Iran attacca Trump: "Armi il più grande sponsor del terrorismo"

Il governo di Teheran accusa Trump di usare l’Iran come pretesto per chiudere contratti miliardari con l’Arabia Saudita, e di vendere armi al "più grande sponsor del terrorismo"

L'Ayatollah Ali Khamenei

Presi di mira un po' da tutti gli iraniani non ci stanno e replicano stizziti. Il governo di Teheran punta il dito contro Donald Trump e lo accusa di usare l’Iran come pretesto per chiudere contratti miliardari con l’Arabia Saudita, e di vendere armi al "più grande sponsor del terrorismo". In un duro comunicato, il ministero degli Esteri chiede agli Stati Uniti di fermare la propria "politica dannosa, l'interventismo, l'iranofobia e la vendita di armi pericolose al maggiore promotore del terrorismo". Il governo iraniano si riferisce all'accordo per 110 miliardi di dollari che gli Usa hanno siglato con la monarchia del Golfo.

Ieri Trump da Riad aveva rivolto un appello a "tutte le nazioni" perché isolino l'Iran, un Paese che, secondo il leader Usa, "dal Libano all'Iraq e allo Yemen" arma e addestra "i terroristi ed altri gruppi estremisti che diffondono distruzione e caos nella regione". Il ministro degli Esteri iraniano, Mohamad Javad Zarif, replica con sarcasmo: "Tra tutti i posti possibili, il presidente Usa utilizza questo bastione di democrazia e moderazione (l'Arabia Saudita, ndr) per attaccare l'Iran dopo le sue elezioni democratiche. Ma è politica estera o mungitura di 480 miliardi dollari dall'Arabia Saudita?".

"Con le sue politiche ostili l'America sta rivitalizzando i terroristi nella regione", ha sottolineato Bahram Qassemi, portavoce del ministero degli Esteri iraniano. Le parole pronunciate da Trump contribuiscono alla diffusione dell'"iranofobia" nella regione.

A stretto giro di posta arriva la replica di Trump, che dall'aeroporto di Tel Aviv, appena sbarcato in Israele, mostra il pugno di ferro: "Stati Uniti e Israele possono dichiarare a una sola voce che all'Iran non sarà mai, mai, permesso di possedere un'arma nucleare e l'Iran deve fermare il suo mortale finanziamento, addestramento ed equipaggiamento di terroristi e milizie. Non siamo solo amici di lunga data - prosegue il presidente Usa - siamo grandi alleati e partner. Siamo sempre dalla stessa parte. Questo momento storico ci impone di rafforzare la nostra cooperazione, mentre sia Israele sia l'America sono confrontati a minacce quali l'Isis ed altri gruppi terroristici e paesi come l'Iran, che sponsorizza il terrorismo e fomenta la violenza non solo qui ma in tutto il mondo".

Passa poco tempo e l'Iran risponde agli Stati Uniti. A farlo è Hassan Rohani, appena rieletto: "Chi può dire che la stabilità regionale può essere ripristinata senza l'Iran? Chi può dire che la regione avrà una stabilità totale senza l'Iran". E ancora: "Se necessario", l’Iran proseguirà nei propri test missilistici.Rohani ha bollato come "una esibizione senza valore il vertice tra Trump e i sauditi, concluso ieri con la richiesta di "isolare" Teheran rivolta dal presidente americano a decine di paesi musulmani. "Non si può pensare di affrontare il tema del terrorismo dando soldi dei popoli a una superpotenza", ha aggiunto il presidente iraniano, riferendosi in modo sin troppo esplicito agli accordi siglati tra Washington e Riad e tra Washington e i paesi del Golfo.

Commenti

alberto_his

Lun, 22/05/2017 - 13:31

Non posso che concordare con il ministro Zarif: le parole di Trump, oltre che false e grottesche, suonano come capziose, utili a imbonire l'audience che aveva di fronte. Proprio la Repubblica Islamica è stata oggetto di vili attacchi terroristici, basti ricordare la diffusione del virus informatico Stuxnet (poi ritornato a colpire tra gli apprendisti stregoni tramite vie oblique) e l'assassinio di esimi e integerrimi scienziati. Trump potrebbe persino fare peggio durante il suo soggiorno israeliano

jenab

Lun, 22/05/2017 - 13:48

questo già si sapeva.

salvatore40

Lun, 22/05/2017 - 14:07

Iran e Arabia Saudita, sciiti e sunniti,interessi divergenti,ipocrisie e strumentalizzazioni. Ovunque si sente risuonare : Dio è grande, Dio vi benedica ! Si può usscire da questo groviglio " satanico " che serve solo a prolungare dolori e sofferenze infinite al genere umano ?

agosvac

Lun, 22/05/2017 - 14:32

L'Iran ha ragione: i più grandi finanziatori del terrorismo islamico al mondo sono l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi del Golfo Persico. Ma il colpevole non è Trump che si limita a proseguire la politica guerrafondaia degli Obama/Clinton perché non ne può fare a meno. Se si opponesse allora sì che rischierebbe molto. Infatti si metterebbe contro tutte le intelligence USA ed i signori della guerra USA che sono i costruttori di armi. Già li ha contro dato che loro avrebbero preferito la signora Clinton come Presidente in modo da avere la strada aperta verso guadagni spropositati. Trump deve barcamenarsi tra quello che vorrebbe fare e quello che può ragionevolmente fare. Temo che ci vorrà un bel po' di tempo ancora per modificare il vecchio sistema.

angelovf

Lun, 22/05/2017 - 14:35

Ha ragione in questo caso l'Iran, i sauditi finanziano tutto, anche le moschee in Italia.

Nero81

Lun, 22/05/2017 - 14:40

Trump e le sue "verità alternative": farebbe ridere se non fosse per la "nuclear football"

alox

Lun, 22/05/2017 - 14:58

L’Italia Paese di sinistra (il centro destra adotta lo slogan della Clinton!) ha come naturale alleato l’IRAN e la Russia, Paesi a tradizione Comunista...e i commenti lo evidenziano!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 22/05/2017 - 15:21

@agosvac:concordo con il suo commento equilibrato!!Personalmente ho visitato l' IRAN per motivi di lavoro,parecchie volte,a un paio di volte,l'Arabia Saudita.....Francamente molto meglio gli Iraniani!!!Hanno una "cultura" alle spalle,una mentalità,molto simile alla nostra,una affidabilità,completamente differente dei "sauditi",che sono solo degli ex allevatori di dromedari,risaliti!!!

cirdan

Lun, 22/05/2017 - 16:01

Hanno ragione ambedue:l'Arabia foraggia il terrorismo ed è paese oscurantista; l'Iran da sempre sostiene Hamas,Hezbollah ed è antiamericana a prescindere;ambedue sono pericolosi ma se l'Iran potesse disporre di armi nucleari si ricreerebbe un teatro simile alla Korea.

gian paolo cardelli

Lun, 22/05/2017 - 16:13

Rohani vuole cambiare le cose? la smettese di andare in giro a dire che Israele deve essere distrutta e di finanziare chi continua a provarci: qualche commentatore fa finta di esserselo dimenticato (perchè, ipocritamente, vuole proprio la distruzione di Israele...), ma il caos mediorientale e la necessità di trovare un nuovo "ago della bilancia" fu provocato proprio dalla rivoluzione khomeinista, che abbattè la "sentinella dell'Occidente", l'unico Paese ad aver ricevuto i Grumman F14 Tomcat e relativi missili aria-aria a lunghissimo raggio Phoenix, la più alta attestazione di fiducia americana visto che allora quegli aerei erano vitali per la difesa delle portaerei e men che meno dovevano finire in mani sovietiche, come ci finirono, appunto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 22/05/2017 - 16:15

Beata ignoranza, ma voi dareste in mano le armi atomiche a dei pazzi messianici che hanno fretta di causare la fine del mondo affinchè discenda il Mahdi, ( l'imam nascosto secoli or sono) a premiarli? Quelli le usano a prescindere, jihad o non jihad, per motivazioni religiose che manco gli ominidi del paleolitico avrebbero concepito per via dell'istinto di sopravvivenza.

blackandblu

Lun, 22/05/2017 - 22:59

Guarda se mi tocca essere d'accordo con un iraniano.

seccatissimo

Mar, 23/05/2017 - 01:13

Premesso che gli USA sono i più pericolosi essendo certamente il Paese più guerrafondaio mai esistito se non si tiene conto dell'antico Impero Romano, tanto per non saper leggere nè scrivere, per me tutti i Paesi musulmani sono pure estremamentr pericolosi e soprattutto molto inaffidabili.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 23/05/2017 - 10:29

L' Iran ha perfettamente ragione !

alox

Mar, 23/05/2017 - 13:44

L'Arbia Saudita aveva perfettamente ragione di accusare Putin di fornire armi all'IRAN!

Ritratto di sachiel333

sachiel333

Sab, 10/06/2017 - 06:42

Lista dei paesi canaglia finanziatori degli animali dell' Isis e destabilizzatori di tutto il Medio Oriente : ARABIA SAUDITA , QATAR E TURCHIA! LO RIPETIAMO PER LA MILIARDESIMA VOLTA!!