Melania soffre alla Casa Bianca: "Contrasti con Trump e spesso a Ny"

Il New York Times dipinge attraverso alcune testimonianze la moglie del presidente americano: "È molto più rilassata quando è sola, senza il marito"

Ha pochi amici a Washington, mantiene un programma pubblico leggero e quando non si prende cura del figlio dodicenne Barron, ritorna a New York. Questo il profilo di Melania Trump dipinto dal New York Times.

A poco più di un anno dal suo arrivo alla Casa Bianca, la first lady sembra stia ancora cercando di adeguarsi alle esigenze di una nuova vita. Così il quotidiano americano ha cercato di fare luce sulla sua misteriosa figura, attraverso numerose testimonianze che confermano alcuni tratti di Melania e svelano nuove circostanze.

Contrasti con Donald Trump

Secondo il quotidiano, la first lady si reca almeno una volta al mese a New York per fare visita ad una piccolo cerchia di persone, tra cui la sorella e la sua parrucchiera. Le testimonianze raccolte confermano poi la rottura sempre più ampia tra Melania e il marito Donald Trump: confermato che i due dormono in camere separate, anche quando viaggiano. Un ex dirigente della Casa Bianca ha raccontato che i due danno l'impressione di piacersi reciprocamente ma il loro rapporto sarebbe abbastanza freddo.

Da quando è arrivata alla Casa Bianca, Melania Trump ha deciso di dire sempre la sua, spesso allontanandosi dalle posizioni del marito. Con il suo piccolo staff di 10 persone (contro le 25 di Michelle Obama e Laura Bush) sta lavorando alla sua agenda che ora è incentrata sui bambini.

Gli amici la descrivono calda, coinvolgente, arguta, tratti in contrasto con l'apparente freddezza che assume in pubblico a fianco del marito. Una fonte ha assicurato che la first lady è molto più rilassata senza la presenza ingombrante di TheDonald.

Commenti
Ritratto di diplomatico

diplomatico

Dom, 19/08/2018 - 23:05

Aspetto il giorno in cui Trump metterà alla porta questa faccia di bronzo della moglie.

Ritratto di renzoditolve

renzoditolve

Lun, 20/08/2018 - 08:20

2)Bisogna a provare a vivere in una famiglia ricca. Poi ascoltare i discorsi del padre inutile per umiliarmi, e mettendomi in difficoltà tanto da togliere pellicce, paghetta alla mia bellissima tusa, nonostante i cento e più miliardi in saccoccia. Così ricchi tanto da fare arrivare famosi coiffeur e stilisti da Parigi. Insomma, la mia stima, era reciproca di cui dopo il pranzo, mi sentivo in imbarazzo, tanto che la digestione ne risentiva. In sostanza, anni d’amore e di tortura Cinese con minacce alla tusa, ma concordavo di non andare a vivere nella sua lussuosa Villa super dotata di telecamere e cani dobermann. Ma un giorno, stufo di queste angheria soprattutto fatto alla figlia chiusi la casa e me ne tornai a ‘o Sud cancellando il matrimonio e persi tanti milioni.