Migranti, resa della Ue: "Schengen è in agonia"

L'allarme del presidente del Consiglio Europeo: "Se non proteggiamo le frontiere esterne il Trattato di Schengen morirà". Ma non si accorge che è già morto nei fatti da tempo

Il Trattato di Schengen lotta per la sopravvivenza: lo assicura il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk, in una conferenza stampa al termine del vertice Ue-Unione africana che si svolge in questi giorni a Malta.

Il politico polacco ha spiegato che "senza efficaci controlli alle frontiere esterne dell'Unione l'accordo di libera circolazione di uomini e merci fra i vari Stati membri potrebbe anche non sopravvivere.

Di fronte a una tale ondata migratoria, alcuni Stati membri dell'Ue hanno introdotto misure alle frontiere interne" scrive Tusk, secondo cui "l'unico modo per non smantellare Schengen è quello di garantire una corretta gestione delle frontiere esterne dell'Ue". Bisogna dunque "fare tutto il possibile per mantenere intatti" gli accordi di Schengen e "accelerare le nostre azioni" per fronteggiare l'emergenza.

"I recenti sviluppi in Germania, Svezia, Slovenia e altri Paesi - prosegue Tusk - dimostrano con chiarezza la grande pressione che l'Europa sta affrontando. Salvare Schengen è una corsa contro il tempo. E il modo di vincere questa sfida è quello di implementare le decisioni che abbiamo già preso." Il presidente del Consiglio Europeo sottolinea con soddisfazione come "la dichiarazione politica e il piano d'azione" del vertice appena concluso siano stati approvati all'unanimità, ma le sue preoccupazioni che esprime rischiano di essere tardive.

La Slovenia ieri ha avviato la costruzione di un muro al confine con la Croazia; la Germania ha annunciato da poche ore la ripresa dell'applicazione del regolamento di Dublino anche per i siriani e pure la Svezia si appresta a fare altrettanto. nelle scorse settimane, infine, anche l'Austria aveva annunciato l'intenzione di erigere un muro alla frontiera meridionale proprio per controllare e regolare, per quanto possibile, l'afflusso di profughi.

Come non bastasse, la Gran Bretagna di David Cameron vincola l'appoggio del governo al partito europeista nel prossimo referendum sulla permanenza del Paese nell'Unione all'adozione, da parte di Bruxelles, di politiche sull'immigrazione assai più rigide di quelle adottate sinora.

Ottobre, per la Ue, è stato un mese record nelle statistiche di sempre degli arrivi: nel Mediterraneo si sono contati 218mila migranti e rifugiati.

@giovannimasini

Commenti

maurizio50

Gio, 12/11/2015 - 15:19

Non illudiamoci: gli idioti che governano (si fa per dire) in Europa raccontan solo balle per tenere quieta la gente che è già incazza...tissima. Per mettere i controlli in frontiera bastano 24 ore. ne sarebbe capace, manco a dirlo, perfino Alfano! La verità è che tirano le cose in lunga perchè ...non lo vogliono fare!!!!

Rossana Rossi

Gio, 12/11/2015 - 15:28

Cosa aspettiamo a renderci conto dell'invasione che sta avvenendo? Sarebbe ora di mettere dei limiti...........

1942

Gio, 12/11/2015 - 15:33

Non vedo cosa ci sia di strano . Lo sanno tutti , anche i bambini, che le stalle vanno chiuse quando sono scappati i buoi . E poi "fà dsifà lè semper lavurà"

paolonardi

Gio, 12/11/2015 - 15:34

L'unica soluzione possibile e' chiudere ermeticamente le frontiere europee senza se e senza ma ributtanfo in mare la serie di delinquenti che ci mandano.

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Gio, 12/11/2015 - 15:44

Tusk si è svegliato? Proteggere le frontiere esterne non vuol dire fare i traghettatori di islamici dall'africa!

vince50_19

Gio, 12/11/2015 - 16:04

Eppure c'è qualcuno, un toscano chiacchierone a caso, che dice che non si tratta di invasione. Puar omp: a guasconate batte tutti!

giorgiandr

Gio, 12/11/2015 - 16:18

Ma come mai ? Ma non sono gli stessi che criticavano Berlusconi perchè cercava di mettere un freno a questa invasione ? Intelligentoni del piffero !!!

ilbelga

Gio, 12/11/2015 - 16:22

sara vero, sara falso,sara ferguson. europa mini in tutto.

Ritratto di mark911

mark911

Gio, 12/11/2015 - 16:27

Chiuderanno le frontiere ma quella più a sud (tra Italia e Libia) resterà aperta con le ns navi e non solo a fare a gara x chi ne raccoglie di più per la gioia della Bordini & Co. Poi,in considerazione del fatto che le frontiere di terra saranno ormai chiuse, tutti gli "ospiti" resteranno da noi !!!

marcomasiero

Gio, 12/11/2015 - 16:49

letto altrimenti: CI TENIAMO TUTTA LA RUMENTA ISLAMICA !!!

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 12/11/2015 - 16:50

Globalizzazione,internazionalizzazione,libera circolazione,abbattimento delle frontiere,moneta unica,ridistribuzione della ricchezza e della miseria,buonismo,politically correct,diritti delle minoranze,terzo settore,europeismo,mondialismo sono tutte "comunistate" che non si sono realizzate neanche con il comunismo,ma questi sfigati di sinistra, continuano a riproporle. Hanno iniziato a parlarne ,quando le cose andavano bene per l'Italia, ora che tutto sta cambiando ,in peggio, si renderanno piano piano conto che potrebbero essere pericolose. Chissà quando capiranno che l'Italia, l'Europa il mondo starà bene, quando tutti lavoreranno con impegno,con stimoli, nei propri paesi e con le persone care ; chi non sta bene occorre aiutarlo, non dandogli un pesce ma insegnandoli a pescare . per loro è troppo difficile rinnegare ciò che hanno sempre sostenuto,aspettano di trovarsi come un Polacco nel 1997.

linoalo1

Gio, 12/11/2015 - 17:06

L'importante è iniziare!!!!Ripristiniamo l'uso delle Carte D'Identità e dei Passaporti!!!!Chi è senza,venga respinto,anche in mare,se serve!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 12/11/2015 - 17:16

Gli unici che non chiuderanno nulla saranno quelli del governo italiano.

Ritratto di tomari

tomari

Gio, 12/11/2015 - 17:31

Si, aboliamo Schengen, a che pro? Come se i clandestini si presentassero ai valichi di frontiera! Filo spinato e mitragliatrici...

fenice56

Gio, 12/11/2015 - 17:46

Vi invito a documentarvi come l'America ha gestito ca 100 anni fa l'ingresso dei migranti ... esattamente come oggi in Europa, vero??? I famosi hotspot saranno la Ellis Island del 2015?? In mancanza di politici europei in grado di gestire la situazione (si limitano ad andare a convegni in giro per il mondo e sputare aria calda) ci meravigliamo che i singoli piccoli stati invasi si difendono da se con muri e recinti?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 13/11/2015 - 10:13

ma in certi paesi d 'Europa non esistono frontiere