Il movimento Femen è naufragato

Il movimento anti-Putin delle donne ucraine non esiste più dal 2015. Problemi di budget e di potere

Tempi bui per le provocanti manifestatrici del dissenso nei confronti del Presidente russo Vladimir Putin. Yana Zhdanova, una delle fondatrici delle “Femen”, ha dichiarato che il movimento di fatto non esiste più dal 2015. Secondo quanto dichiarato in una intervista rilasciata dalla stessa donna al periodico di approfondimento “Apostrof”, il movimento è naufragato come “nave in mezzo al mare. Il team organizzativo non è più operativo dal 2015”.

Le azioni che si sono verificate negli ultimi anni e attribuite alle stesse – prosegue la Zhdanova -, in realtà sarebbero soltanto dei casi di persone organizzatesi autonomamente, che agiscono per nome dell’organizzazione ma senza che la direzione della stessa ne abbia avuto conto. Ci sarebbero ancora un paio di ragazze che si prodigano per le attività del gruppo in Spagna, in Francia e in Ucraina, sotto la direzione di Anna Hutsol, la più nota tra le fondatrici del movimento, ma non resta più nulla del sistema e del concetto degli inizi. Alcune di queste si sono manifestate pochi giorni fa con degli abusi nei confronti di una statua di cera del neo Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Tra le ragioni addotte dalla Zhdanova sulla cessazione dell’organizzazione vi sono motivi strettamente politici ed economici: conflitti di potere interni al gruppo, discussioni su chi fosse effettivamente il leader, mancata ripartizione dei finanziamenti che giungevano allo stesso, esauritisi man mano che si andava avanti.

Il movimento delle Femen era nato in Ucraina nel 2008 per protestare contro la svendita del corpo femminile e la prostituzione, vista anche l’imminenza dei campionati europei di calcio. Nel 2012 il quartier generale del gruppo fu aperto nel 18esimo arrondissement di Parigi, dove vi era anche un centro di addestramento delle ragazze aderenti. Secondo un’inchiesta della giornalista ucraina Daryna Chyzh, i membri aderenti al gruppo percepivano compensi sino a 2500 euro, in un paese come l’Ucraina dove lo stipendio medio non supera i 500. Secondo alcune rivelazioni della stessa Chyzh il movimento, all’epoca in azione contro il regime filorusso in Ucraina e contro Vladimir Putin, era direttamente sostenuto e finanziato da personaggi molto influenti del jet set europeo ed occidentale in generale.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 23/01/2017 - 18:17

Gente inutile

ziobeppe1951

Lun, 23/01/2017 - 18:36

Soros non mette più mano al portafoglio?

Ritratto di Svevus

Svevus

Lun, 23/01/2017 - 18:42

Hackeraggio occidentale-atlantico a mezzo sessuale sfruttando il corpo, la ignoranza geo-politica e la fame di denaro di un gruppo di ragazze attratte dalla attenzione dei presstitutes occidentali.

ANACONDA

Lun, 23/01/2017 - 19:02

Nulla di nuovo, i soliti ideali del femminismo mondiale: Soldi & Potere, e la misandria contro il maschio autoctono medio, specie se bianco, eterosessuale, lavoratore; salvo concedersi all'oligarca compiacente ch'elargisce larghe mance e scomparire come Matteotti quando é il tempo delle vacche magre

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Lun, 23/01/2017 - 19:09

Ah sta naufragando il movimento bovinen ?

ANACONDA

Lun, 23/01/2017 - 19:12

Nulla di nuovo. Gli ideali del solito femminismo mondiale, Soldi & Potere, e quella misandria di femmine autoctone medie tutta riservata al maschio autoctono medio, nel nome di uno strano concetto paritario; salvo concedersi al più brillante oligarca, elargitore di grandi mance, e scomparire come Matteotti quando i tempi volgono verso le vacche magre

Ritratto di Antica50

Antica50

Lun, 23/01/2017 - 19:20

Semplicemente è finito il finanziamento.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 23/01/2017 - 19:37

Gente con un quoziente intellettivo infimo... spostati, feccia degna del loro finanziatore g soros

nunavut

Lun, 23/01/2017 - 20:11

Mi dispiace ogni tanto mi sciacquavo la vista.

VittorioMar

Lun, 23/01/2017 - 21:36

...non c'è più trippa per gatti !..ARRANGIATEVI !!!

Linucs

Lun, 23/01/2017 - 21:47

Si sono fermati gli assegni del lombrosiano.

Bobone

Lun, 23/01/2017 - 22:24

Il movimento che si batteva contro lo sfruttamento del corpo delle giovani donne ucraine da parte di ricchi uomini occidentali stava in piedi perché le giovani donne ucraine venivano strapagate da ricchi uomini occidentali per farsi fotografare con le tette di fuori. Ore che non arrivano piu' i soldi dai ricchi uomini occidentali il movimento non esiste piu'. Siamo al top, siamo al top!!

Silvio B Parodi

Mar, 24/01/2017 - 00:48

LE SOLITE CRETINE DI SINISTRA, finite I soldi non te la danno piu' adesso diventeranno suore e la daranno solo al Bergoglio

edo1969

Mar, 24/01/2017 - 08:04

belle gnochhe

edo1969

Mar, 24/01/2017 - 08:09

peccato

i-taglianibravagente

Mar, 24/01/2017 - 08:53

...per "protestare contro la svendita del corpo femminile e la prostituzione"...si denudavano...bah